Rugby> Fiamme Oro: la formazione cremisi per l’esordio casalingo con Mogliano

Guidi: «Durante il periodo estivo, abbiamo svolto una preparazione di sicura qualità, ma adesso è arrivato il momento della verifica sul campo. Affronteremo una squadra molto giovane e ben allenata e dovremo stare molto attenti a non farle prendere il ritmo giusto, ma sarà necessario riuscire ad imporre da subito il nostro».

Roma – Riaprono i battenti della caserma “Stefano Gelsomini” per la prima giornata del Campionato di “TOP12” 2018-19.

Sabato 15 settembre, alle 16, sul sintetico di Ponte Galeria, le Fiamme se la vedranno con il Mogliano Rugby 1969, bissando l’esordio della scorsa stagione che le vide affrontare e vincere proprio contro i veneti 20 a 15.

Una squadra profondamente rinnovata quella che, anche quest’anno, si affida a coach Gianluca Guidi, con molti giovani per la prima volta sul palcoscenico del massimo campionato nazionale, ma anche con tanti giocatori di esperienza, alcuni dei quali arrivati in cremisi quest’anno, chiamati anche a creare l’amalgama in un team in cui l’età media non supera i 24 anni.

Saranno ben otto i “neo acquisti” che esordiranno dal primo minuto con la maglia del XV della Polizia di Stato, contro una squadra che, sebbene arrivata ultima nel campionato passato, ha subito un radicale rivoluzionamento, a cominciare dalla guida tecnica affidata ad un coach di sicura esperienza e valore, come Andrea Cavinato.

Ma Gianluca Guidi, così come tutta la compagine cremisi, non vede l’ora di scendere in campo per verificare la reale consistenza della squadra e confermarne le ambizioni: «Finalmente si inizia – esordisce il tecnico livornese – Durante il periodo estivo, abbiamo svolto una preparazione di sicura qualità e che ci ha dato ottimi indizi per quel che andremo a fare da qui ai prossimi mesi, ma adesso è arrivato il momento della verifica sul campo. Affronteremo una squadra molto giovane, ben allenata da un coach di sicuro valore e dovremo stare molto attenti a non farle prendere il ritmo giusto, ma sarà necessario riuscire ad imporre da subito il nostro».

Questo il XV scelto dallo staff tecnico guidato da Gianluca Guidi, accanto al quale ci saranno, come nella scorsa stagione, Alessandro Castagna (allenatore degli avanti) e Umberto De Nisi ad occuparsi dei trequarti. Niccolò Zago e il nuovo arrivo Sandro Vannozzi, saranno i due piloni che, con Alain Moriconi a tallonatore, completeranno lo schieramento della prima linea; totalmente inedita la seconda in cui troveranno spazio Ugo D’Onofrio e l’irlandese Sean McCarthy, mentre la terza linea sarà occupata dal neo capitano Filippo Cristiano e da Simone Favaro, nonché dal numero 8 rodigino Andrea De Marchi. Ritorna a mediano di mischia, dopo quasi un’intera stagione di stop, Simone Marinaro che condividerà la cabina di regia insieme a James Ambrosini, anche lui all’esordio con la maglia delle Fiamme; Alessandro Forcucci e Matteo Gabbianelli saranno i due centri, mentre alle ali ci saranno Andrea Bacchetti e Giovanni D’Onofrio, metaman dell’ultimo mondiale U20 con la maglia dell’Italia, al quale ha partecipato anche Michelangelo Biondelli, che chiuderà la formazione con la maglia numero 15. In panchina andranno Dennis Bergamin, Stefano Iovenitti, Matteo Nocera, Davide Fragnito, Emiliano Caffini, Iacopo Bianchi, Lorenzo Masato e Giovanni Massaro, al suo undicesimo anno con il XV della Polizia di Stato.

Ad arbitrare l’incontro sarà il bresciano Andrea Piardi, coadiuvato dai due assistenti, Meconi e Rosella, e dal quarto uomo, Masini.

La probabile formazione

Biondelli; D’Onofrio G., Gabbianelli, Forcucci, Bacchetti; Ambrosini, Marinaro; De Marchi, Cristiano (cap.), Favaro; McCarthy, D’Onofrio U.; Vannozzi, Moriconi, Zago

A disposizione: Bergamin, Iovenitti, Nocera, Fragnito, Caffini, Bianchi, Masato, Massaro

14 settembre 2018

Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania