Rugby> Le Fiamme sbattono contro il Viadana

Viadana (MN) – Nulla di fatto per le Fiamme che incappano nella settima sconfitta in campionato, cedendo 24 a 7 al Viadana, in occasione dl recupero della sesta giornata del Peroni TOP10.

È stato un match sicuramente piacevole da guardare, con le due squadre che hanno fatto vedere, da entrambe le parti, un gioco veloce e con continui cambiamenti di fronte, ma alla fine la maggior solidità difensiva dei padroni di casa ha fatto la differenza, non concedendo ai Cremisi, nel loro momento migliore, di andare a segno. La maggior concretezza e lucidità dei mantovani, in meta per due volte nella seconda frazione di gioco, hanno avuto la meglio, permettendo ai gialloneri di portare a casa quattro punti e di lasciare gli ospiti a bocca asciutta.

«È stata una partita dura, come ci aspettavamo, e piacevole da guardare, anche se alla fine il risultato non è stato quello che avremo voluto, con il Viadana che ha fatto vedere un ottimo gioco, cosa cui vorremmo aspirare anche noi – ha dichiarato coach Craig Green al termine del match – Nel secondo tempo abbiamo avuto qualche occasione che non siamo riusciti a finalizzare al meglio, perché la difesa del Viadana, soprattutto nella parte centrale della seconda frazione di gioco, non ci ha permesso di sfondare; alla fine, loro sono riusciti non solo a non subire la meta, ma ci hanno colpiti per ben due volte. Abbiamo ancora tante partite da giocare, nelle quali sicuramente cercheremo di fare del nostro meglio per onorarle; proveremo a vincere qualche match contro le prime della classe per finire il nostro campionato nel modo migliore, dato che, ormai, le prime quattro posizioni sembrano non essere più alla nostra portata. Dobbiamo migliorare quel che facciamo durante gli allenamenti, per fare in modo che tutto funzioni meglio anche in partita».

Le Fiamme tornano da Viadana a mani vuote e scivolano in settima posizione in classifica, superate proprio dai gialloneri. Prossimo impegno, sabato 6 marzo all’Acqua Acetosa con il Petrarca Padova, per l’ultimo dei tre recuperi di campionato.

La cronaca

Al 5’, dopo un’azione alla mano, è il Viadana a muovere per primo lo score con Zaridze che mette a segno i primi cinque punti del match; sette con la trasformazione di Ceballos. Le Fiamme non sembrano riuscire a prendere le misure degli avversari e subiscono le iniziative dei padroni di casa, commettendo numerosi errori, dei quali i gialloneri non riescono ad approfittare, poiché falliscono due occasioni consecutive, non difficili, dalla piazzola per allargare il divario. Tutta la prima mezz’ora è interamente di marca giallonera, anche se il punteggio non cambia, mentre gli ultimi dieci minuti della prima frazione vedono il XV della Polizia di Stato in attacco, ma la difesa mantovana è ben schierata e respinge tutti i tentativi di sfondare da parte degli ospiti. Le Fiamme non finalizzano e alla fine del primo tempo vengono punite: Cristian Lai, entrato da poco al posto di Simone Cornelli, commette un fallo di antigioco e l’arbitro Liperini tira fuori il cartellino giallo; Ceballos si incarica della trasformazione del calcio di punizione e i primi quaranta minuti si chiudono con il Viadana in vantaggio 10 a 0. L’inizio della ripresa vede le Fiamme premere in attacco, anche se in inferiorità numerica: una pressione continua e costante alla ricerca del varco. Alla fine riesce a trovarlo Ignacio Spinelli che schiaccia oltre la linea; Maicol Azzolini non fallisce la trasformazione e i suoi a -3. I Cremisi sembrano essere rientrati in campo con un piglio diverso e macinano gioco, ma senza finalizzare e al 26’, però, al primo attacco dei padroni di casa, Cosi sfrutta un off-load di un compagno e va a schiacciare sotto ai pali; Ceballos non sbaglia il facile calcio e riporta i suoi oltre il break sul 17 a 7. Il Viadana prova ad allungare ancora con Ceballos che tenta il drop, ma il calcio del 10 giallonero va a stamparsi sul palo. Le Fiamme si disuniscono e subiscono l’iniziativa del Viadana che mette a segno la zampata finale con Finco in meta a un minuto dal termine; Ferrarini trasforma e fa 24 a 7, punteggio con cui si chiude il match.

Il tabellino

Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – Domenica 28 febbraio 2021

Peroni TOP 10, VI giornata

Rugby Viadana 1970 v Fiamme Oro Rugby 24-07 (10-0)

Marcatori: p.t. 5’ m. Zaridze tr. Ceballos (7-0), 44’ cp. Ceballos (10-0) s.t. 47’ m. Spinelli tr. Azzolini (10-7); 65’ m. Cosi tr. Ceballos (17-7); 79’ m. Finco tr. Ferrarini (24-7).

Rugby Viadana 1970: Apperley; Finco; Zaridze (79’ May); Pavan (50’ Ferrarini); Ciofani; Ceballos; Gregorio (50’ Jelic); Casado Sandri; Denti And. (71’ Di Fiore); Cosi; Mannucci (59’ Wagenpfeil); Schinchirimini; Novindi (55’ Denti Ant.); Ribaldi (67’ Silvestri); Schiavon (66’ Fiorentini).

all. Fernandez

Fiamme Oro Rugby: Spinelli; Cornelli S. (34’ Lai); Vaccari; Gabbianelli (66’ Di Marco); Forcucci; Azzolini; Marinaro (67’ Masato); Cornelli M.; D’Onofrio (45’ Caffini); Faccenna (67’ Angelone); Stoian; Fragnito; Iacob (59’ Di Stefano); Moriconi (59’ Taddia); Mariottini (67’ Tenga).

all. Green

arb.: Liperini (Livorno)

AA1 Rizzo (Ferrara), AA2 Erasmus (Treviso)

Quarto Uomo: Vidackovic (Milano)

Cartellini: al 43’ giallo a Lai (Fiamme Oro Rugby);

Calciatori: Ceballos (Rugby Viadana 1970) 3/5; Ferrarini (Rugby Viadana 1970) 1/1; Azzolini (Fiamme Oro Rugby) 1/1

Note: giornata soleggiata, terreno in perfette condizioni. Match a porte chiuse.

Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 1970 4; Fiamme Oro Rugby 0

Player of the match: Duccio Cosi (Rugby Viadana 1970)

28 febbraio 2021

Cristiano Morabito – Responsabile Comunicazione Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania