Coppa del Mondo Paralimpica – Bebe Vio Grandis è medaglia d’oro a Varsavia nel fioretto.

Argento per Edoardo

VARSAVIA – Torna in gara e torna a vincere Bebe Vio Grandis che a Varsavia centra il suo primo trionfo nel 2024. La fuoriclasse azzurra ha superato tutte le avversarie conquistando la medaglia d’oro nel fioretto femminile categoria B all’ultima tappa di Coppa del Mondo prima dei Giochi Paralimpici di Parigi. Nella capitale polacca, però, oggi brilla anche la medaglia d’argento per Edoardo Giordan nella sciabola maschile A (terzo podio per l’Italia che ieri aveva visto il bronzo di Matteo Dei Rossi).

La prova vincente di Bebe Vio Grandis è iniziata con il successo per 15-9 negli ottavi di finale contro l’atleta di Hong Kong Chung. Nei quarti una vittoria molto ampia per l’atleta delle Fiamme Oro che ha avuto la meglio sull’ucraina Doloh 15-3. In semifinale, la campionessa azzurra ha superato con un altro netto risultato, 15-4, la coreana Cho accedendo così nel match valido per l’oro. In finale Bebe Vio Grandis ha dominato fin dalle prime battute battendo la thailandese Jana 15-2. Un ritorno alla vittoria per “Bebe” dopo lo stop precauzionale nei quarti di finale agli Europei di Parigi.

Medaglia d’argento per Edoardo Giordan nella sciabola maschile A. L’azzurro, primo del ranking e numero 1 del tabellone, nei primi due match di giornata ha superato prima il giapponese Kano 15-6 e poi il tedesco Haupt 15-5 conquistando la certezza del podio. Ancora un atleta teutonico sulla strada del romano delle Fiamme Oro che in semifinale ha superato con il punteggio di 15-8 Schmidt. La prova di Edo si è poi fermata in finale contro il britannico Gilliver che ha avuto la meglio per 15-9. Una medaglia d’argento di grande valore per il laziale a poco meno di due mesi dai giochi paralimpici di Parigi.
Stop negli ottavi di finale per Matteo Dei Rossi che è stato superato dal tedesco Haupt 15-13 chiudendo così al 9° posto.

Ad un passo dal podio Gianmarco Paolucci nella sciabola maschile B. L’azzurro negli ottavi di finale ha superato agevolmente l’israeliano Rada con il punteggio di 15-3. In semifinale lo stop per lo sciabolatore delle Fiamme Oro contro il polacco Dabrowski 15-12 con l’ottavo posto conclusivo.

Nel fioretto femminile A 11^ Loredana Trigilia che negli ottavi di finale è stata battuta 15-2 dalla francese Vide. Non ha preso il via alla competizione Andreea Ionela Mogos a scopo precauzionale.

Terza giornata di gare domani a Varsavia con la spada femminile A e il fioretto maschile B con Michele Massa in pedana. Nel pomeriggio poi il via della spada femminile B con Rossana Pasquino ed il fioretto maschile A che vede in gara Matteo Betti ed Emanuele Lambertini.

Dario Cioffi
Addetto Stampa
Federazione Italiana Scherma