Calcio> Lazio Primavera, a Pietralunga il primo test

A Pietralunga sta sbocciando la Primavera biancoceleste che verrà. Nel ritiro umbro per il secondo anno consecutivo, i ragazzi del tecnico Andrea Bonatti, tra vecchi e nuovi, si stanno preparando assiduamente in vista della prossima stagione. Arrivati da tre giorni, il rientro a Roma è previsto per il 6 agosto. Tra un allenamento e l’altro c’è stato il tempo per la prima amichevole, terminata in un pareggio: avversario di giornata, lo Sporting Trestina di Città di Castello, squadra militante in Serie D.
Le giovani aquile sono scese in campo con Rus tra i pali, alle spalle di Boateng, Spizzichino, Baxevanos e Alaj; al centrocampo Javorcic, Sarac e soprattutto capitan Miceli, promosso nel ruolo di regista. Per quanto riguarda il reparto arretrato, hanno ben figurato Nino Fidanza e Al Hassan.
Ma i veri protagonisti si sono rivelati i subentrati: sul risultato, uno spettacolare 3-3, hanno infatti inciso Bari con una doppietta e Paglia, entrambi non partiti tra i titolari. I due hanno permesso a Bonatti di non rimediare una sconfitta che sarebbe stata nel complesso immeritata, per gioco e qualità espressi. C’è da fare i conti con l’assenza, pesante, del gioiellino nonché figlio d’arte Manolo Portanova (passato alla Juventus), ma i biancocelesti sono comunque riusciti a farsi valere con carattere e determinazione e di certo intenderanno continuare a farlo.
La preparazione è solo alle prime battute, ma questa Lazio ha tutte le carte in regola per iniziare la stagione 2017/2018 nel migliore dei modi, con la stessa voglia che l’ha resa protagonista lo scorso anno.

Valentina Pochesci
30/07/2017

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania