Rugby> Le Fiasmme cedono di misura alla capolista Rovigo

Roma – Finisce 20 a 27 per gli ospiti il match tra Fiamme Oro Rugby e Rugby Rovigo, valido per la 9^ giornata del “Peroni TOP10”.

Un match che il XV della Polizia di stato ha giocato alla pari con i primi in classifica per 70 minuti, ma che alla fine ha visto prevalere la maggior esperienza degli ospiti che hanno pescato il jolly con Andrea Menniti-Ippolito: l’ex Petrarca, eletto player of the match, nel finale di partita è stato decisivo, riuscendo a centrare per tre volte i pali (due drop e una punizione) e consegnando la vittoria nelle mani dei polesani.

Eppure, quello giocato oggi dai Cremisi, è forse stato il miglior match della stagione: la squadra di Green ha dimostrato di aver compiuto molti passi in avanti, sia nel gioco che nell’attitudine in campo.

Purtroppo, però, è arrivata un’altra sconfitta, la quarta su sei match disputati (e ancora tre da recuperare), che grazie al bonus difensivo conquistato fa salire a 10 i punti in classifica, ma che non muove le Fiamme dalla penultima posizione del “Peroni TOP10”.

«Abbiamo lottato fino in fondo cercando di portare a casa il risultato contro la prima in classifica – ha dichiarato coach Craig Green al termine della partita – È stata una buona prova per noi e alla fine il Rovigo, grazie ad una maggior esperienza ed energia, è riuscito a spuntarla. Nonostante la sconfitta, ho visto in campo quel passo in avanti che rispetto a Mogliano dovevamo compiere: abbiamo fatto girare il pallone molto meglio a differenza delle altre partite, abbiamo mostrato una difesa più solida del solito e in touche e mischia chiusa siamo riusciti spesso ad avere la meglio sui nostri avversari. Stiamo facendo dei passi in avanti e sono fiducioso che nelle prossime partite riusciremo a dimostrarlo ancora di più. Oggi abbiamo portato un punto prezioso a casa e, se non ci fossimo riusciti, sarebbe stata una beffa».

Prossimo appuntamento per le Fiamme sabato prossimo con la Lazio per la prima giornata di ritorno del “Peroni TOP10”.

La cronaca

Al 4’ sono le Fiamme a muovere per prime lo score con Filippo Di Marco che centra i pali e fa 3-0, ma sei minuti dopo Rovigo ha l’occasione per pareggiare: Menniti-Ippolito non fallisce dalla piazzola e porta il punteggio sul 3 a 3. Continua il match tra i calciatori delle due squadre e al 17’ è la volta di Filippo Di Marco che riporta avanti le Fiamme: 6 a 3. Dopo alcuni minuti nella metà campo cremisi, il Rovigo continua a premere e al 27’ arriva la prima meta dell’incontro con Canali che schiaccia per il +2 polesano. Al 32’ è ancora la maul rossoblu a salire in cattedra ed è ancora Canali a sbucare fuori per segnare; Menniti trasforma e fa 6-15. La reazione dei padroni di casa arriva allo scadere: l’azione nasce da una touche sui 5 metri, il pallone arriva a Matteo Cornelli che va in meta e, con la trasformazione di Filippo Di Marco, le squadre vanno al riposo sul 13 a 15. Pronti, via e le Fiamme conquistano subito una touche nei 5 metri avversari dopo pochi minuti e, nell’azione seguente, la maul cremisi preme e con Andrea Chianucci mette a segno la meta del vantaggio, concretizzato dalla trasformazione di Filippo Di Marco: 20 a 15. La risposta ospite arriva tre minuti dopo con un piazzato di Menniti-Ippolito che porta i suoi a -2. Il match è di ottimo livello e le due squadre si affrontano a viso aperto, con le Fiamme che mancano anche una meta per poco, con il pallone che rotola tra i piedi di Ugo D’Onofrio che non finalizza. Ma a farla da padrone è di nuovo il piede di Menniti-Ippolito: l’apertura dei Bersaglieri riesce a mettere tra i pali due drop consecutivi, al 66’ e al 70’, e una punizione al 76’: 20 a 27. A tempo scaduto è ancora il numero 10 ex Petrarca che può decidere le sorti dell’incontro, ma il calcio di punizione all’82’ va fuori e le Fiamme conservano il più che meritato punto di bonus difensivo. Il match si chiude 20 a 27.

Il tabellino

Roma, CPO “Giulio Onesti” – sabato 16 gennaio 2021, ore 14.00

Peroni TOP10, IX giornata

Fiamme Oro Rugby v Rugby Rovigo Delta (13-15) 20-27

Marcatori: p.t. 4’ Di Marco (3-0); 10’ cp Menniti-Ippolito (3-3); 17’ cp Di Marco (6-3); 27’ m. Canali (6-8); 32’ m Canali tr. Menniti-Ippolito (6-15); 38’ m Cornelli tr. Di Marco (13-15) ; s.t. 43’ m. Chianucci tr Di Marco (20-15); 46’ cp Menniti-Ippolito (20-18); 66’ drop Menniti-Ippolito (20-21); 70’ drop Menniti-Ippolito (20-24); 76’ cp Menniti-Ippolito (20-27)

Fiamme Oro Rugby: Spinelli; Guardiano (74’ Mba), Gabbianelli, Angelini, Forcucci; Di Marco (61’ Fusco), Marinaro (cap.) (78’ Masato), Cornelli, D’Onofrio, Chianucci (33’-37’ e dal 75’ Faccenna); Stoian, Fragnito (66’ Angelone); Nocera (70’ Iacob), Moriconi (56’ Kudin), Mariottini (61’ Iovenitti)

all. Craig Green

Rugby Rovigo Delta: Cozzi (61’ Mastandrea); Cioffi, Coronel, Uncini (71’ Modena), Bacchetti; Menniti-Ippolito, Citton (78’ Trussardi); Greeff (46’ Sironi), Lubian, Ruggeri; Ferro (cap.), Canali (71’ Mantovani); Brandolini (41’ Swanepoel), Cadorini (41’ Nicotera), Rossi (41’ Leccioli)

all. Umberto Casellato

arb. Vincenzo Schipani (Benevento)

AA1 Gabriel Chirnoaga (Roma)

AA2 Dante D’Elia (Taranto)

Quarto uomo: Franco Rosella (Roma)

Cartellini: –

Calciatori: Di Marco (FFOO) 4/4; Menniti-Ippolito (Rovigo) 4/6 : Menniti-Ippolito drop 2/2

Note: Giornata fredda e campo in perfette condizioni. Rovigo raggiunge le 1.000 vittorie.

Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 1 – Rugby Rovigo Delta 4

Peroni Player of the match: Andrea Menniti Ippolito (Rovigo)

16 gennaio 2021

Cristiano Morabito – Responsabile Comunicazione Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania