Rugby> Fiamme beffate a tempo scaduto

IL LOCOMOTIVE VINCE 29-22

Guidi: “Dobbiamo partire dalla prestazione, perché quella fornita oggi dai ragazzi è stata di spessore, ma quando è arrivato il momento di uccidere la partita, abbiamo subito il ritorno dei georgiani. Ritengo che, nonostante la sconfitta, questa squadra possa ancora fare molto bene, così come è riuscita a giocare ad alto livello per 60 minuti”.

Roma – Arriva nel terzo turno del Continental Shield la prima sconfitta casalinga della stagione per il XV della Polizia di Stato che, nel finale, cede ai georgiani del Locomotive Tbilisi 22 a 29.

È stato un match molto fisico, così come aveva previsto, mettendo in guardia i suoi, coach Guidi, con le due squadre che si sono affrontate ad armi pari per tutta la prima frazione di gioco, chiusa in vantaggio 10 a 7 dai Cremisi. Nei secondi quaranta minuti, dopo un iniziale pareggio da parte dei georgiani, le Fiamme hanno iniziato a macinare gioco, salendo in cattedra e andando per ben due volte in meta, una volta in inferiorità numerica per il giallo a capitan Cristiano.

I Cremisi sono rimasti padroni del campo fino allo scoccare dell’ora di gioco, quando, complici anche i cambi indovinati dalla panchina georgiana che nel momento giusto ha inserito forze fresche in mischia, hanno dovuto subire il ritorno degli avversari, fino al 22 pari. Il momento chiave è arrivato a ridosso dell’80’, quando le Fiamme hanno avuto l’occasione di chiudere il match con un calcio di punizione da posizione difficile che, purtroppo, James Ambrosini non è riuscito a trasformare. A tempo ormai scaduto, arriva la beffa della quarta meta georgiana che chiude di fatto le ostilità e porta in dote cinque preziosi punti per gli ospiti. Alle Fiamme resta il punto bonus difensivo.

Una sconfitta che, comunque, non pregiudica il cammino delle Fiamme nella coppa europea e che Gianluca Guidi analizza ponendo il focus sulla prestazione dei suoi ragazzi: “Dobbiamo partire dalla prestazione, perché quella fornita oggiAggiungi un appuntamento per oggi dai ragazzi è stata di spessore– ha dichiarato il coach livornese – Abbiamo segnato tre mete molto belle, ma quando è stato il momento di uccidere la partita, abbiamo subito il ritorno dei georgiani. Sul 22 pari abbiamo forzato una situazione e, purtroppo, ci è costata molto cara dando un’ultima possibilità di segnare ai nostri avversari, che purtroppo non hanno fallito. Però dobbiamo assolutamente tenere conto della prestazione che ritengo sia davvero ricca di ottimi contenuti: davanti abbiamo giocato una partita egregia e potevamo sicuramente segnare ancora. Ritengo che, nonostante la sconfitta, questa squadra possa ancora fare molto bene, così come è riuscita a giocare ad alto livello per 60 minuti”.

Prossimo impegno per il XV della Polizia di Stato, tra due settimane, sabato 22 dicembre nella stracittadina di campionato con la Lazio, tra le mura amiche della caserma “Stefano Gelsomini” di Ponte Galeria.

Roma, Caserma Stefano Gelsomini – Sabato 8 dicembre 2018
Continental Shield, III Giornata

Fiamme Oro Rugby v RC Locomotive Tbilisi 22-29 (10-7)

Marcatori: p.t. 9’ m. Gasviani tr Tsiklauri (0-7), 13’ m. Quartaroli tr Ambrosini (7-7); s.t. 43’ cp Tsiklauri (10-10), 51’ m. Marinaro (15-10), 54’ m. McCarthy tr Ambrosini (22-10), 67’ m. Daraselia tr Tsiklauri (22-17), 73’ m. Gedekhauri (22-22), 80’+4’ m. Tsiklauri tr Tsiklauri (22-29)

Fiamme Oro Rugby: Biondelli; D’Onofrio G., Quartaroli (76’ Buscema), Massaro (67’ Forcucci), Bacchetti; Ambrosini, Marinaro; Caffini, Cristiano (cap.), Bianchi; McCarthy (73’ Favaro), Fragnito (61’ D’Onofrio U.) ; Nocera, Kudin (57’ Moriconi), Zago
All. Guidi

RC Locomotive Tbilisi: Gogolashvili; Dzneladze (33’ Khelaia); Gagoshvili; Talakhadze (67’ Gedekhauri), Kavtdize (cap.); Tsiklauri, Begadze; Maisuradaze, Kvelaidze (54’ Daraselia), Gasviani; Arabuli (49’ Gegia), Kopadze (56’ Gorgaslidze); Kartvelishvili (56’-79’ Gorgaslidze), Kvatadze I. (54’ Tchavtchavadze), Kvatadze V.
All. Kilasonia

Arb. Sara Cox (ENG)

AA1 Meredith (ENG), AA2 Wigglesworth (ENG)

Quarto Uomo: Chirnoaga (ITA)

Cartellini: 42’ giallo a Cristiano (Fiamme Oro Rugby),

Calciatori: Tsiklauri (RC Locomotive Tbilisi) 4/6, Ambrosini (Fiamme Oro Rugby) 3/6

Note: Giornata soleggiata e ventilata. Spettatori: circa 400. Osservato un minuto di silenzio per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne.

Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 1 – RC Locomotive Rugby 4

Man of the Match: Simone Marinaro (Fiamme Oro Rugby)

8 dicembre 2018
Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania