Calcio> Casilina, Scotini: Un punto con il Labico servirebbe a poco

Roma – La Prima categoria del Casilina si trova in una scomodissima posizione di classifica. I ragazzi di mister Marco Piccirilli sono ultimi della classe nel girone F e nell’ultimo turno hanno perso 2-1 in casa col Città di Valmontone in una sfida che è parso “un film già visto” come conferma il centrocampista classe 1994 Filippo Scotini. «Siamo andati sotto nella parte iniziale della gara per un gol sugli sviluppi di un corner, come spesso ci è accaduto in stagione. Fino a quel momento non stavamo giocando male e comunque anche dopo lo svantaggio la squadra ha provato a reagire. Nella ripresa siamo riusciti a trovare il gol del pareggio con Raffaele Valentino, anche in questo caso sugli sviluppi di un corner. Ma pochi minuti dopo l’arbitro ha fischiato un calcio di rigore incomprensibile sul quale tra l’altro siamo rimasti anche in dieci per l’espulsione dello stesso Raffaele Valentino per proteste. Il gol del 2-1 ospite è stata come una mazzata dalla quale non siamo riusciti a riprenderci, tra l’altro ho dovuto anche lasciare il campo per una distorsione alla caviglia che spero non sia nulla di serio e quindi non ho potuto aiutare i miei compagni nel finale di gara». La situazione è complicata, ma non compromessa. «Questo è un gruppo molto giovane, ma valido. Credo che, al di là dell’arrivo della punta Alessio Furfaro che ha già esordito, non cambierà molto in questa sessione di dicembre. Ma sono fiducioso che la squadra possa tirare fuori le sue qualità: l’obiettivo rimane quello di mettersi alle spalle cinque squadre alla fine del campionato». Un altro “recupero” importante sarà quello di mister Marco Piccirilli. «Domenica non ha presenziato in panchina per un problema personale, ma soprattutto ora ha terminato il corso per il patentino che lo ha spesso tenuto lontano dal gruppo durante la settimana. Per una squadra giovane come la nostra è importante avere un punto di riferimento e il mister ci può dare sicuramente un aiuto». Nel prossimo turno il Casilina (che deve anche recuperare una partita a San Cesareo) sarà ospite della Dinamo Labico che ha 8 punti e naviga attualmente nella “zona rossa”. «In un girone equilibrato come questo conquistare un pari esterno potrebbe rappresentare un buon punto, ma forse nella nostra situazione serve qualcosa in più e quindi dobbiamo provare a fare risultato pieno».

Area comunicazione Casilina calcio

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania