Rugby> Le Fiamme battono la Lazio ed accedono alla semifinale di Coppa

Guidi: «Nel primo tempo abbiamo giocato molto, la squadra era molto ben messa in campo e ha messo in atto quel gioco abrasivo ed avanzante che è la nostra cifra stilistica: credo anche che avremmo potuto segnare di più. Nella seconda frazione, complice anche qualche egoismo di troppo soprattutto nei primi dieci minuti, ci siamo disuniti. Preferisco sia accaduto in questo inizio di stagione, con una semifinale già in cassaforte, piuttosto che in altri momenti più importanti. Ora che si è acceso questo campanello d’allarme dobbiamo capire dove andare ad agire. Sono comunque contento del riscontro su alcuni giocatori impiegati oggi, tra i quali Alessandro Fusco chiamato in emergenza a 10 a causa degli infortuni patiti da tutte le nostre aperture».

Roma – Bastano quaranta minuti alle Fiamme per piegare la Lazio e staccare il biglietto per la semifinale di Coppa Italia 2019-20.
Il XV della Polizia di Stato si aggiudica il Derby della Capitale battendo i biancocelesti 28 a 15 mettendo in cassaforte cinque punti che gli permettono di chiudere in testa al Girone D e a punteggio pieno.
I Cremisi fanno tutto nella prima frazione di gioco, costringendo la Lazio nella propria metà campo per gran parte del primo tempo, segnando quattro mete di cui tre nel giro di meno di dieci minuti e concedendo agli ospiti solamente un calcio di punizione.
Nel secondo tempo le Fiamme non riescono a segnare e, forse anche per un calo di concentrazione dovuto al risultato con bonus già acquisito, lasciano più spazio ai biancocelesti che vanno in meta per due volte, di cui una con l’ex di turno Marcello De Gaspari.
Le Fiamme soffrono un po’ la pressione degli ospiti ma, comunque, riescono a difendere bene respingendone gran parte delle incursioni, pur non riuscendo più ad andare a segno fino all’80’. Infatti, l’incontro si chiude sul 28 a 15 per i padroni di casa.
«Nel primo tempo abbiamo giocato molto, la squadra era molto ben messa in campo e ha messo in atto quel gioco abrasivo ed avanzante che è la nostra cifra stilistica: credo anche che avremmo potuto segnare di più – ha detto coach Gianluca Guidi – Nella seconda frazione, complice anche qualche egoismo di troppo soprattutto nei primi dieci minuti, ci siamo disuniti. Preferisco sia accaduto in questo inizio di stagione, con una semifinale già in cassaforte, piuttosto che in altri momenti più importanti. Ora che si è acceso questo campanello d’allarme dobbiamo capire dove andare ad agire. Sono comunque contento del riscontro su alcuni giocatori impiegati oggi, tra i quali Alessandro Fusco chiamato in emergenza a 10 a causa degli infortuni patiti da tutte le nostre aperture».
Le Fiamme incontreranno in semifinale (7 e 14 dicembre prossimi) l’Argos Petrarca Rugby che, con 10 punti in classifica, è ormai matematicamente primo nel girone C.
Prossimo appuntamento, sabato 19 ottobre alle 15,30 sul sintetico della caserma “Stefano Gelsomini” per la prima partita del Campionato “PeroniTOP12” contro il Lafert San Donà.
Il tabellino
Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – Sabato 5.10.2019
COPPA ITALIA – II GIORNATA
Fiamme Oro Rugby v S.S. Lazio Rugby 1927 28-15 (28-3)
Marcatori: p.t. 16’ m. De Marchi tr. Fusco (7-0), 22’ cp Cozzi (7-3), 27’ m. Cornelli tr Fusco (14-3), 30’ m. D’Onofrio G. (21-3), 36’ m.d.p. Fiamme Oro (28-3), s.t. 66’ m. Coronel (28-8), 72’ m. De Gaspari tr. Cozzi (28-15)
Fiamme Oro Rugby: D’Onofrio G.; Mba, Quartaroli, Gabbianelli (67’ Masato), Guardiano (59’ Malo); Fusco, Marinaro (70’ Valsecchi); Cornelli (12’-19’ De Marchi – 59’ Stojan), Cristiano (cap.) (47’ De Marchi), Chianucci; D’Onofrio U., Fragnito; Nocera (23’ Vannozzi), Kudin (47’ Taddia), Iovenitti (47’ Mariottini)
All. Guidi

S.S. Lazio Rugby 1927: Cozzi; Teresi, Lo Sasso, Coronel (70’ Baffigi); Vella (47’ De Gaspari); Cantarutti, Albanese (47’ Loro); Cacciagrano (2’ – 9’ – 15’ Duca); Filippucci (cap), Giancarlini; Milan, Ricci (5’ Ercolani – 53’ Corcos); Giusti (30’ Di Roberto), Ferrara, Quiroga.
All. Montella
Arb. Emanuele Tomò (Roma)
AA1 Dante D’Elia (Taranto)
AA2 Fabio Taggi (Roma)
Quarto uomo: Giulio Cerolini (Roma)
Cartellini: -
Calciatori: Fusco (FFOO) 3/3; Cozzi (Lazio) 2/3
Note: Fiamme Oro con il lutto al braccio e minuto di silenzio osservato per commemorare i due poliziotti, Pierluigi Rota e Matteo Demenego, caduti in servizio ieri a Trieste. Spettatori 800 ca.
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 5; S.S. Lazio Rugby 1927 0

5 ottobre 2019
Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania