Calcio a 5> L’Ecocity Cisterna espugna il PalaCesaroni

Terza giornata, terza vittoria per l’Ecocity Cisterna, che al Palacesaroni fa registrare 8 reti al tabellone. Per i Genzanesi nulla da fare nonostante il vantaggio iniziale, che ha solo scatenato il ritorno dei cisternesi. Non c’è tempo di rilassarsi, perché questo martedì comincia la Coppa Italia, sfuggita in finale lo scorso anno.

Ancora un atto di forza di questa Ecocity che batte il Genzano al Palacesaroni, mantenendo il primato in classifica. I cisternesi partono subito in quinta guadagnandosi due rigori per portarsi in vantaggio, ma prima Perez Ramirez, poi Ponso, non realizzano. Una doppia ammonizione per Lippolis lascia in inferiorità numerica Cisterna e Genzano ne approfitta e passa in vantaggio con Ranelletti al 15’ minuto. Il gol scatena il ritorno dell’Ecocity, che al 16’ riporta in parità la partita con Manolito. Una punizione magistrale di Perez Ramirez, subito dopo, porta in vantaggio la squadra di Giocondi. Si torna negli spogliatoi sul 2-1 per Ponso e compagni.

Secondo tempo con l’Ecocity che sale in cattedra e Genzano non può che restare a guardare. Al secondo minuto uno scambio di altissimo livello Genovesi-Rosati-Ponso, manda il Capitano in rete per il 3-1 esterno. Ponso non contento segna subito il quarto goal che ridimensiona le speranze del Genzano. L’Ecocity se ne va: Manolito, Bonmati, Catrofe portano Cisterna sul 7-1. Ancora un gol dell’ orgoglio del Genzano con Pompei ma, ancora su punizione, Perez Ramirez chiude l’incontro con il punteggio finale di 8-2 per Cisterna.

Enrico Rosati fa il punto sulla partita e su questa nuova avventura con l’Ecocity Cisterna:

Ennesima ottima prova dell’Ecocity, le tue impressioni dal campo?

In settimana sapevamo di incontrare una squadra organizzata. Abbiamo preparato l’incontro per partire subito forte con grande pressione. Il loro campo (bellissimo, con misure diverse dalle nostre) avrebbe potuto creare qualche difficoltà, ma siamo stati costanti nel pressing, abbiamo fatto ciò per cui ci siamo preparati. Un lavoro nel primo tempo, ripetuto nel secondo , che ha dato i suoi frutti.

Come ti trovi con la tua nuova squadra? Scelta importante anche il cambio di categoria.

Siamo una squadra giovane (la media è 25 anni), il gruppo è molto unito, dai ragazzi che abbiamo trovato dello scorso anno ai nuovi che si stanno inserendo perfettamente, compreso me. Per quanto riguarda il mio cambio di categoria per approdare a Cisterna non mi ha pesato, sono felicissimo di essere qui. Ho trovato una realtà professionale e un progetto solido, che ho abbracciato senza indugi. Sono stati proprio il progetto e le intenzioni serie che mi hanno convinto. Alla vigilia della scelta ho parlato anche con ragazzi già presenti lo scorso anno e mi hanno dato pareri positivi.

Non solo un campionato ancora tutto da giocare, ma questo martedì si torna subito in campo per il preliminare di Coppa Italia. L’Ecocity ha sfiorato la vittoria proprio nella finale lo scorso anno, ed ha intenzione di non farsi sfuggire il trofeo in questa stagione. Gli avversari di martedì saranno i romani del C.C.C.P. 1987.

Ufficio Stampa

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania