Rugby> Fiamme Oro: ciao Carlo, mitico cremisi

Roma – Un pezzo importante della storia delle Fiamme Oro Rugby ha passato la palla per l’ultima volta.

Le Fiamme piangono la scomparsa di Carlo Gori, uno dei “mitici Cremisi” che, prima in campo come giocatore e poi come allenatore, è stato protagonista dei cinque scudetti vinti dal XV della Polizia di Stato a Padova.

Ex poliziotto in servizio presso la Sezione di Arezzo della Polizia Postale, nel 1979 contribuì, insieme ad un’altra Fiamma, il capitano Alessandro Distinto, a fondare la Vasari Rugby Arezzo.

Insignito dell’Ovale d’Oro della Federazione Italiana Rugby, incrociò di nuovo la strada delle Fiamme quando, nel 2018, la squadra cremisi era in ritiro precampionato: un incontro importante e toccante per i giocatori che ebbero l’occasione di conoscere dalla voce di uno dei protagonisti, la storia dei “Mitici Cremisi”.

Il Presidente Armando Forgione, lo staff e tutta la squadra delle Fiamme Oro Rugby si stringono attorno alla moglie Tina e ai due figli, Marco e Luca, per condividere il dolore della grande perdita.

20 marzo 2020

Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania