Paralimpica Pesi – Doppio Record del mondo per Donato Telesca!

Grande prova di squadra per i 7 azzurri impegnati a Dubai

Dubai, 10 febbraio 2019

Donato Telesca mette la firma sul nuovo Record del Mondo Juniores di Parapowerlifting, anzi una doppia firma! L’azzurro, impegnato nella categoria 72 kg nella Coppa del Mondo Paralimpica di Dubai (Fazza World Cup), è protagonista di una prova da incorniciare: prima un’alzata di “sicurezza” a 159 kg, che a dicembre 2017 gli valsero l’oro mondiale, poi una seconda a 162 (nuovo record Europeo). Con la terza arrivano i 167 kg (nuovo Record del Mondo) che gli consentono di superare i 166 kg dell’atleta malese Bonnie Bunyau Gustin che ad aprile aveva segnato il nuovo primato; con 3 prove valide su 3, all’azzurro di Pietragalla è consentito fare un quarto tentativo che va a buon fine e che gli consente di alzare ulteriormente l’asticella. Donato riesce infatti a sollevare 170 kg, che gli consegnano la medaglia d’oro paralimpica e il nuovo record del Mondo!

“Donato è stato l’ultimo dei nostri a salire in pedana – dice il DT Sandro Boraschi – e ha sentito il dovere di dare il massimo visto che tutti i suoi compagni di squadra hanno fatto bellissime prestazioni. L’adrenalina gli ha fatto bene: con la prima alzata ha rotto il ghiaccio, con la seconda abbiamo piazzato il Record Europeo, con la terza il Record del Mondo e con la quarta, con una carica a mille, abbiamo ulteriormente migliorato il Record. Gara perfetta”.

Un bilancio più che positivo di questa Coppa del Mondo, prima uscita dell’anno per la squadra di Sandro Boraschi. Venerdì l’esordio è toccato a Giampero Lombardo; l’azzurro, impegnato nella categoria 49 kg, chiude la sua competizione con 3 prove valide su 3, con una progressione di 69, 71 e 75 kg! Migliora di 7 kg dall’ultima competizione internazionale e di 4 dagli Assoluti di novembre. Dopo di lui Raffaele Marmorale e Paolo Agosti, in gara nella categoria 54 kg. Ottava piazza per il primo, con 92 kg sollevati in 2° prova mentre Paolo Agosti chiude sesto con 115 kg, arrivati in 3° prova, che gli consentono di entrare nel ranking per Tokyo 2020.

Sabato è stata la volta di Ludovico Forte e Giuseppe Colantuoni, impegnati nella categoria 65 kg; il primo ha sollevato 140 kg, 3 chili in più rispetto al massimale, mentre Peppe Colantuoni ha tirato su 127, ben 6 chili in più rispetto al massimale. Per loro rispettivamente il 5° e un 6° posto in classifica finale.

Chiusura col botto questa mattina quando sono saliti in pedana Donato Telesca e, prima di lui nel Gruppo B della categoria 72 kg, il Capitano, Matteo Cattini. Una gara eccezionale anche per l’azzurro di Suzzara che inanella 3 prove valide su 3; per lui 147, 154 e 160, un risultato che migliora di ben 14 kg rispetto al suo miglior risultato assoluto precedente. Quinta piazza nel totale per Donato Telesca e settima per Matteo Cattini.

“La gara di Capitan Teo – dice ancora il DT Boraschi, supportato dai tecnici Filippo Piegari, Antonio Di Rubbo e Orlando Volpe Maruggi e dal Direttore Sportivo delle attività paralimpiche Salvatore Primo – dimostra che i nostri sforzi stanno portando a dei risultati concreti; da quando è in collegiale al CPO di Roma infatti è riuscito a regolarizzare i suoi allenamenti e gli effetti si sono visti oggiAggiungi un appuntamento per oggi in pedana. Per quanto riguarda poi complessivamente la trasferta direi che è stata perfetta: tutti i ragazzi si sono migliorati ed era quello che ci interessava. Hanno fatto ottime prestazioni caricandosi a vicenda; ora guardiamo al prossimo appuntamento, la Coppa del Mondo di Eger di aprile”.

Per maggiori informazioni
www.federpesistica.it
Ufficio Stampa FIPE:
Giulia Sampognaro – comunicazione@federpesistica.it

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania