Pallanuoto> La Roma a Savona in cerca di riscatto

La Roma Nuoto sfiderà Sabato alle ore 15.00, nella Piscina Zanelli, il Savona, nel match valevole per l’ottava giornata del campionato di Serie A1.

Impegno delicato per i capitolini, l’avversario allenato anche in questa stagione da Alberto Angelini è squadra di valore e in crescita. In estate ha rinunciato ad alcuni giocatori importanti ma sta trovando continuità di risultati. Si trovano a 10 punti in classifica, uno in più dei giallorossi. Tre le vittorie conquistate finora arrivate contro Florentia, Quinto e Bogliasco. Un pareggio nell’ultima giornata disputata contro il Posillipo e tre anche le sconfitte, tutte contro le big del campionato: Sport Management, Brescia e Ortigia. Sono 47 i gol fatti mentre 65 quelli subiti. Il miglior marcatore è l’attaccante Vuskovic con 10 reti, seguito dall’altro straniero Milakovic con 8 gol. Su loro e sulle parate dell’esperto portiere serbo, con passaporto brasiliano, Slobodan Soro, si basano le fortune dei liguri. Gli altri sono tutti giocatori di livello e giovani del florido vivaio savonese.

In casa Roma Nuoto. Archiviata la bruciante sconfitta di sabato scorso, i giallorossi hanno lavorato in settimana con la consueta serietà e determinazione. Africano e compagni voleranno a Savona venerdì dopo l’allenamento della mattina. Sarà un’altra sfida delicata. L’avversario è importante e i capitolini sono chiamati subito ad un pronto riscatto. Servirà commettere meno errori in fase offensiva, aspetto negativo emerso sabato scorso e che stato analizzato attentamente. Concentrazione massima e intensità alta per tutta la gara.

A complicare ancora di più le cose ci si è messo il giudice sportivo che ha avuto la mano pesante con la società capitolina. Ha rigettato il ricorso presentato alla fine dell’incontro con la Florentia e ha squalificato automaticamente per due turni il centrovasca Vjekoslav Paskovic per l’assurda espulsione di brutalità. Inoltre cosa ancor più inspiegabile, ha squalificato per due turni Mister Roberto Gatto per ripetute proteste.

Il tecnico Massimiliano Fabbri, che guiderà la squadra a Savona, ci parla del match: “Andremo a Savona a giocarci la nostra partita, senza nessun timore. Rispettando l’avversario, perché squadra di valore ma nonostante le assenze, noi siamo in grado di fare bene. Non ci dobbiamo lasciar condizionare da niente. Serve tranquillità, tanta determinazione dal primo all’ultimo minuto di gioco e consapevolezza nei nostri mezzi. In settimana abbiamo lavorato bene, preparato con cura la partita. Mi aspetto una grande prova dai ragazzi”.

La carica del giovane centroboa Matteo Spione: “Siamo pronti. Non vediamo l’ora di giocare. Vogliamo riprendere subito il cammino interrotto. Abbiamo lavorato bene, preparato attentamente la gara e siamo fiduciosi. Sappiamo di affrontare una buona squadra ma nonostante le assenze, giocheremo la nostra partita al massimo e scenderemo in acqua, come sempre, con un solo obiettivo, vincere”.

L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming su Waterpolo Channel https://www.federnuoto.it/live/index.html

Ufficio Stampa

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania