Calcio> Ostiantica, De Santis: Ci vuole maggiore chiarezza

OSTIANTICA? CASA MIA, UN GRUPPO DI AMICI”

Proseguono a parlare i calciatori della prima squadra dell’Ostiantica e questa volta è il turno di Nicholas De Santis, attaccante partito fortissimo nell’inizio della stagione 2020/2021. Ecco la sua intervista:

Buongiorno Nicholas, che idea ti sei fatto del difficile momento che sta vivendo il Paese e, di riflesso, anche il calcio regionale? Quale è il tuo pensiero in merito?

“In un momento così delicato è difficile esprimermi sul calcio regionale. Quello che penso è che lo hanno fermato perché di importanza inferiore rispetto agli altri campionati. Per me è giusto dato i contagi e dato che non tutte le società possono sostenere le misure di prevenzione contro il virus. Però serve chiarezza da parte della Lega, dobbiamo sapere se si può ricominciare o meno, non serve fare due mesi alla volta”.

Hai dei consigli o delle indicazioni che vorresti dare a chi ha potere decisionale? Quali sono le soluzioni che si potrebbero adottare secondo te?

“Non mi sento di dare consigli a chi governa, l’unica cosa che può fare la gente normale è attenersi alle regole che ci hanno dato sperando che possa passare questo brutto periodo”.

Come procede la crescita nel mondo Ostiantica? Come ti stai trovando in questo nuovo ambiente?

“Riprenderemo ad allenarci molto presto, Ostiantica è casa mia ora ma non avevo dubbi su questo, siamo un grande gruppo di amici”.

Quale è la tua più grande speranza per il prossimo futuro?

“Io spero che torni tutto alla normalità. Spero che si possa ricominciare a giocare a calcio come spero che un cameriere qualsiasi possa lavorare e guadagnare il suo stipendio mensile”.

Ufficio Stampa

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania