Rugby> Le Fiamme rialzano la testa e battono Viadana

Roma – Grande prova delle Fiamme che, in svantaggio di 14 punti dopo dieci minuti, riescono a ribaltare il risultato e a portare a casa 5 punti, battendo il Viadana 32 a 14 nel XV turno del “Peroni TOP10.”

Un match che sembrava essersi avviato sui binari dell’ennesima sconfitta in casa per le Fiamme ma che, invece, ha visto il XV della Polizia di Stato reagire nel migliore dei modi, mostrando carattere, voglia di vincere, solidità e anche bel gioco.

Punto di forza dei cremisi in questo match sicuramente l’essere riusciti a dominare gli avversari in mischia, tanto che tre delle quattro mete messe a segno sono state opera degli avanti cremisi con la maul e il titolo di “Player of the match” assegnato al seconda linea Davide Fragnito.

Una vera e propria boccata d’ossigeno per le Fiamme, a digiuno di vittorie da troppo tempo, e che porta in dote cinque punti che non smuovono particolarmente la classifica dei cremisi, ma che portano a Ponte Galeria un sorriso in più e tanta fiducia nel futuro.

«Sono molto soddisfatto del risultato di oggi – ha dichiarato coach Craig Green alla fine del match – Trovarsi 14 punti sotto dopo poco più di dieci minuti e vincere 32 a 14 è una bella prova di solidità mentale di una squadra che ha saputo reagire al meglio senza mai disunirsi e perdersi d’animo. I primi 15 minuti sono stati a senso unico per il Viadana, con i miei un po’ contratti, ma poi siamo riusciti a riprendere in mano il gioco e abbiamo iniziato a dominare in mischia chiusa, riuscendo anche a creare belle azioni con i trequarti, soprattutto quando abbiamo capito che attaccandoli per linee verticali riuscivamo a trovare i varchi e ad avanzare».

Degno di nota, l’esordio in campo per Arturo Fusari, classe 2002 proveniente dai settori giovanili delle Fiamme Oro Rugby e fresco di convocazione con la Nazionale Under20 insieme ad Andrea Angelone.

Prossimo appuntamento in campionato per le Fiamme, sabato 10 aprile a Reggio Emilia per la XVI giornata del Peroni TOP10.

La cronaca

Inizio con il piede sul gas per entrambe le squadre, ma al 6’ sono i mantovani a sfruttare un errore nei 22 delle Fiamme: il rimbalzo del pallone tradisce Maicol Azzolini e il Viadana ha l’occasione di iniziare un’azione alla mano che, alla fine, porta in meta Ciofani. Zaridze trasforma e fa 0-7. Passano quattro minuti e la pressione del Viadana risulta di nuovo vincente: stavolta è Casado a schiacciare oltre la linea per la seconda meta giallonera, che Zaridze trasforma per lo 0-14. Al 23’ arriva la reazione cremisi: da una touche nasce la maul che manda in meta Davide Fragnito. Filippo Di Marco non trasforma e lo score resta sul 5-14. Le Fiamme continuano a premere e a creare gioco e al 34’, dopo una bella azione corale iniziata da Cristian Lai sulla sinistra, il pallone, dopo una serie di pick and go sulla linea del Viadana, arriva a Ludovico Vaccari: il centro cremisi trova il buco tra le maglie avversarie e va a schiacciare. Stavolta Filippo Di Marco non fallisce la trasformazione e le Fiamme si portano a -2 (12-14). Cinque minuti dopo, con un’azione fotocopia della precedente, i Cremisi vanno di nuovo a bersaglio, stavolta con Davide Fragnito: Di Marco trasforma e fa 19 a 14. Allo scadere il Viadana resta in 14 per un giallo a Caila e Filippo Di Marco mette tra i pali il conseguente calcio di punizione, chiudendo il primo tempo con le Fiamme in vantaggio 22 a 14. I Cremisi iniziano di gran carriera la seconda frazione ed è ancora la maul cremisi a dettare legge, mandando in meta Alain Moriconi e, con Filippo Di Marco che trasforma, il punteggio diventa 29-14, con in più il punto bonus della quarta meta. Al 60’ le Fiamme allungano il passo con Filippo Di Marco che centra i pali su calcio di punizione: 32-14. Gli ultimi minuti vedono ancora la squadra allenata da Craig Green dettare legge in campo e contrastare tutti gli attacchi degli ospiti. Ma la difesa cremisi tiene bene e il Viadana non riesce più ad andare a punti. Il match si chiude sul 32 a 14.

Il tabellino

Roma, CPO “Giulio Onesti” – Sabato 27 marzo 2021

Peroni TOP10, XV giornata

Fiamme Oro Rugby v Rugby Viadana 1970 32-14 (22-14)

Marcatori: p.t. 5’ m. Ciofani tr Zaridze (0-7), 10’ m. Casado Sandri tr Zaridze (0-14), 23’ m. Fragnito (5-14), 33’ m. Vaccari tr Di Marco (12-14), 39’ m. Fragnito tr Di Marco (19-14), 40’+4’ cp Di Marco (22-14); s.t. 44’ m. Moriconi tr Di Marco (29-14), 58’ cp Di Marco (32-14)

Fiamme Oro Rugby: Azzolini; Cornelli S. (68’ Mba), Vaccari (71’ Fusari), Forcucci, Lai; Di Marco, Marinaro (68’ Fusco); Caffini, Cristiano (cap.) (68’ Faccenna), D’Onofrio; Stoian, Fragnito (71’ Angelone); Iacob (55’ Vannozzi), Moriconi (55’ Kudin), Zago (55’ Tenga)

all. Craig Green

Rugby Viadana 1970: Zaridze, Di Chio (13’ Jannelli, 52’ Gregorio), Manganiello, Pavan (43’ Ferrarini), Ciofani, Apperley (Cap.), Jelic, Casado Sandri, Wagenpfeil, Cosi (55’ Boschetti), Caila (59’ Mannucci), Schinchirimini, Denti Ant. (40’-40’+4’ Schiavon, 55’ Sassi), Ribaldi (68’ Fiorentini), Halalilo (48’ Schiavon)

all. Fernandez

arb. Trentin (Lecco)

assistenti: Angelucci (Livorno), Locatelli (Bergamo)

quarto uomo: Liccardi (Salerno)

Cartellini: giallo al 40’+3’ per Caila (Rugby Viadana 1970)

Calciatori: Zaridze (Rugby Viadana 1970) 2/2, Di Marco (Fiamme Oro Rugby) 5/6

Note: Giornata soleggiata. Partita giocata a porte chiuse in rispetto della normativa anti Covid-19

Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 5; Rugby Viadana 1970 0

Peroni Player of the match: Davide Fragnito (Fiamme Oro Rugby)

27 marzo 2021

Cristiano Morabito – Responsabile Comunicazione Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania