Pallanuoto> Roma perde con la Pro Recco, ma riempie il Foro Italico

La Roma Nuoto, in un Foro Italico gremito, non sfigura davanti ai campioni d’Italia della Pro Recco. Il risultato finale, 7-18, non è mai in discussione, ma i giallorossi hanno dimostrato di essere in crescita, agevolati anche dall’esordio di Steven Camilleri, autore oggi di una tripletta.
Da sottolineare ancora una volta il calore del pubblico di Roma che ha riempito le gradinate della Piscina dei Mosaici e che è stata ripagata dallo spettacolo in acqua. Su tutte, una giocata dai due metri di Willy Molina, che ha strappato applausi.

Archiviata la gara di oggi, ad attendere Africano e compagni saranno settimane importanti. Si comincia sabato prossimo quando i giallorossi saranno di scena a Trieste. In palio punti importanti.

La cronaca.
Primo tempo tutta di marca Pro Recco. Sono cinque le reti consecutive dei liguri che chiudono avanti 0-5.
Nel secondo parziale si sbloccano i giallorossi. Assist spettacolare del giovane Faraglia e gol in entrata di Vjekoslav Paskovic. Seguono due gol degli ospiti e poi arriva il secondo gol di giornata della Roma con Michele Lapenna, che prima conquista una superiorità numerica e poi realizza a tu per tu con Tempesti. Segna ancora Roma questa volta con bomber Stevie Camilleri, che si libera alla sua maniera con una giocata incredibile e poi segna con un gran tiro a rimbalzo. C’è ancora tempo per due reti del Recco e di una giallorossa, sempre per mano di Camilleri che trasforma una superiorità numerica, con un gran tiro dalla distanza. Si va così al riposo lungo sul 4-10.
Nel terzo parziale gli ospiti riprendono a macinare gioco e infilano 4 reti consecutive fino a quando ancora Camilleri segna sempre in superiorità numerica. Prima della fine del parziale arrivano due reti del Recco e si chiude il tempo sul 5-16.
Nel quarto tempo segnano gli ospiti a cui risponde il classe 2001 Francesco Faraglia in superiorità numerica. Ancora Recco e allo scadere del match segna il classe 1999 Matteo Spione che mette fine all’incontro.

“Il risultato non è mai stato in discussione però devo dire che a tratti abbiamo sicuramente dimostrato di poter reggere il confronto” queste le prime parole di Mister Roberto Gatto, che poi aggiunge: “Il Recco è una squadra composta da giocatori di altissimo livello, che riescono a tenere un’intensità elevata per tutto l’arco della gara, complimenti a loro. Noi stiamo lavorando tanto e devo dire che siamo sicuramente in crescita. Abbiamo tanto da lavorare però sono molto soddisfatto di quanto i ragazzi stanno facendo. Le prossime partite saranno importantissime per noi. Le dovremo vivere una alla volta. Sabato andremo a Trieste, in un campo ostico contro un’ottima squadra e noi ci dovremo far trovare pronti”.

Ufficio Stampa

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania