Ciclismo> Il Tour of the Alps ufficializza il rinvio al mese di aprile 2021

Alla luce del nuovo calendario internazionale stilato di recente dall’Unione Ciclistica Internazionale,, dopo le criticità legate al prolungarsi dell’emergenza Coronavirus, il Tour of the Alps rinuncia allo svolgimento dell’edizione 2020 per ripresentarsi nel mese di aprile del prossimo anno.

Gli organizzatori del GS Alto Garda puntano direttamente al 2021 con la volontà di mantenere ancora alto il livello tecnico-spettacolare che ha fatto dell’evento euroregionale a tappe appartenente alla categoria UCI ProSeries tra i più apprezzati dai corridori e dalle squadre UCI World Tour per preparare il Giro d’Italia oltre a proporre ad inizio stagione un primo vero confronto tra i big dei Grandi Giri.

Il format dell’edizione 2020 prevedeva lo svolgimento di cinque tappe unendo i confini di Tirolo, Alto Adige e Trentino: Bressanone-Innsbruck, Innsbruck-Feichten im Kaunertal, Imst-Naturno, Naturno-Valle del Chiese (Pieve di Bono) e Valle del Chiese (Idroland)-Riva del Garda.

Inevitabile lo slittamento per il presidente del comitato organizzatore del GS Alto Garda, Sen. Giacomo Santini: “La riformulazione del calendario internazionale, la situazione generata dall’epidemia di COVID-19 e le sue ricadute sullo sport hanno determinato una scelta senza alternative, condivisa con i nostri partner ai quali va il ringraziamento per non averci mai fatto mancare il proprio sostegno. La salute e la sicurezza delle persone vengono prima di ogni cosa, e sport come il ciclismo si trovano ad affrontare criticità notevoli in tal senso. Per questo preferiamo spostarci direttamente al 2021, tornando nella nostra collocazione naturale ad aprile”.

Luca Alò
15/05/2020

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania