Rugby> Le Fiamme non segnano, San donà si porta a casa il match

«Queste partite, per noi, sono come degli esami di maturità e le Fiamme in questo momento non li stanno superando. Dobbiamo metterci in discussione tutti e capire come mai quando la squadra gioca in fiducia costruisca anche delle ottime trame, mentre quando invece gioca punto a punto non riesca a finalizzare. Dobbiamo imparare ad essere più cinici».

San Donà di Piave (VE) – Brusco stop per le Fiamme che, nella 9^ giornata del TOP12 cedono 10 a 3 al Lafert San Donà.

È stato, così come aveva pronosticato coach Gianluca Guidi alla vigilia, un match combattuto, che ha visto entrambe le squadre combattere metro su metro e pallone su pallone, a scapito sicuramente del bel gioco, con lo score che si è sbloccato solo dopo 60 minuti.

I ragazzi di Guidi non sono riusciti a sfruttare al meglio le occasioni, come la superiorità numerica nella prima frazione di gioco, senza riuscire a finalizzare, nonostante una netta superiorità dimostrata nel primo tempo.

Di contro, il San Donà, pur sbagliando due calci di punizione non proprio difficili, è riuscito ad ottimizzare al meglio le occasioni, andando quasi subito in meta in superiorità numerica e mettendo a segno un drop cinque minuti dopo che ha messo, troppo presto, la parola “fine” sulle speranze di rimonta degli ospiti tramortiti dall’uno-due sandonatese.

La reazione cremisi è arrivata troppo tardi, con il calcio di punizione dell’ex Ambrosini nel finale che porta in dote il punto bonus e l’assalto quasi rabbioso nei minuti di recupero, però ben controllato dai padroni di casa fino al triplice fischio che ha sancito la terza sconfitta stagionale (sempre in trasferta) per il XV della Polizia di Stato.

«Queste partite, per noi, sono come degli esami di maturità – ha detto Gianluca Guidi –e le Fiamme in questo momento non li stanno superando. Dobbiamo metterci in discussione tutti e capire come mai quando la squadra gioca in fiducia costruisca anche delle ottime trame, mentre quando invece gioca punto a punto non riesca a finalizzare. Quando riusciamo a mettere sotto l’avversario, dobbiamo segnare, ma non ci riusciamo. Così come oggiAggiungi un appuntamento per oggi: nel primo tempo potevamo davvero essere davanti, ma il San Donà, soprattutto con una difesa attenta e rabbiosa, ha saputo impedircelo e ha iniziato a crederci più di noi, tanto da portare a casa questa partita. Dobbiamo imparare ad essere più cinici».

Grazie al punto bonus conquistato nel finale le Fiamme restano in terza posizione a quota 29 punti, ma in coabitazione con Calvisano e Rovigo, oggiAggiungi un appuntamento per oggi vittoriose nelle trasferte di Mogliano e Viadana, e a 5 punti dal Valorugby Emilia e a 6 dalla capolista Petrarca.

Prossimo appuntamento per le Fiamme sabato 8 dicembre con l’esordio casalingo nel Continental Shield contro i georgiani del Locomotive Tbilisi.

Il tabellino

San Donà di Piave, Stadio “Mario e Romolo Pacifici” – 1 dicembre 2018

TOP12 IX giornata

Lafert San Donà v Fiamme Oro Rugby 10-3 (0-0)

Marcatori: s.t. 60’ m. Falsaperla tr Biauszzi (7-0), 65’ drop Bacchin E (10-0), 82’ cp Ambrosini (10-3)

Lafert San Donà: Owen; Biasuzzi, Iovu, Bacchin E, Falsaperla (17’-26’ Reeves); Bertetti, Crosato (79’ Balzi); Jack, Derbyshire (cap), Zuliani; Sutto (70’ Bacchin G), Riedo; Thwala (60’ Ros), Dal Sie (47’Nicotera), Ceccato (60’ Zanusso).

All. Green

Fiamme Oro Rugby: D’Onofrio G (70’ Buscema); Marinaro, Gabbianelli, Forcussi (70’ Massaro), Bacchetti;Ambrosini, Parisotto; De Marchi, Favaro (48’Cristiano), Caffini; Mccarthy, D’Onofrio U (55’ Fragnito), Nocera (74’ Vannozzi), Moriconi (60’ Kudin), Zago.

All. Guidi

arb.: Vedovelli (Sondrio)

AA1 Boraso (Rovigo), AA2 Pennè (Milano)

Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)

Cartellini:20’ giallo a Bacchin E (Lafert San Donà), 60’ giallo a Kudin (Fiamme Oro Rugby)

Calciatori: Biasuzzi (Lafert San Donà) 1/3; Ambrosini (Fiamme Oro Rugby) 1/1

Note: giornata soleggiata, circa 10°, campo in buone condizioni. Spettatori 263.

Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 4; Fiamme Oro Rugby 1

Man of the Match: Nicolò Zuliani (Lafert San Donà)

1 dicembre 2018

Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania