Pesistica> Pioggia di Record alle finali degli Assoluti Femminili

Conferme per Bordignon, Alemanno e Russo. Gare record per Magistris e Miserendino

La Pesistica Italiana saluta definitivamente le vecchie categorie di peso con una pioggia di record femminili, durante la finale dei Campionati Assoluti di Pesistica Olimpica. Palcoscenico di questa entusiasmante giornata è stato il PalaCannizzaro di Caltanissetta, città che continua a sfornare campioni della disciplina.

Sono Giulia Imperio e Giorgia Russo le prime due Campionesse Italiane di giornata, secondo pronostico. Solide le prestazioni delle due neocampionesse: la Imperio è saldamente in testa sia nello strappo che nello slancio (69 + 81 = 150) piazzandosi davanti a Mannironi (133) e Cappeddu (130). La Russo, costretta alla rimonta dopo lo strappo in cui è 3 kg dietro a Vittoria Carnevale Pellino, nello slancio si scatena e solleva 100 kg in terza prova. Per lei un totale di 172, davanti a Carnevale Pellino con 157 e Maule con 141.

Avvincenti le gare delle categorie 58 e 63, a colpi di chilogrammi e record nazionali, con cui le pesiste in gara hanno regalato spettacolo. Al termine dello strappo comandano Lucrezia Magistris (83 kg) e Grazia Alemanno (92 kg) che precedono le immediate inseguitrici, Chiara Piccinno (78 kg) e Giulia Miserendino, con quest’ultima autrice di una grande prestazione chiusa con 87 kg, nuovo Record Italiano della classe Under 17. Record Juniores di specialità invece per Lucrezia Magistris, con gli 83 kg sollevati in prima prova; nulli i due ulteriori tentativi di migliorare il primato, personale e nazionale, con due prove andate a vuoto a 87. Altro spettacolo nell’esercizio dello slancio: grande la prestazione della pavese Magistris che migliora tutti e tre i Record Nazionali Juniores (slancio a 104 e totale a 187). Per lei arriva il primo Titolo di Campionessa Italiana Assoluta in carriera. Nuovi record della classe Under 17 anche per la Miserendino che oltre al primato di strappo, ritocca anche quello di totale (185 kg) portandosi a casa due medaglie d’Argento. Confermano la loro abilità nello slancio anche Maria Antonella Pizzolato e Rosita Giustino che nello slancio precedono le due vicecampionesse aggiudicandosi le medaglie d’Argento di specialità. Gara perfetta per Grazia Alemanno: l’atleta dell’Esercito, già avanti di 5 kg nello strappo, allunga nello slancio a 110, confermandosi Campionessa Assoluta con un totale di 202.

Giorgia Bordignon in scioltezza si aggiudica l’ennesimo titolo Assoluto in carriera, quello della 69 (90 + 105 = 195); alle sue spalle Elisa Mariani (174) che resiste al tentativo di rimonta di Yuliia Denysiuk (172). Nella 75 Carlotta Brunelli con 194 kg di totale conferma il pronostico mettendo in fila Crystal Pittman (180 kg) e Anita Galleani (175 kg).

La giornata di gare si chiude con la categoria oltre i 75 kg con Mariana Samoila ad aggiudicarsi il Titolo con 174 kg di totale, davanti a Horn (170) e Corsale con 168.

Consulta i risultati dei Campionati Italiani Assoluti Femminili:

Risultati Femminili Campionati Italiani Assoluti

Per maggiori informazioni

www.federpesistica.it

Ufficio Stampa FIPE:

Giulia Sampognaro – comunicazione@federpesistica.it

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania