Pallanuoto> La Lazio “vola” a Palermo

Domani alle 18 i biancocelesti sfidano fuoricasa il Telimar. Sebastianutti: “Attendevamo sfide come questa da tanto tempo. Vincere sarebbe un primo piccolo grande traguardo”
L’attesa è finita. Domani alle 18 la Lazio Nuoto entrerà in vasca a Palermo per la sfida salvezza contro il Telimar. I biancocelesti tengono particolarmente a questa partita, che arriva dopo il rinvio del match contro Quinto (recupero il 5 febbraio) e la buona gara disputata al Foro contro lo Sport Management. I ragazzi di Claudio Sebastianutti hanno tutte le carte in regola per ottenere punti in quella che sarà l’ultima trasferta del 2019. Finora i successi delle aquile sono arrivate contro le “napoletane”. Dall’altra parte l’ex Raffaele Maddaluno e un’intera squadra rinvigorita dal successo casalingo contro la Canottieri e dalla bella figura fatta a Brescia. Oggi rifinitura, domani mattina partenza in aereo alla volta di Palermo.
L’allenatore della Lazio Nuoto, Claudio Sebastianutti: “Questa è una partita che attendevamo da diverso tempo. Domani a Palermo sarà un big match. E’ la prima vera sfida salvezza, giocheremo fuoricasa e quindi sarà ancora più importante se dovessimo vincerla. Terminare la decima giornata con dieci punti in classifica e con una partita ancora da recuperare, sarebbe il raggiungimento di un piccolo grande traguardo”.
I convocati: Soro, Garofalo, Colosimo, Antonucci, Bobbi, Giorgi, Leporale, Narciso, Vitale, Biancolilla, Elphick, Ferrante, Marini, Morolli
TELIMAR PALERMO-S.S. LAZIO NUOTO 30/11/19 ore 18
Arbitri: Raffaele Colombo di Como e Luca Bianco di Gavardo (BS) – Delegato: Claudio Marchisello di Catania

Ufficio Stampa

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania