Riuscita alla grande ad Ascoli Piceno l’ottava edizione della Corsa di Homer

Ad Ascoli Piceno, per l’ottava volta, è tornata la corsa podistica “carnevalesca” più pazza dell’estate. La corsa di Homer ha richiamato la partecipazione di numerosi podisti in puro stile goliardico, quest’anno contraddistinta dal record di presenze: oltre 200 per la felicità dell’attivissima Asd Picchiorunning che, a breve, si concentrerà sull’organizzazione della Mezza Maratona di Ascoli in data domenica 27 ottobre.

La Corsa di Homer è un momento di ritrovo, una sfida in maniera spiritosa che privilegia la voglia di stare insieme e di divertirsi, sfoggiando la maschera più originale e facendo appello alla fantasia.

A ciascuno dei sei giri cittadini, unendo piazza Arringo a piazza del Popolo, c’è stato un ristoro a base di birra che ha reso il tutto ancora più spassoso.

Nonostante la pioggia caduta ad intermittenza, la festa c’è stata ugualmente ed è continuata a sera inoltrata con la musica di Giuseppe Celani, i canti e i balli in piazza Arringo dove era fissato il quartier generale della manifestazione, pasta party finale compreso.

A seguire le premiazioni simboliche delle migliori maschere puntando sul look e sulla stravaganza, oltre all’idea che ha ispirato la maschera stessa.

“È stata la degna conclusione di un’edizione da record – spiegano Etta Cesari ed Alberto Mazzocchi a nome dell’Asd Picchiorunning –, per il prossimo anno ci è stato concesso di aumentare il numero dei partecipanti. Vedere un serpentone multicolore di podisti tra le strade del centro di Ascoli Piceno ci ha riempito il cuore di gioia e ci ripaga del lavoro svolto in sintonia con l’amministrazione comunale che ci ha garantito la sicurezza dell’evento”.

A questo link https://www.facebook.com/media/set/?vanity=picchiorunning&set=a.916132256984975 nella pagina Facebook di Picchiorunning la fotogallery completa a cura di Beniamino Mattei.

Comunicato Stampa Asd Picchiorunning