Ciclismo> Giro d’Italia 105: Arnaud Demare e tre!

Al francese della Groupama Fdj lo sprint di Cuneo

Arnaud Demare ancora di più nella leggenda del ciclismo francese e sempre più davanti a tutti negli arrivi in volata della Corsa Rosa: a Cuneo è stata tripletta in questa edizione numero 105 per il corridore della Groupama Fdj rafforzando il primato nella classifica a punti e totalizzando quota otto successi in carriera al Giro d’Italia.

Tra Sanremo e la Città Granda, la tredicesima tappa era propizia sia per i cacciatori di fughe che per gli sprinter, nonostante il superamento del modesto gran premio della montagna Colle di Nava a 95 chilometri dall’arrivo.

Tra i promotori della fuga del giorno Pascal Eenkhoorn (Ola, Jumbo Visma), Nicolas Prodhomme (Fra, AG2R Citroen Team), Mirko Maestri (Eolo Kometa Cycling Team), Julius Van den Berg (Ola, EF Education Easy Post) e per un breve tratto anche Filippo Tagliani (Drone Hopper Androni Giocattoli).

Succesivamente i battistrada sono diventati quattro (Eenkhoorn, Prodhomme, Maestri e Van den Berg) e la fuga sembrava avviarsi a buon esito: 4’30” a 40 chilometri dall’arrivo, 3’30” a 30 chilometri e 2’30” a 20 chilometri, nonostante la caccia di Israel, Quick-Step e Fdj che hanno fatto gli straordinari a chiudere sulla fuga in una tappa segnata dai ritmi alti (oltre 45 km/h per il terzo giorno consecutivo) e dal caldo sopra i 30 gradi.

I velocisti hanno vinto il braccio di ferro con i quattro fuggitivi che hanno iniziato a fare melina tra di loro a 1000 metri dal traguardo: ultimo ad arrendersi Maestri, inghiottito dal plotone lanciato a forte velocità per la volata.

Demare ha avuto il merito di crederci e di finalizzare il lavoro dei compagni di squadra al culmine di un lunghissimo sprint dove ha respinto la rimonta da parte di Phil Bauhaus (Ger, Bahrain Victorius) e Mark Cavendish (GBr, Quick Step Alpha Vinyl Team), quarto il colombiano Fernando Gaviria (Col UAE Team Emirates), quinto e migliore degli italiani Alberto Dainese (Team DSM).

La Corsa Rosa è rimasta orfana di un big di alta classifica: il francese Romain Bardet (Team DSM) che occupava il quarto posto della generale a 15 secondi da Lopez Perez. Problemi di stomaco lo hanno costretto a ritirarsi e il Giro ha perso un candidato credibile per la vittoria finale a Verona visto che aveva affrontato a grandi livelli l’avvicinamento alla Corsa Rosa vincendo un mese fa il Tour of the Alps.

ORDINE D’ARRIVO 13°TAPPA SANREMO – CUNEO

1. Arnaud Démare (Fra, Groupama-FDJ) 150 km in 3.18’16” media 45,393 km/h

2. Phil Bauhaus (Ger, Bahrain Victorious)

3. Mark Cavendish (GBR, Quick-Step Alpha Vinyl Team)

4. Fernando Gaviria (Col, UAE Team Emirates)

5. Alberto Dainese (Team DSM)

6. Simone Consonni (Cofidis)

7. Dries De Bondt (Bel, Alpecin-Fenix)

8. Giacomo Nizzolo (Israel-Premier Tech)

9. Andrea Vendrame (AG2R Citroën Team)

10. Tobias Bayer (Aut, Alpecin-Fenix)

11. Vincenzo Albanese (Eolo Kometa Cycling Team)

15. Richard Carapaz (Ecu, Ineos Grenadiers)

30. Juan Pedro López Perez (Spa, Trek – Segafredo)

CLASSIFICA GENERALE DOPO LA 13°TAPPA

1. Juan Pedro López Perez (Spa, Trek – Segafredo) 54.37’23”

2. Richard Carapaz (Ecu, Ineos Grenadiers) a 12”

3. João Almeida (Por, UAE Team Emirates) a 12”

4. Jai Hindley (Aus, Bora Hansgrohe) a 20”

5. Guillaume Martin (Fra, Cofidis) a 28”

6. Mikel Landa Meana (Spa, Bahrain – Victorious) a 29”

7. Domenico Pozzovivo (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux) a 54”

8. Emanuel Buchmann (Ger, Bora Hansgrohe) a 1’09”

9. Pello Bilbao (Spa, Bahrain – Victorious) a 1’22”

10. Alejandro Valverde (Spa, Movistar Team) a 1’23”

11. Thymen Arensman (Ola, Team DSM) a 1’27”

12. Wilco Kelderman (Ger, Bora Hansgrohe) a 2’51”

13. Vincenzo Nibali (Astana Qazaqstan Team) a 3’04”

18. Lorenzo Fortunato (Eolo Kometa Cycling Team) a 6’51”

22. Giulio Ciccone (Trek Segafredo) a 10’12”

CLASSIFICA A PUNTI

1. Arnaud Démare (Fra, Groupama – Fdj) 238 punti

2. Mark Cavendish (GBr, Quick-Step Alpha Vinyl Team) 121

3. Fernando Gaviria (Col, UAE Team Emirates) 117

CLASSIFICA GRAN PREMI DELLA MONTAGNA

1. Diego Rosa (Eolo-Kometa Cycling Team) 83 punti

2. Koen Bouwman (Ola, Jumbo-Visma) 69

3. Lennard Kämna (Ger, Bora-Hansgrohe) 43

CLASSIFICA GIOVANI UNDER 25

1. Juan Pedro López Perez (Spa, Trek – Segafredo) 54.37’23”

2. João Almeida (Por, UAE Team Emirates) a 12”

3. Thymen Arensman (Ola, Team DSM) a 1’27”

CLASSIFICA A SQUADRE

1. Intermarché-Wanty-Gobert Materiaux 163.44’11”

2. Bora Hansgrohe a 2’52”

3. Bahrain Victorious a 7’09”

LE MAGLIE UFFICIALI

Maglia Rosa, leader della Classifica Generale, sponsorizzata da Enel – Juan Pedro Lopez Perez (Spa, Trek-Segafredo)

Maglia Ciclamino, leader della Classifica a Punti, dedicata al Made in Italy – Arnaud Démare (Fra, Groupama-FDJ)

Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Diego Rosa (Eolo-Kometa Cycling Team)

Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Intimissimi Uomo – Juan Pedro Lopez Perez (Spa, Trek-Segafredo) – indossata da Joao Pedro Almeida Gonçalves (Por, UAE Team Emirates)

Photo Credits Alpozzi-D’Alberto-Ferrari-Paolone/LaPresse

Luca Alò
20/05/2022

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania