Rugby> Le Fiamme battono Valsugana e salgono al secondo posto

Guidi: «Non sono molto contento della nostra prestazione odierna: bene i cinque punti conquistati, ma molto male la disciplina e, nello spogliatoio a fine partita, l’ho detto chiaramente anche ai ragazzi. Da domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, focus totalmente sulla partita con il Rovigo, contro il quale non potremo permetterci di giocare con l’attitudine mostrata oggi

Padova – Vittoria con bonus per le Fiamme che, al “Plebiscito” di Padova battono il Valsugana 31 a 22 e salgono al secondo posto in classifica dietro ai campioni d’Italia dell’Argos Petrarca.

È stato un match non bellissimo quello giocato oggi dal XV della Polizia di Stato che, comunque, è riuscito a centrare il bersaglio grosso, restando sempre in vantaggio, ma rischiando, più di una volta, di essere raggiunto dai padroni di casa, che più di una volta hanno messo in seria difficoltà i Cremisi.

Quattro mete per parte, ma la vera differenza è stata fatta dalla precisione dalla piazzola, con un Ambrosini in giornata di grazia (4/4), al quale ha fatto da contraltare l’imprecisione dell’ex di turno Luca Roden.

Le Fiamme si sono trovate più volte a doversi difendere dagli attacchi dei veneti, rischiando in più di un’occasione e trovandosi per ben tre volte in inferiorità numerica, a causa dell’estremo nervosismo mostrato in campo dalla formazione allenata da Gianluca Guidi, oggiAggiungi un appuntamento per oggi a ranghi particolarmente rimaneggiati per le numerose assenze.

Dunque, indisciplina e nervosismo hanno rischiato di compromettere il match delle Fiamme, così come conferma il coach cremisi nel post partita: «Non guardiamo la classifiche, perché a fine ottobre ha ancora poco senso – ha dichiarato Gianluca Guidi –Ne riparleremo, se sarà il caso, a febbraio. Non sono molto contento della nostra prestazione odierna: bene i cinque punti conquistati, ma molto male la disciplina e, nello spogliatoio a fine partita, l’ho detto chiaramente anche ai ragazzi. OggiAggiungi un appuntamento per oggi, quando abbiamo giocato come sappiamo, è andata bene, ma il troppo nervosismo in campo ha rischiato di compromettere la prestazione. Da domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani, focus totalmente sulla partita con il Rovigo, contro il quale non potremo permetterci di giocare con l’attitudine mostrata oggiAggiungi un appuntamento per oggi».

Con i cinque punti conquistati oggi, come detto, le Fiamme salgono al secondo posto con 19 punti, due lunghezze dietro alla capolista Petrarca e con due di vantaggio sul Calvisano e tre sul Valorugby quarto.

Prossimo impegno per i Cremisi, sabato prossimo sul sintetico di Ponte Galeria, contro la Rugby Rovigo, oggiAggiungi un appuntamento per oggi sconfitta in casa dai Medicei.

Il tabellino

Padova – Stadio “Plebiscito” – domenica 28 ottobre 2018

Top12 V giornata

Valsugana Rugby Padova v Fiamme Oro Rugby 10-21 (22-31)

Marcatori: p.t. 8’ m. D’Onofrio G. tr. Ambrosini (0-7) 14’ m. Sironi (5-7) 20’ m. Marinaro tr. Ambrosini (5-14) 28’ m. Pivetta (10-14) 42’ m. Quartaroli tr. Ambrosini (10-21)

s.t. 42’ m. Barducci (15-21) 60’ c.p. Ambrosini (15-24) 67’ m. Pivetta tr. Roden (22-24), 70’ m. McCarthy tr. Ambrosini (22-31)

Valsugana Rugby Padova: Sartor; Rigutti, Beraldin, Dell’Antonio, Paluello (66’ Scapin); Roden, Tomaselli (50’ Citton); Girardi (54’ Ferraresi), Sironi, Sturaro (54’ Maso); Turcato, Albertario (72’ Shipp); Swanepoel (66’ Michielotto), Pivetta (cap.), Barducci (54’ Varise)

A disp: Gritti

all. Polla Roux

Fiamme Oro Rugby: D’onofrio; Forcucci (58 ‘Massaro), Quartaroli (60’ Seno), Buscema, Bacchetti; Ambrosini, Marinaro (66’ Parisotto); De Marchi (72’ Cornelli), Favaro, Caffini (cap); McCarthy, D’onofrio (47’ Fragnito); Nocera (47’ Iacob), Kudin, Zago (75’ Iovenitti)

A disp: Daniele

All. Gianluca Guidi

Arb.: Trentin (Milano)

AA1 Gnecchi (Brescia), AA2 Russo (Milano)

Quarto Uomo: Cilione (Reggio Calabria)

Cartellini: 38‘ giallo De Marchi (Fiamme Oro Rugby), 41’ giallo Forcucci (Fiamme Oro Rugby), 59’ Fragnito (Fiamme Oro Rugby)

Calciatori: Ambrosini 4/4 (Fiamme Oro Rugby), Roden 1/5 (Valsugana Rugby Padova)
Note: Giornata dal tempo variabile, campo in buone condizioni, 500 spettatori circa. Andrea De Marchi (Fiamme Oro Rugby) taglia il traguardo delle 100 partite nel massimo campionato italiano.

Punti conquistati in classifica: Valsugana Rugby Padova 1 – Fiamme Oro Rugby 5

Man of the Match: Alberto Dell’Antonio (Valsugana Rugby Padova)

28 ottobre 2018

Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania