Colleferro (Eccellenza), Renelli: “Tre punti fondamentali con l’Ardea, ora testa al Nettuno”

Colleferro (Rm) – Quarto successo stagionale per il Colleferro che acciuffa in extremis i tre punti nel primo match stagionale al “Caslini”, rimesso a nuovo nel suo manto di gioco. Contro il Racing Ardea i rossoneri si sono imposti per 2-1 al termine di una sfida molto complicata come ammette anche il difensore classe 1991 Edoardo Renelli: “Nel primo tempo abbiamo fatto una buona prestazione andando in vantaggio con Teti, ma sciupando qualche altra occasione per aumentare il margine. Nel secondo siamo rientrati con un atteggiamento non consono e loro hanno trovato subito l’1-1. A quel punto abbiamo cercato una scossa per riportarci avanti, ma gli avversari si sono chiusi e non ci hanno concesso grandi spazi. Poi all’ultimo siamo riusciti a spuntarla grazie a un calcio di rigore realizzato da Oduamadi. Sono tre punti fondamentali per non staccarci dalle altre concorrenti, ma in Eccellenza non c’è mai una partita semplice. Tornare al “Caslini” è stato bello, ci mancava giocare in casa”. Renelli (ritratto nella foto di Leonardo Pera) non nasconde che l’avvio del Colleferro è stato difficoltoso: “Stiamo lavorando tanto per trovare la quadra e per dare soddisfazioni all’ambiente a cui chiediamo di starci vicini. Il bilancio attuale parla di quattro vittorie e due sconfitte, entrambe fuori casa. In quei match tra l’altro avevamo qualche assenza, ma questo non dev’essere un alibi. Dobbiamo crescere dal punto di vista caratteriale e noi grandi dobbiamo far capire ai ragazzi cosa significa giocare per vincere”. Il Colleferro è costretto a inseguire: “Davanti ci sono squadre forti, almeno quattro di queste sono costruite per vincere, ma quest’anno non ci sarà un ammazza-campionato come è stato il Sora nella passata stagione. Sento di promettere che scenderemo in campo per provare a vincere sempre, poi il verdetto lo daranno le partite. Sono fiducioso perché questo è un gruppo sano guidato da uno staff preparato, sostenuto da una società ambiziosa e organizzata”. Nel prossimo turno si replica al “Caslini”: “Ospiteremo il Nettuno e sarà un’altra gara insidiosa, ma se scendiamo in campo con la giusta possiamo farla nostra. E’ troppo importante dare continuità e conquistare altri tre punti” conclude Renelli.


Area comunicazione