Rugby> Le Fiamme che domenica sfideranno i Lyons

Guidi: «Dobbiamo rialzarci prontamente per non perdere il contatto con le prime della classe. Quella con i Lyons sarà una partita molto importante per noi e che cade in un nostro momento particolare. Dovremo stare molto attenti ai piacentini e non potremo permetterci distrazioni»

Roma – Ultima partita del 2019 per il XV della Polizia di Stato che, domenica 29 dicembre alle 15, tra le mura amiche della caserma “Stefano Gelsomini” affronterà i Lyons Piacenza, in occasione della 7^ giornata del Peroni TOP12.

Le Fiamme, attualmente quinte in classifica a quota 21 punti, sono reduci da tre sconfitte consecutive, due in Coppa Italia e una in campionato, tutte ad opera del Petrarca Padova che, grazie proprio all’ultima vittoria, è riuscito a scavalcare i Cremisi distanziandoli di due lunghezze.

Per la squadra allenata da Gianluca Guidi sarà un match particolarmente importante, sia per interrompere la striscia negativa dell’ultimo mese e chiudere al meglio l’anno, sia per non perdere il contatto con la parte alta della classifica, imperativo fondamentale in chiave corsa ai playoff.

Dunque, la settima di campionato sarà una giornata-chiave per le Fiamme, anche per gli incroci dei match tra le squadre che le precedono; ma il match di Ponte Galeria non sarà tra i più semplici, poiché l’avversaria di turno ha ampiamente dimostrato di essere un cliente difficile e in grado di creare più di un problema a tutti, così come accaduto nell’ultimo turno in cui i campioni d’Italia del Calvisano hanno dovuto faticare non poco per avere ragione dei piacentini.

«Dobbiamo rialzarci prontamente per non perdere il contatto con le prime della classe – ha dichiarato il coach delle Fiamme, Gianluca Guidi – Quella con i Lyons sarà una partita molto importante per noi e che cade in un nostro momento particolare. Dovremo stare molto attenti ai piacentini e non potremo permetterci distrazioni».

Questi i 23 che domenica scenderanno in campo: i due piloni saranno Stefano Iovenitti e Matteo Nocera, con Alain Moriconi a tallonatore; alle loro spalle, in seconda linea, sarà la volta di Cristian Stoian e Ugo D’Onofrio, mentre i flanker saranno il capitano Filippo Cristiano, Andrea De Marchi e Matteo Cornelli numero 8; in cabina di regia, Simone Parisotto sarà in campo dal primo minuto a mediano di mischia, insieme a Maicol Azzolini con la maglia numero 10; la coppia di centri sarà formata da Matteo Gabbianelli e Ludovico Vaccari, con le due ali che saranno Giovanni D’Onofrio e Alessandro Forcucci, mentre a estremo torna in maglia cremisi Michelangelo Biondelli. A disposizione di coach Guidi ci saranno: Amar Kudin, Niccolò Zago, George Iacob, Andrea Chianucci, Andrea Faccenna, Simone Marinaro, Filippo di Marco e Jonathan Malo.

Arbitrerà l’incontro il rodigino Federico Boraso, insieme ai due assistenti, Tomò e D’Elia, e al quarto uomo, Bonacci.

La probabile Formazione
Biondelli; Forcucci, Vaccari, Gabbianelli, D’Onofrio G.; Azzolini, Parisotto; Cornelli, Cristiano (cap.), De Marchi; D’Onofrio U., Stoian; Nocera, Moriconi, Iovenitti
Kudin, Zago, Iacob, Chianucci, Faccenna, Marinaro, Di Marco, Malo

28 dicembre 2019
Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania