Rugby> Le Fiamme battono il Cus Torino e conquistano 5 punti

1^ GIORNATA “PERONI TOP10”

Roma – Le Fiamme mettono a segno dieci mete e battono il Cus Torino Rugby 75 a 26, nella prima giornata del “Peroni TOP10” 2022-23.

Un match mai in discussione quello giocato oggi alla Caserma “Stefano Gelsomini”, con il XV della Polizia di Stato che ha messo in campo una notevole prova di forza che gli ha permesso di portare a casa i primi cinque punti della stagione, concedendone uno agli avversari che conquistano il primo punto nella massima serie del rugby italiano.

Dal canto suo, il neo promosso Cus Torino, nonostante il duro passivo subito, in alcuni frangenti del match è riuscito a mettere in difficoltà il XV cremisi, che però ha saputo mantenere alta la concentrazione fino alla fine, senza mai disunirsi, mostrando ottime giocate e di aver acquisito i dettami della nuova guida tecnica.

«Sono soddisfatto della prestazione della – ha dichiarato coach Alessandro Castagna – Il Cus si è comunque dimostrato la squadra ostica che avevamo pronosticato, infatti, in più occasioni, ci ha messi in difficoltà specialmente a ridosso della nostra linea di meta. Il difficile oggi era mantenere la concentrazione alta e devo dire che ci siamo riusciti nel migliore dei modi, tenendo l’attenzione al massimo livello dal primo all’ultimo minuto, anche quando il punteggio era già largamente acquisito. Ora la testa va direttamente al prossimo impegno con il Colorno: sarà sicuramente una partita dura e noi dovremo lavorare bene per prepararla, soprattutto dal punto di vista della disciplina in cui, oggi, siamo stati carenti».

Con la vittoria di oggi le Fiamme conquistano i primi cinque punti della stagione; prossimo impegno, sabato 8 ottobre al “Sergio Lanfranchi” di Parma con l’HBS Colorno.

La cronaca

Sono le Fiamme a marcare i primi 6 punti, con due calci dalla piazzola di Carlo Canna. Passano 10 minuti e il Cus, alla sua prima incursione nei 22 cremisi, centra subito il bersaglio grosso con Sangiorgi e, grazie alla trasformazione di Reeves, mette la testa avanti: 7-9. A riportare le Fiamme in vantaggio ci pensa di nuovo Carlo Canna che infila i pali e fa 9-7. Al 21’ arriva la prima meta della stagione per il XV della Polizia di Stato con Alessio Guardiano che in velocità va a schiacciare alla bandierina; Canna trasforma e porta le Fiamme oltre il break (16-7). Nove minuti dopo sono ancora le Fiamme ad andare in meta, stavolta con Marcello Angelini che resiste ai placcaggi avversari e schiaccia tra i pali; trasformazione affidata ancora a Carlo Canna che non fallisce e porta i cremisi sul 23 a 7. Al 33’ è di nuovo l’ala romana Alessio Guardiano ad aggiungere altri 5 punti allo score, con una bella meta nata da un’ottima azione alla mano dei trequarti delle Fiamme: 28-7. In chiusura della prima frazione il Cus trova di nuovo la segnatura pesante, stavolta con Pedicini; Reeves trasforma e porta i suoi sul 28 a 14. Ma c’è ancora tempo e le Fiamme mettono a segno altri sette punti con Giovanni D’Onofrio che va in meta e Carlo Canna che trasforma. Il primo tempo si chiude sul 35 a 14. Pronti, via e le Fiamme vanno subito in meta al 41’ con Ugo D’Onofrio (40-14). Passano 4 minuti e i padroni di casa vanno di nuovo a segno, stavolta con Alessandro Forcucci; Carlo Canna trasforma e lo score va sul 47 a 14. Al 55’ Giovanni D’Onofrio si impossessa del pallone nella metà campo cremisi e, dopo una progressione fin dentro i 22 avversari, passa l’ovale a Simone Cornelli che schiaccia; Carlo Canna trasforma e si va sul 54 a 14. Dopo quasi un’ora di gioco, il Cus Torino va in meta per la terza volta con il tallonatore Pais che porta i suoi sul 54-19. Al 67’ Fiamme ancora in meta con Ludovico Vaccari che trova il buco al centro; Filippo Di Marco trasforma e fa 61-19, ma due minuti proprio Vaccari lascia i suoi in 14 per un cartellino giallo che l’arbitro D’Elia tira fuori dopo aver consultato il TMO. Gli universitari approfittano subito della superiorità numerica e al 71’ segnano la meta bonus con Barbotti che sbuca dalla maul; Reeves trasforma e il Cus si porta sul 61 a 26. Gli ultimi minuti sono tutti di marca cremisi, con le Fiamme che vanno a segno altre due volte, con Andrea Angelone e Gianluca Tomaselli (entrambe le mete trasformate da Filippo Di Marco) e portano il conteggio delle mete a dieci. Il match si chiude 75 a 26.

Il tabellino

Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – domenica 2 ottobre 2022, ore 16.00

Peroni TOP10, I giornata

Fiamme Oro Rugby v Cus Torino Rugby (35-14) 75-26

Marcatori: p.t. 6’ cp. Canna (3-0); 8’ cp. Canna (6-0); 13’ m. Sangiorgi tr. Reeves (9-7); 16’ cp. Canna (9-7); 16’ m. Guardiano tr. Canna (16-7); 30’ m. Angelini tr. Canna (23-7); 33’ m. Guardiano (28-7); 39’ m. Sangiorgi tr. Reeves (28-14); 40’ m. D’Onofrio G. tr. Canna (35-14) s.t. 41’ m. D’Onofrio U. (40-14); 45’ m. Forcucci tr Canna (47-14); 54’ m. Cornelli S. tr Canna (54-14); 59’ m. Pais (54-19); 67’ m. Vaccari tr. Di Marco (61-19); 71’ m. Barbotti tr. Reeves (61-26); 77 m. Angelone tr. Di Marco (68-26); 80’ m. Tomaselli tr. Di Marco (75-26)

Fiamme Oro Rugby: Cornelli S.; D’Onofrio G., Forcucci (63’ Vaccari), Angelini, Guardiano; Canna (55’ Di Marco), Marinaro (cap.) (60’ Tomaselli); Angelone, Marucchini, Chianucci (41’ Cornelli); D’Onofrio U., Stoian; Mancini-Parri (63’ Vannozzi), Moriconi (41’ Kudin), Barducci (41’ Zago)

all. Alessandro Castagna

Cus Torino Rugby: Monfrino; Caiazzo (41’ Vaccaro); Modena; Reeves (Cap); Civita; Roger; Loro (41’ Cruciani); Ursache; Pedicini; Piacenza (41’ Spinelli); Dreyer (53’ De Biaggio); Lavorenti; Jeffery (41’ Barbotti); Sangiorgi (58’ Pais); De Lise (41’ Valleise)

all. Lucas D’Angelo

Arb. Dante D’Elia (Bari)

AA1 Franco Rosella (Roma), AA2 Matteo Franco (Pordenone)

Quarto uomo: Orazio Di Maio (Roma)

TMO: Emanuele Tomò (Roma)

Cartellini: 69’ giallo a Ludovico Vaccari (Fiamme Oro)

Calciatori: Canna (Fiamme Oro) 8/10; Di Marco (Fiamme Oro) 3/3; Reeves (Cus Torino) 3/4

Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 5 – Cus Torino Rugby 1

Peroni Player of the match: Simone Cornelli (Fiamme Oro)

Note: Giornata soleggiata, temperatura 24°, spettatori 650 ca.

2 ottobre 2022

Cristiano Morabito – Responsabile comunicazione Fiamme Oro Rugby

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania