Calcio> Scuola dei Leoni, Tommaso Bernardini: “Abbiamo ambizioni importanti”

Il responsabile dell’attività motoria gialloblù parla della nuova modalità del suo ruolo da quest’anno e del lavoro svolto fino ad ora

Quest’anno ruolo nuovo per Tommaso Bernardini in casa Scuola dei Leoni. Il responsabile dell’attività motoria del mondo gialloblù, che comprende anche Ceprano e Libertas Centocelle, si concentrerà sulla gestione di tutto il settore da fuori e senza più scendere in campo in prima persona: “In accordo con il Presidente ho scelto per quest’anno di non andare in campo, ma di mantenere il ruolo di responsabile dell’attività motoria da fuori di tutte le realtà che fanno parte del mondo Scuola dei Leoni, a conferma che siamo una cosa sola. Sto avendo un ruolo più importante anche nella gestione della Scuola Calcio insieme con il responsabile Emanuele Piombarolo, organizziamo insieme riunioni e lavoriamo a braccetto con l’obiettivo di una crescita continua dell’intero nostro movimento”. Scendendo più nello specifico, parlando di agonistica, è già cominciato il campionato per l’Under 14 Elite del Ceprano: “Coordinando il tutto da fuori mi permette di guardare con attenzione anche come le persone che ho scelto svolgano il proprio lavoro sul campo. Abbiamo cominciato il campionato Elite con il Ceprano, purtroppo sono arrivate due sconfitte ma comunque i ragazzi hanno fatto vedere buone cose, non sono ancora in perfetta forma ma sono indubbiamente in continua crescita”. Finalmente questa settimana si comincerà anche con i campionati Regionali: “Per quel che riguarda le compagini Regionali tutto procede nel migliore dei modi, partendo dal ritiro che abbiamo fatto fuori, un’esperienza che è stata fondamentale in tutti i sensi, sia da quello tecnico-tattico e motorio che da quello della coesione del gruppo. Anche i test amichevoli disputati sono stati positivi, siamo pronti e carichi in vista dell’inizio dei campionati”. Questo nuovo ruolo entusiasma molto Bernardini, come confermano le sue parole a chiusura dell’intervista: “Mi sto trovando molto bene, devo essere sincero era una mia ambizione che avevo da tanti anni quella di ricoprire un ruolo del genere. Sono entrato in questo mondo come tirocinante attraverso l’università, ho avuto bisogno di tempo per capire bene la strada che volessi prendere ed ho deciso di specializzarmi nello scouting, a proposito ci tengo a ringraziare Andrea Sterbini per avermi inserito in questo settore, e nella scelta delle persone che penso possano essere più adatte alla crescita della società. Sono molto contento dello staff che si è creato sia per quel che riguarda l’agonistica che la scuola calcio, abbiamo ambizioni importanti e vogliamo toglierci grandi soddisfazioni”.

Ufficio Stampa Scuola dei Leoni

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania