Rugby> Le Fiamme si fermano a Calvisano

Calvisano (BS) – Battuta d’arresto in campionato per le Fiamme che, dopo rotonda la vittoria in casa con i Lyons Piacenza, nella terza giornata del Peroni “TOP10” cedono le armi al Calvisano ed escono sconfitte dal “San Michele” 22 a 3.

Un punteggio che non ammette recriminazioni per i ragazzi allenati da Craig Green, in un match particolarmente spigoloso, fisico e che non ha di certo lasciato spazio allo spettacolo, dato che la maggior parte dei punti sono stati originati da calci di punizione.

I gialloneri dell’ex coach cremisi Gianluca Guidi hanno lasciato ben poco spazio al XV della Polizia di Stato, sfruttando al massimo tutte le occasioni di fare punti, grazie anche all’eccessiva fallosità degli ospiti.

È stata proprio la disciplina, oltre a troppi errori palla in mano, a punire le Fiamme che, dopo un primo tempo giocato alla pari e chiuso in vantaggio 3 a 0, grazie anche ad un’ottima difesa, nella seconda frazione di gioco sono riuscite poche volte varcare la linea della metà campo, lasciando ai padroni di casa le redini del gioco.

Unico lampo dei Cremisi, sul finire del secondo tempo, con un bell’intercetto che avrebbe potuto riaprire la partita, chiusa poi dai bresciani con una meta oltre l’80’: un’eccessiva punizione nel punteggio per gli ospiti.

«Abbiamo commesso tantissimi, troppi errori soprattutto nel primo tempo, anche se abbiamo giocato molto bene in difesa senza lasciare varchi ai nostri avversari per passare – ha commentato coach Craig Green alla fine del match – Nei secondi 40 minuti il Calvisano è salito in cattedra ed è riuscito a sfruttare al meglio i nostri errori e la nostra poca capacità nel proporre gioco. Per noi, sotto questo punto di vista, è stata una delusione ed è proprio sul creare gioco che in settimana dovremo confrontarci e lavorare molto, per capire perché sia accaduto tutto questo ed evitare che si ripeta in futuro».

Dunque, il XV della Polizia di Stato torna dalla Bassa bresciana senza aver messo nessun punto in cascina e con l’imperativo di riuscire a risolvere il prima possibile i problemi di gioco evidenziati oggi nella partita con il Calvisano, in vista anche del prossimo impegno di sabato 28 novembre in casa con il Petrarca, che ancora non è riuscito a scendere in campo in questa stagione a causa delle numerose positività al Covid-19 riscontrate nel team.

Il tabellino

Calvisano, Patastadium “San Michele” – sabato 21 novembre, ore 15
Peroni TOP10, III giornata
Kawasaki Robot Calvisano v Fiamme Oro 22-3 (0-3)
Marcatori: pt. 15’ cp Di Marco (0-3); st. 48’ cp Hugo (3-3); 53’ cp Hugo (6-3); 57’ cp Hugo (9-3); 63’ cp Hugo (12-3); 75’ cp Hugo (15-3); 81’ m Luccardi (20-3); 81’ tr Hugo (22-3)
Kawasaki Robot Calvisano: Van Zyl (75’ De Santis); Ragusi, Bronzini, Mazza, Susio; Hugo, Albanese (47’ Semenzato); Vunisa ( V.Cap), Koffi (75’ Martani), Casolari (70’ Maurizi); Zambonin, Van Vuren (63’ Zanetti); D’Amico (45’ Leso), Morelli (Cap) (30’ Luccardi),Barducci (47’ Michelini)
all. Guidi

Fiamme Oro: Spinelli; Guardiano, Gabbianelli, Forcucci (72’ Vaccari), Lai; Di Marco, Fusco (55’ Marinaro); Cornelli, Faccenna, De Marchi (60’ Angelone); Caffini (cap.), D’Onofrio; Di Stefano (28’ Tenga), Moriconi (29’ Zago), Mariottini (29’ Kudin)
all. Green
arb. Vedovelli (Sondrio)
assistenti: Trentin (Lecco); Favaro (Venezia)
quarto uomo: Cilione (Milano)
Calciatori: Hugo 6/7; Di Marco 1/2
Cartellini:
Player of the match: Van Zyl
Note: Partita giocata a porte chiuse, tempo sereno, campo in ottime condizioni

21 novembre 2020

Cristiano Morabito – Responsabile Comunicazione Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania