Rugby> Le Fiamme tornano alla vittoria e salgono al secondo posto

Guidi: «La squadra ha prodotto una prestazione consistente dal punto di vista del gioco e della qualità fisica: questo ci inorgoglisce. Non era facile strappare una vittoria su questo campo per noi tradizionalmente ostico, anche perché portavamo con noi i postumi di una partita, quella di Calvisano, che ci aveva visti protagonisti ma, purtroppo, alla fine sconfitti. Sono davvero contento di come la squadra ha tenuto il campo. Sappiamo di essere in un gruppo di squadre forti, adesso ci prepariamo al meglio per il match con Rovigo».

San Donà di Piave (VE) – Le Fiamme rialzano la testa e, dopo la bruciante sconfitta di Calvisano, mettono a segno una vittoria pesante in trasferta, battendo il Lafert San Donà 20 a 7, in occasione della 12^ giornata del Peroni TOP12.

Quattro punti importanti per il XV della Polizia di Stato, conquistati per giunta su un terreno da sempre ostico per la squadra allenata da Gianluca Guidi e dove in questa stagione nessuna delle compagini di TOP12 era ancora riuscita a centrare il bersaglio grosso.

È stato un match in cui i Cremisi hanno dimostrato, una volta di più, di meritare la posizione che occupano in classifica: secondi a quota 44 punti in coabitazione con Calvisano e Reggio Emilia; un risultato, quello di oggi, mai messo in discussione per tutto l’arco degli 80 minuti, durante i quali le Fiamme hanno sempre mantenuto saldo nelle mani il pallino del gioco, con il San Donà che, soprattutto nella prima mezz’ora, ha concesso ben poco agli ospiti.

Soddisfatto della prestazione, soprattutto dal punto di vista della qualità del gioco espresso e della solidità dimostrata dalla squadra, il coach cremisi Gianluca Guidi: «La squadra ha prodotto una prestazione consistente dal punto di vista del gioco e della qualità fisica: questo ci inorgoglisce. Non era facile strappare una vittoria su questo campo per noi tradizionalmente ostico, anche perché portavamo con noi i postumi di una partita, quella di Calvisano, che ci aveva visti protagonisti ma, purtroppo, alla fine sconfitti. Sono davvero contento di come la squadra ha tenuto il campo. Sappiamo di essere in un gruppo di squadre forti, adesso ci prepariamo al meglio per il match con Rovigo».

Il Peroni TOP12 osserverà un turno di stop, in concomitanza con il primo impegno casalingo della Nazionale italiana, impegnata sabato 22 febbraio allo Stadio Olimpico di Roma nel terzo turno del Guinness Sei Nazioni, con la Scozia. Per questa occasione, martedì 18 febbraio, gli Azzurri effettueranno un allenamento congiunto con il XV della Polizia di Stato, presso il CPO “Giulio Onesti” di Roma.

Prossimo impegno, per le Fiamme, sabato 29 febbraio alle 14,30, tra le mura amiche della caserma “Stefano Gelsomini”, contro la capolista Rovigo.

La cronaca
I veneti mostrano un’ottima difesa e, nella prima mezz’ora, riescono a respingere gli attacchi dei cremisi che, comunque, costringono i padroni di casa nella propria metà campo per molti minuti. Il San Donà ha la possibilità di sbloccare il punteggio al 28’ con un calcio di punizione, ma Lyle non centra i pali anche a causa del forte vento che oggi soffiava al “Pacifici”. Le Fiamme non restano a guardare ed arrivano le prime marcature: al 32’ Ugo D’Onofrio schiaccia l’ovale per lo 0-7 e al 38’ con un piazzato centrale dai 22m di Maicol Azzolini, che fa 0-10, parziale con cui si conclude il primo tempo. Durante la ripresa il XV della Polizia di Stato, bloccato dalla difesa dei veneti, riesce a concretizzare solo dopo 20 minuti: prima con un altro piazzato di Maicol Azzolini al 58’ (0-13) e poi con Niccolò Zago che, due minuti dopo, marca la meta sotto i pali (0-20). Nonostante il cartellino giallo a Derbyshire del San Donà al 62’, la squadra di coach Guidi non riesce a concretizzare il vantaggio numerico, tanto che poi al 71’ i padroni casa riescono a mettere a segno i primi punti. Il match si chiude sul 7-20.

Il tabellino

San Donà di Piave, Stadio “Mario e Romolo Pacifici” – sabato 15 febbraio , ore 14.30
Peroni TOP12, XII giornata
Lafert San Donà v Fiamme Oro Rugby 7 – 20 (0-10)

Marcatori: p.t. 33’ m. D’Onofrio tr Azzolini (0-7), 38’ cp Azzolini (0-10); s.t. 59’ cp Azzolini (0-13), 61’ m Iovenitti tr Azzolini (0-20), 78’ m. Reeves tr Lyle (7-20),

Lafert San Donà: Lyle; Bronzini (70’ Jacono), Iovu, Bertetti (61’ Dell’Antonio), Reeves; Katz, Francescato (52’ Petrozzi); Catelan (59’ Carraretto), Zuliani (52’ Mozzato), Derbyshire (cap.); Sutto, Steolo; Thwala (61’ Ros), Meachen (61’ Chalonec), Ceccato (61’ Zanusso)
all. Green

Fiamme Oro Rugby: Malo; Forcucci, Quartaroli (74’Chiannucci), Vaccari (60’ Masato), Guardiano (78’ Fusco); Azzolini, Marinaro; Cornelli, De Marchi, Bianchi; D’Onofrio, Fragnito (66’ Stoian); Nocera (64’ Jacob), Kudin (cap.) (67’ Moriconi), Zago (49’ Iovenitti)
all. Guidi

arb. Gnecchi (Brescia)
AA1 Meschini (Milano)
AA2 Bertelli (Brescia)
Quarto uomo: Cusano (Brescia)

Cartellini: 61’ giallo Derbyshire (Lafert San Donà)
Calciatori: Lyle (Lafert San Donà) 0/1, Katz (Lafert San Donà) 1/1, Azzolini (Fiamme Oro Rugby) 3/3
Note: Giornata soleggiata. Spettatori: 250
Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 0, Fiamme Oro Rugby 4
Peroni Player of the match: Jonathan Malo (Fiamme Oro Rugby)

15 febbraio 2020
Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania