Il 44° Rally Internazionale Casentino verso l’accensione dei motori

presentato l’evento davanti alle autorità

L’appuntamento è stato presentato ieri sera, a Castel San Niccolò, nella sala multimediale del municipio.

Grande, la soddisfazione espressa dalle autorità presenti.

BIBBIENA (AR) – È stato presentato nella serata di ieri, a Castel San Niccolò, il 44° Rally Internazionale Casentino. L’evento, valido come terza prova di International Rally Cup e di Mitropa Rally Cup, coinvolgerà il territorio nelle giornate di venerdì 12 e sabato 13 luglio.

A fare gli onori di casa, dalla sala multimediale del palazzo comunale, è stato il sindaco di Castel San Niccolò, Antonio Fani: “Per Castel San Niccolò, il Rally Internazionale Casentino è sempre stato molto importante, parliamo però di un appuntamento che valorizza l’intero territorio. Iniziative che meritano di essere vissute come Casentino unito e non come singolo comune, perché è il Casentino che presenta un suo progetto e che si pone come importante vetrina per un turismo di livello internazionale, di cui beneficiano anche i piccoli comuni”.

Entusiasta Loriano Norcini (Scuderia Etruria scrl): “Numeri importanti, che valorizzano a pieno l’impegno profuso. Portare in Casentino centoquarantaquattro equipaggi è un risultato strepitoso, senza dimenticare che – tra questi – ve ne sono trenta provenienti dall’estero. Ho sempre lottato per portare il Casentino al di fuori della nostra vallata, proiettandolo in un palcoscenico internazionale ed il riscontro di cui stiamo beneficiando rappresenta una conferma delle potenzialità di questo territorio”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato anche Michele Piscardi, comandante della Polizia Stradale di Poppi, Federico Lorenzoni, sindaco di Poppi, Emanuele Ceccherini, sindaco di Ortignano Raggiolo, Roberto Pertichini, sindaco di Montemignaio, Francesca Nassini, assessore allo sport del comune di Bibbiena, oltre a Roberto Cresci e Fabio Ciabatti, atteso equipaggio locale che si presenterà al “via” con una Skoda Fabia RS.

IL PROGRAMMA DI GARA

Venerdì 12 luglio i riflettori saranno tutti puntati sulla zona industriale La Ferrantina, location che – da anni – ospita il parco assistenza. Dalle ore 19, i protagonisti calcheranno la pedana per poi dirigersi verso i due passaggi su Rosina (7,48 Km), in programma alle ore 19:34 e 22:31, intervallati da una sessione di parco assistenza. L’arrivo della prima tappa è previsto alle 22:59 a Bibbiena, in Piazzale Resistenza.

L’indomani, sabato 13 luglio, i primi chilometri ad essere affrontati saranno gli undici e mezzo di Caiano (ore 12:12), prova speciale che verrà affrontata dopo aver goduto degli accorgimenti tecnici previsti nella prima assistenza della giornata, quella che verrà effettuata dalle ore 11:10 con trenta minuti a disposizione di equipaggi e team. Alle 12:46 l’appuntamento con la fotocellula sarà su Barbiano (7,400 Km), tratto che manderà in archivio la fase centrale di gara lasciando nuovamente la scena ad una nuova sessione di parco assistenza, preceduta da trentacinque minuti di riordino, in località Porrena. Una fase determinante per gli equilibri della classifica, quella dedicata alle operazioni tecniche, poiché il tratto successivo – quello di Crocina – sarà di 22,800 Km, con il primo equipaggio che vedrà il semaforo verde alle ore 15:23. I tratti successivi, il sesto ed il settimo, saranno rispettivamente ambientati sull’asfalto di Caiano (ore 16:52) e Barbiano (ore 17:26). Intensi, gli impegni del pomeriggio, con le vetture che saranno successivamente poste al centro dell’attenzione degli appassionati nei quaranta minuti di riordino di Soci (dalle ore 18:06) e nei trenta minuti di parco assistenza, sempre nella zona industriale La Ferrantina (ore 18:52). Il gran finale sarà sui 29,450 Km di Talla, la celebre prova speciale che chiuderà il confronto e che lascerà, in chiusura, la scena alla cerimonia di premiazione dell’arrivo, previsto a Bibbiena dalle ore 21:41.

Informazioni disponibili sul sito ufficiale di gara, all’indirizzo http://www.scuderiaetruria.net

Nella foto (free copyright): le autorità coinvolte nella presentazione del 44° Rally Internazionale Casentino.

Ufficio Stampa