Rugby> Fiamme sconfitte dalla capolista

Roma – Il XV della Polizia di Stato, come avvenuto all’andata in terra veneta, gioca per un’ora circa alla pari contro la prima della classe, ma alla fine a spuntarla è il Petrarca che, sul terreno del “Giulio Onesti” e sotto una pioggia battente che ha caratterizzato gran parte del match, si aggiudica il recupero della 4^ giornata del Peroni TOP10.

Nulla da fare, dunque, per la squadra allenata da Green che alla fine cede 21 a 29, dopo un match che l’ha vista mettere più di una volta in difficoltà i veneti, ma che la vede uscire dal campo a bocca asciutta, senza conquistare neanche il punto di bonus difensivo, nonostante le tre mete messe a segno.

Le Fiamme oggi, nonostante la sconfitta, hanno dimostrato di essere una squadra ostica per tutti, lottando fino alla fine alla ricerca di una segnatura pesante, che non avrebbe modificato le sorti del match, ma che ha fatto vedere il carattere di una squadra capace di combattere ad armi pari anche contro un team che, finora, resta imbattuto in campionato.

Da parte cremisi c’è comunque la consolazione di aver giocato una partita a viso aperto contro una squadra che la classifica, e non solo, sancisce come i più forti, e la soddisfazione di averli messi in difficoltà in più di un’occasione.

«Il Petrarca ha dimostrato di meritare la posizione che occupa – ha dichiarato coach Craig Green – però stavolta, a differenza dell’andata, abbiamo rialzato la testa e combattuto fino alla fine. Resta un po’ di amaro in bocca per non aver preso almeno il punto di bonus difensivo che, sicuramente, avremmo meritato»

Con la partita di oggi, il XV della Polizia di Stato non smuove la classifica e resta ancorato alla settima posizione, incassando l’ottava sconfitta della stagione. Le Fiamme torneranno in campo sabato 21 marzo, in trasferta a Colorno, per la 14^ giornata di campionato.

La cronaca

Inizio senza esclusione di colpi, con le due squadre che macinano gioco da subito, ma è il Petrarca a muovere per primo lo score con Capraro che dopo un’azione multifase schiaccia alla bandierina. Lyle non trasforma: 0-5. Poco più di venti minuti dopo sono ancora i padovani ad allungare con Lyle dalla piazzola: 0-8. Il Petrarca continua a premere e al 34’ i Cremisi non riescono a fermare l’incursione di Lyle che va in meta sotto ai pali; lo stesso estremo petrarchino si incarica della trasformazione e porta i suoi sullo 0-15. Le Fiamme non ci stanno a chiudere il primo tempo senza muovere lo score e allo scadere arriva la prima meta cremisi con Ludovico Vaccari; Maicol Azzolini trasforma e manda le squadre al riposo sul 7 a 15. Inizio di seconda frazione subito all’attacco per i padroni di casa che, dopo una bella azione alla mano mettono a segno la seconda meta del match con Ignacio Spinelli; Azzolini non fallisce la trasformazione e porta i suoi a -1. Quindici minuti dopo arriva la risposta del Petrarca, con l’ex azzurro Tebaldi che serve a Coppo il pallone per schiacciare oltre la linea la terza marcatura pesante per gli ospiti; Lyle trasforma e fa 14-22. Al 70’ il Petrarca allunga ancora e segna la meta bonus con Nostran e Lyle, con la trasformazione, porta gli ospiti a +15. Gli ultimi dieci minuti del match vedono entrambe le squadre giocare ancora a viso aperto, ma sono le Fiamme a premere di più, alla ricerca di un’altra meta che, puntualmente, arriva in pieno recupero: dopo una lunga serie di pick and go nei cinque metri ospiti, la maul cremisi riesce a trovare il varco e Alain Moriconi mette a segno la terza meta per i padroni di casa, con Maicol Azzolini che trasforma facilmente il calcio aggiuntivo e fissa lo score finale del match sul 21 a 29.

Il tabellino

Roma, CPO “Giulio Onesti” – Sabato 6 marzo 2021

Peroni TOP10, recupero IV giornata

Fiamme Oro Rugby v Argos Petrarca Rugby 21-29 (7-15)

Marcatori: p.t. 4’ m. Capraro (0-5), 23’ cp Lyle (0-8); 34’ m. Lyle tr. Lyle (0-15); 40’ m. Vaccari tr. Azzolini (7-15) s.t. 42’ m Spinelli, tr. Azzolini (14-15); 57’ m. Coppo tr. Lyle (14-22); 70’ m. Nostran tr. Lyle (14-29); 80+4 m. Cornelli tr Azzolini (21-29)

Fiamme Oro Rugby: Spinelli (70’ Fusco); Guardiano, Vaccari, Forcucci, Lai (68’ Gabbianelli); Azzolini, Marinaro (cap.); Caffini (74’ Taddia), Angelone (41’ Fragnito), Chianucci; Cornelli, Stoian; Vannozzi (58’ Iacob), Kudin (64’ Moriconi), Zago (69’ Mariottini)

all. Craig Green

Argos Petrarca Rugby: Lyle; Capraro, De Masi (64’ Bettin), Broggin, Coppo; Zini (47’ Faiva), Panunzi (47’ Tebaldi); Trotta (cap.), Cannone (43’-52’ Panozzo), Nostran; Galetto, Beccaris (64’ Bonfiglio); Hasa (64’ Mancini Parri) Parri, Makelara (47’ Carnio), Franceschetto (48’ Borean)

all. Andrea Marcato

arb. Angelucci (Livorno)

assistenti: Chirnoaga (Roma), Rosella (Roma)

quarto uomo: Meo (Roma)

Cartellini: -

Calciatori: Lyle (Petrarca) 4/5; Azzolini (Fiamme Oro) 3/3

Note: Giornata piovosa, partita giocata a porte chiuse in rispetto della normativa anti Covid-19

Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 0; Argos Petrarca Rugby 5

Peroni Player of the match: Capraro (Petrarca)

6 marzo 2021

Cristiano Morabito – Responsabile Comunicazione Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania