Ciclismo> Coppa Bernocchi: Davide Ballerini una marcia in più allo sprint

Davide Ballerini un fulmine in volata. Ne ha dato una perfetta dimostrazione alla 103°edizione della Coppa Bernocchi sul traguardo di Legnano dove il comasco della Quick Step-Alpha Vinyl ha bruciato il neozelandese Corbin Strong (Israel Premier Tech) e Stefano Oldani (Alpecin Deceuninck).

Alla vigilia della Tre Valli Varesine, la Coppa Bernocchi è stata la seconda e penultima prova del Trittico della Regione Lombardia che ha impegnato 110 corridori in rappresentanza di 25 team con partenza e arrivo a Legnano dopo 190,7 chilometri. Tra gli interpreti principali della fuga di giornata Jon Barrenetxea (Spa, Caja Rural-Seguros Rga), Giulio Masotto (Team Corratec), Alan Iousseaume (Fra, TotalEnergies) e Francisco Munoz (Spa, Eolo Kometa Cycling Team) bravi ad alimentare a lungo l’azione con un vantaggio massimo di 6’10”. Il gruppo ha lasciato fare ai quattro fuggitivi con Barrenetxea mattatore di ben quattro traguardi volanti (San Giorgio su Legnano, Nerviano, Cerro Maggiore e San Vittore Olona) e Giulio Masotto vincitore di quello posto a Parabiago.

Sul circuito del Piccolo Stelvio, ripetuto 7 volte tra Gornate Olona, Castiglione Olona e Morazzone, è stato ancora Barrenetexea a mettersi in evidenza nel conquistare il primato nella classifica dei gran premi della montagna.

A 30 chilometri dall’arrivo si sono ritrovati in avanscoperta Romain Grégoire (Fra, Groupama FDJ), l’ex bi-campione del mondo Julian Alaphilippe (Fra, Quick Step-Alpha Vinyl), Ilan van Wilder (Bel, Quick Step-Alpha Vinyl), Mikkel Honoré (Dan, Quick Step Alpha-Vinyl), Ion Izagirre (Spa, Cofidis), Einer Rubio Reyes (Col, Movistar Team), Diego Ulissi (UAE Team Emirates), Marc Hirschi (Svi, UAE Team Emirates) e Jousseaume, riuscendo a distanziare il gruppo di una quarantina di secondi ma invano in quanto l’Alpecin Deceuninck ha imposto un ritmo forsennato per recuperare sugli attaccanti e il ricongiungimento è stato cosa fatta.

Nulla da fare per Van Wilder, Strong, Jhonathan Narváez (Ecu, Ineos Grenadiers) e Alessandro Covi (UAE Team Emirates) a 10 chilometri dall’arrivo leggermente avvantaggiati ma braccati dal gruppo lanciato a forte velocità per lo sprint a ranghi compatti.

Ballerini ha preso in testa la volata ai 200 metri ed è stago gioco faciel ad imporsi in maniera netta davanti a Strong, Oldani e Matteo Trentin (UAE Team Emirates).

“Ho un contratto con la Quick Step fino alla fine del 2023 ma spero tanto di rinnovarlo e di rimanere qui fino alla fine della carriera perché se debbo dirla tutta, mi ci trovo da dio” ha commentato il comasco Ballerini che ha ottenuto il decimo successo da professionista, il secondo stagionale e di recente in maglia azzurra ai Mondiali australiani di Wollongong.

ORDINE D’ARRIVO COPPA BERNOCCHI

1° Davide Ballerini (Quick-Step Alpha Vinyl Team) 190,7 km in 4.18’01” media 44,346 km/h

2° Corbin Strong (NZl, Israel-Premier Tech)

3° Stefano Oldani (Alpecin-Deceuninck)

4° Matteo Trentin (UAE Team Emirates)

5° Iván García Cortina (Spa, Movistar Team)

6° Robert Stannard (Aus, Alpecin-Deceuninck)

7° Cristian Scaroni (Astana Qazaqstan Team)

8° Davide Bais (EOLO-Kometa Cycling Team)

9° Andrea Vendrame (AG2R Citroën Team)

10° Marijn Van Den Berg (Ola, EF Education-EasyPost)

11° Carlos Barbero (Spa, Lotto Soudal)

12° Gianni Moscon (Astana Qazaqstan Team)

13° Alexis Vuillermoz (Fra, TotalEnergies)

14° Quentin Pacher (Fra, Groupama-FDJ)

15° Enrico Battaglin (Bardiani CSF Faizanè)

20° Umberto Marengo (Drone Hopper-Androni Giocattoli)

22° Andrea Piccolo (EF Education-EasyPost)

23° Andrea Pasqualon (Intermarché-Wanty-Gobert)

24° Kristian Sbaragli (Alpecin-Deceuninck)

25° Davide Gabburo (Bardiani CSF Faizanè)

33° Guillaume Martin (Fra, Cofidis)

34° Francesco Gavazzi (EOLO-Kometa Cycling Team)

41° Salvatore Puccio (INEOS Grenadiers)

43° Alessandro Covi (UAE Team Emirates)

57° Davide Rebellin (Work Service-Vitalcare-Dynatek)

58° Dario Cataldo (Trek-Segafredo)

59° Diego Ulissi (UAE Team Emirates) a 9”

65° Nicola Conci (Alpecin-Deceuninck) a 17”

Credit fotografico Luca Bettini/SprintCyclingAgency

Luca Alò
04/10/2022

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania