Ciclismo> Tour de France: sprint capolavoro di Elia Viviani a Nancy

A Nancy prima vittoria italiana al Tour de France di Elia Viviani (Deceuninck Quick Step) al termine di una volata regale e sontuosa.

Con partenza da Reims, la quarta tappa della Grande Boucle 2019 presentava solo due semplici e brevi strappi ed è stata l’occasione perfetta per i velocisti nell’andare a caccia di un’altra vittoria dopo aver messo fine alla fuga di Michael Schär (CCC Team), Frederik Backaert and Yoann Offredo (Wanty-Groupe Gobert) con un vantaggio massimo di 3 minuti.

Ripresi i tre fuggitivi a 17 chilometri dall’arrivo, come previsto c’è stata una lotta serrata delle squadre per lanciare gli sprinter. Sfruttando l’impeccabile lavoro dei suoi compagni di squadra, Viviani ha avuto lo spunto migliore per aggiudicarsi la vittoria al cospetto dei velocisti del calibro di Alexander Kristoff (Uae Team Emirates), Caleb Ewan (Lotto Soudal), Peter Sagan (Bora Hansgrohe), Dylan Groenewegen (Jumbo Visma), Mike Teunissen (Jumbo Visma) e Giacomo Nizzolo (Dimension Data). Con questo successo Viviani balza al secondo posto nella classifica a punti a 23 lunghezze dall’attuale leader Sagan.

Alaphilippe ha trascorso una giornata senza pressioni, ben protetto nel gruppo principale dai compagni di squadra e poi ha svolto un ruolo decisivo nello sprint finale a favore di Viviani che ha regalato alla Deceuninck la 50°vittoria della stagione 2019 e la 90.ma in una tappa nei Grandi Giri.

“Questa vittoria significa molto per me. Vincere una tappa qui al Tour de France era e rimane uno dei più grandi obiettivi della mia seconda parte di stagione dopo il periodo poco fortunato al Giro d’Italia e averlo raggiunto grazie all’ottimo lavoro del mio team mi rende molto felice. A un chilometro dal traguardo mi sono reso conto che tutto andava alla perfezione ed ero davvero fiducioso. Quando Kristoff ha anticipato lo sprint ero pronto a partire, ma l’esperienza di Richeze e di Morkov hanno fatto il resto” ha commentato un raggiante Elia Viviani che ha completato il suo cerchio di vittorie tra Giro (5), Tour (1) e Vuelta (3): è il 94°atleta nella storia ad essere il vincitore di tappa in un Grande Giro ma anche il 265° corridore italiano a vincere una frazione alla Grande Boucle.

In quattro tappe disputate finora hanno vinto solo due squadre: Jumbo-Visma e Deceuninck-Quick Step ed anche detentori della maglia gialla con Mike Teunissen e Julien Alaphilippe.

Luca Alò
09/07/2019

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania