Cycling Cafè Cervélo Rosti, Cristian Cominelli sfiora la top-10 al campionato italiano Gravel 2024

Buona prestazione di Cristian Cominelli al campionato italiano Gravel che si è svolto a Golferenzo, in Lombardia. In una giornata decisamente calda, che ha messo tutti i partecipanti a dura prova, il portacolori del Cycling Cafè Cervélo Rosti si è messo in evidenza con una buona prova, che ha offerto buone sensazioni soprattutto analizzando la prestazione in ottica dei prossimi appuntamenti.

“Fino a metà gara non stavo facendo molta fatica, era una giornata positiva, buona, anche se sapevo che sarebbe stato difficile competere contro gli stradisti su una distanza così lunga – ha spiegato Cominelli – nei primi giri avrei potuto anche spingere di più, ma ho cercato di controllarmi in vista del finale. Purtroppo, nell’ultimo giro, non sono riuscito a mantenere lo stesso ritmo e così ho dovuto cedere qualcosa”.

Dopo le gare in mountain bike, affrontare un campionato italiano Gravel su una distanza così lunga è stato un test diverso rispetto allo sforzo che viene generalmente affrontato da chi corre in mountain bike. Il grande feeling con la bici Cervélo da Gravel ha sicuramente aiutato Cominelli a conquistare la dodicesima posizione finale: “La bici è davvero un bolide, anche funzionalmente è stata perfetta. Ho montato dei copertoni da 40 e da un mesto ho montato la moltiplica doppia al posto del monocorona ed è andata bene: oltre a non aver avuto problemi, anche sulla guida è stata spettacolare. La bici è super veloce e ha un comfort ideale, anche sull’asfalto è stata molto scorrevole, quasi come una bici da corsa”.

Domenica scorsa il Cycling Cafè Cervélo Rosti è stato impegnato anche all’Umbria Marathon con Elena Saffiotti, che ha chiuso in terza posizione la 209 Marathon di Arrone. Attualmente, Elena Saffiotti è leader del circuito nella categoria donne Open.

Ufficio Stampa