Basket> Benacquista: energia e determinazione

Torna al successo la Benacquista Assicurazioni Latina Basket, che supera 83-70 la compagine della Top Secret Ferrara al termine di una sfida intensa e che per lunghi tratti è stata all’insegna dell’equilibrio. Una vittoria che vale tantissimo soprattutto per rinnovare la fiducia nelle proprie potenzialità e per guardare avanti con rinnovato entusiasmo. La Benacquista ha potuto giocare, per la prima volta dall’inizio della regular season, con due stranieri e Dwayne Lautier-Ogunleye, arrivato a Latina solo da pochi giorni, ha dato subito il suo contributo al gruppo. È stata una vittoria di squadra, in cui nessuno si è arreso, ma tutti hanno continuato a lottare fino alla fine con energia e determinazione.

Il commento di Coach Gramenzi al termine della partita: «Era importante tornare a vincere, seppur con una Ferrara che non era al completo, perché conosciamo tutti Fabi e sappiamo il valore di un giocatore come lui e non solo lui, ovviamente. Oggi noi, con il nuovo sistema, avendo due stranieri come guardie, siamo tornati a una situazione che avevamo gli altri anni e devo dire che la squadra ha risposto bene. Ha avuto una flessione nel terzo quarto e li dobbiamo lavorare ed essere più attenti nelle nostre scelte, quindi è chiaro che metteremo l’attenzione su questo, ma non solo questo perché possiamo fare ancora molto meglio. Siamo soddisfatti ovviamente per quello che abbiamo visto rispetto al passato, oggi era anche normale aspettarsi qualcosa in più visto che c’erano due stranieri in campo. Continuiamo a lavorare perché abbiamo molto da fare a mio avviso, e quindi possiamo salire di rendimento. Mi è piaciuto poi l’apporto dei nostri tifosi che comunque hanno spinto la squadra, anche nel momento di difficoltà. Quando stavamo perdendo un po’ tutti la pazienza, loro comunque hanno dato una mano ai ragazzi, e per questo li ringrazio, però dobbiamo essere pronti a resistere in quei momenti con meno errori, perché quello è stato il momento in cui abbiamo commesso più errori ed è anche vero che era un momento in cui dovevamo dare delle rotazioni, perché dovevamo pensare di arrivare fino in fondo, era ancora molto presto e comunque siamo rimasti al massimo con 7 punti di differenza, se non sbaglio, e quello è stato il momento un po’ più difficile, però dal 53-60 siamo risaliti e l’abbiamo chiusa così, quindi, devo dire, molto bene nell’ultima parte».

I tabellini –

Benacquista Assicurazioni Latina Basket vs Top Secret Ferrara 83-70 (25-21, 44-41, 57-60)

Benacquista Assicurazioni Latina Basket: Durante, Lautier-Ogunleye 15, Passera 4, Veronesi 4, Mouaha 22, Henderson 23, Bozzetto 2, Radonjic 7, Fall 4, Ambrosin 2. Coach Gramenzi. Vice Di Manno. Assistente Tricarico.

Top Secret Ferrara: Mayfield 14, Pacher 12, Vencato 4, Fantoni 3, Fabi n.e., Petrovic 2, Vildera 17, Panni 3, Filoni 15, Manfrini. Capo Allenatore Leka. Assistente Allenatore Carretto, Assistente Allenatore Maione.

Latina tiri da 2 57% (16/28), tiri da 3 38% (9/24), tiri liberi 62% (16/28), Ferrara tiri da 2 55% (17/31), tiri da 3 35% (7/20), tiri liberi 44% (7/16)

Arbitri: Radaelli Roberto di Rho (MI), Pellicani Nicholas di Ronchi dei Legionari (GO), Giovannetti Giulio di Rivoli (TO).

La partita – È Ferrara la prima a centrare la retina con un tiro libero, ma la reazione della Benacquista è imponentelatina-ferrara_01 con Fall e Passera ed Henderson che si avvicendano negli assist e nelle triple (9-3 al 2′). Gli ospiti non rimangono a guardare e con altrettanta verve riconquistano la parità (9-9 al 3′). Henderson firma la terza tripla della serata e al 4′ il punteggio è sul 12-9. Partita vivace, con qualche errore ambo le parti, ma che scorre sul filo dell’equilibrio (14-13 al 5′). Il numero 15 della Benacquista continua a trovare la via del canestro dalla lunga distanza, ma esaurisce il bonus mandando Ferrara in lunetta (17-14 al 6′). Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra e a 3:37″ dal termine del quarto arriva il primo canestro a cronometro fermo di Lautier (18-14). La partita è intensa (23-19 all’8′). Ferrara si riavvicina, ma sulla sirena Lautier mette a segno il canestro del 25-21 con cui si conclude il periodo.

Latina gestisce il proprio vantaggio anche in avvio di seconda frazione grazie ai canestri di Bozzetto, Veronesi ed Henderson, per quanto Ferrara non esiti a replicare (31-25 al 12′). I nerazzurri sono determinati e anche se alcune conclusioni non vanno a buon fine, non demordono e continuano a difendere strenuamente. Al 14′ la Benacquista raggiunge la doppia cifra di vantaggio con il canestro di Veronesi (35-25). La compagine ospite riduce le distanze e al 16′ il tabellone segna (35-31). Ancora la Kleb ad andare a segno con la tripla che a 3:40″ dal termine del quarto riporta gli ospiti a un solo punto di distacco (35-34). Time-out per coach Gramenzi. Al rientro sul parquet buona circolazione di palla e tripla di Henderson che smuove il punteggio dei nerazzurri (38-34). Sul fronte opposto Mayfield replica dai 6.75, ma per tutta risposta Lautier offre un assist perfetto per il canestro di Fall (40-37 al 18′). Le due squadre non si risparmiano (42-41 a 50″ dalla sirena). Con 20″ sul cronometro Lautier concretizza due liberi che valgono il 44-41. Time-out Ferrara. Il gioco riprende e quando mancano 2″ al termine viene sanzionato fallo in attacco a Vencato. Time-out Latina. Si torna sul rettangolo di gioco, ma il punteggio non cambia e si va al riposo lungo sul 44-41.

Al rientro dagli spogliatoi Ferrara mette a segno un break di 5-0 e mette la testa avanti (44-46 al 21′). Lautier ristabilisce immediatamente la parità con la schiacciata del 46 pari. La Top Secret allunga sul 46-50 al 22′ ed è time-out per la panchina nerazzurra. Si torna in campo, ma sono ancora gli ospiti ad andare a segno (46-52 al 23′). Mouaha smuove il punteggio dei suoi, Henderson segue a ruota (50-52 al 24′). La tensione è alta sul parquet e la gara prosegue in equilibrio (51-54 al 25′). La Benacquista rimane concentrata, nonostante alcune conclusioni sfortunate e al 27′ Radonjic ruba un pallone prezioso e serve l’assist per la schiacciata di Lautier che fissa il tabellone sul 53-57. Time-out coach Leika. Il gioco riprende, Ferrara allunga sul 53-60 con 1:39″ da giocare. Lautier lotta con grinta sotto alle plance (55-60 al 29′). La Benacquista gestisce molto bene l’ultimo possesso e a fil di sirena Henderson servito egregiamente da Lautier realizza il canestro del 57-60 con cui va in archivio il terzo periodo.

In avvio di ultima frazione, un’ottima circolazione di palla dei nerazzurri culmina con la tripla di Radonjic che vale la parità (60-60). Ancora intesa di squadra e di nuovo Radonjic a segno, stavolta dal pitturato ed è vantaggio nerazzurro (62-60 al 31′). Mouaha incrementa il divario dalla lunetta (64-60). Anche Henderson è preciso a cronometro fermo e al 33′ il punteggio è sul 66-60. L’energia e la grinta di Mouaha e la Benacquista allunga ulteriormente (68-60 a 6:56″ dalla fine del match). Time-out Top Secret. Si torna in campo, i nerazzurri sono carichi e concentrati, Mouaha firma i due punti del vantaggio in doppia cifra della Benacquista (70-60). Si scuote Ferrara (70-62) ma Mouaha centra la retina dall’arco (73-62) risponde la Kleb, ma il numero 10 di Latina è immarcabile e al 35′ il punteggio è sul 75-65. Aristide Mouaha mette a segno anche una schiacciata e con 4:18″ da giocare Latina conduce 77-65. Ferrara prova a reagire, ma Mouaha non perdona (79-67 a 3:40″ dalla sirena). La Kleb ha esaurito il bonus e Latina compie un viaggio in lunetta con Lautier (80-67) e uno con Mouaha (81-67 a 1:50″ dal termine). Scorre il cronometro, Latina allunga sull’83-67, ma continua a rimanere concentrata e conquista il meritato successo sul risultato finale di 83-70.

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Benacquista Assicurazioni Latina Basket

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania