È ANDREA DUODO il candidato presidente che rappresenterà Rugby2030

È ANDREA DUODO il candidato presidente che rappresenterà Rugby2030 e Pron al Cambiamento
alle prossime elezioni della Federazione Italiana Rugby per il quadriennio 2024-2028. I due sogge!
‘poli#ci’ hanno chiesto disponibilità a Duodo dopo un’a&enta valutazione di diversi profili
interessan# per il futuro del rugby italiano.
Originario di Mirano (Venezia), do&ore commercialista e revisore contabile di Treviso, ex giocatore e
poi manager delle Nazionali (Under 20, under 25 ed Emergen#) ANDREA DUODO, che ha già
provveduto a formalizzare la sue dimissioni da Presidente del Collegio dei Revisori di FIR, ha
dichiarato: “Ho acce
ato questa sfida per dare il mio contributo per cambiare prospettiva al rugby
italiano con un proge
o che parta dalla base e non dalla cima della piramide e per fare della
Federazione la casa di vetro al servizio dei suoi affilia. In ques mesi ho sento la fiducia di tante
persone e di presiden di club da tu
a Italia; fiducia che mi onora e di cui sento la grande
responsabilità. Ora inizia la parta da capitano di una squadra di persone con competenze, voglia di
fare e do umane, un binomio imprescindibile per rivitalizzare il nostro sport che è fa
o di sudore,
passione ma sopra
u
o di principi che vanno valorizza. Costruiremo una Federazione a servizio e
a sostegno di tu( i club d’Italia”.
Soddisfazione viene espressa dai ver#ci dei movimen# d’opinione che sostengono la candidatura

Duodopresidente.

Paolo Vaccari, presidente di Rugby2030: “Andrea rappresenta il giusto equilibrio tra professionalità,
passione e conoscenza. È un gran lavoratore e ha un approccio votato alla trasparenza di cui la FIR
ha estrema necessità. Sono certo che saprà innovare la Federazione Rugby e i sistemi di ges#one del
movimento per aiutarlo a crescere. La sua è una visione moderna del rugby italiano, che parte dalla
base per arrivare al ver#ce della piramide. Andrea ha condiviso con noi i principi che saranno alla
base del prossimo quadriennio: nessun uomo solo al comando, lavoro di squadra, professionalità e
programmazione a medio/lungo termine”.
Roberto Zanovello, presidente di Pron# al Cambiamento: “Assieme al dire!vo della nostra
Associazione, sono felice di ufficializzare il nome di Andrea Duodo come candidato al ruolo di
presidente federale. Mai come in questo momento c’è bisogno di una persona competente e
preparata come Andrea, che conosce benissimo i meccanismi di funzionamento e la situazione della
Federazione Italiana Rugby. È la persona giusta al momento giusto, senza so&ovalutare il suo profilo
umano, pacato e gen#le, che rappresenterà un valore aggiunto per la crescita del movimento e uno
s#molo a ritrovare una modalità di lavoro corale”.
CHI È ANDREA DUODO
Andrea Duodo, 53 anni, è originario di Mirano e risiede a Treviso dove vive con la moglie Emanuela
e i due figli, Dile&a e Filippo.
La carriera sporva
Ha iniziato la sua avventura nel mondo del rugby nelle giovanili del Bene&on Treviso, esordendo in
Serie A1 all’inizio degli anni ’90. Ha concluso la sua carriera spor#va nel 2002 nella sua ci&à natale,
Mirano, militando nei campiona# di A1 e A2. Durante questo percorso, ha arricchito la sua
esperienza con brevi ma significa#ve presenze nei campiona# domes#ci in Australia e Inghilterra.
L’impegno nel rugby
Andrea ha dedicato molto del suo tempo e delle sue competenze alla Federazione Italiana Rugby,
ricoprendo l’incarico di manager delle Nazionali (U20, U25, Emergen#, A) e servendo per tre manda#
come revisore contabile della FIR, di cui due volte presidente del Collegio, durante le amministrazioni
Dondi, Gavazzi e Innocen#.
Il profilo professionale
Andrea ha lavorato in primarie società di revisione e in una rinomata banca a Londra.
Successivamente, ha seguito le orme del padre Filippo (dirigente spor#vo di alto livello,
vicepresidente vicario della Federazione Italiana Rugby dal 2000 al 2004, che gli ha trasmesso la
passione per il rugby) entrando nello studio di famiglia che vanta quasi 50 anni di storia. È abilitato
come do&ore commercialista e revisore contabile da quasi 25 anni, operando sia con piccole e medie
imprese che con mul#nazionali dei se&ori petrolifero, manifa&uriero e di asset management. Ha
ricoperto ruoli di consigliere di amministrazione in società finanziarie, is#tu# bancari e in un
importante ente pubblico.
È stato componente della commissione “Economia e Contabilità Ambientale” del Consiglio nazionale
dei Do&ori Commercialis# ed è a&ualmente consigliere dell’Ordine dei Do&ori Commercialis# ed
Esper# Contabili di Treviso. Presiede un’associazione che si occupa di sviluppo sostenibile e
responsabilità sociale, che raggruppa l’ambito confindustriale Veneto Est e gli ordini territoriali dei
do&ori commercialis# ed esper# contabili dell’omologa conformazione territoriale.

Ufficio Stampa