Equitazione> Jumping Verona, un’edizione di livello”mondiale”

Eccellenza in campo. C’è già una prima grande notizia che rende speciale Jumping Verona 2018: l’iscrizione di tutti e tre i medagliati del mondiale di Tryon.
L’immagine di Simone Blum (oro per la Germania), Martin Fuchs e Steve Guerdat (argento e bronzo per la Svizzera) sul podio individuale del salto ostacoli dei World Equestrian Games è fresca di sole tre settimane ed è destinata a rimanere nella storia degli sport equestri.

foto FEI/Tony Parkes

La presenza di questo straordinario trio a Verona è il migliore biglietto da visita per un’edizione che in tema di partecipazione straniera si prospetta speciale anche per la presenza del numero 1 dell’ultima ranking list FEI pubblicata, l’olandese Harrie Smolders, tra l’altro per la prima volta in gara davanti al pubblico di Fieracavalli. Con lui altri sei cavalieri dell’attuale ‘top 10’: Marcus Ehning (3°), Henrik Von Eckermann (4°), Daniel Deusser (6°), Peder Fredricson (7°), il già ricordato Steve Guerdat (9°) e Kevin Staut (10°).
Spettacolo assicurato!

FIERACAVALLI FA 120, JUMPING VERONA 18!
Centoventi anni per Fieracavalli, diciotto per Jumping Verona. Una lunga e importante storia è stata scritta nel segno del cavallo nei padiglioni fieristici scaligeri dove la disciplina del salto ostacoli ha sempre trovato un ideale palcoscenico.

Ufficio Stampa

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania