Basket in carrozzina> Seconda giornata di conferme

A punteggio pieno le tre big, prima vittoria per la Polisportiva Nordest
La seconda giornata del campionato di Serie A di basket in carrozzina, giocata nel pomeriggio di sabato 10 novembre, regala già le prime conferme nei rapporti di forza di questa stagione: vincono tutte e tre le favorite della vigilia per contendersi il titolo, i campioni d’Italia in carica della UnipolSai Briantea 84 Cantù, la DECO Group Amicacci Giulianova e il S. Stefano UBI Banca, impegnate tutte in trasferta. Due su due per le tre big, e uniche a punteggio pieno, a conferma che molto probabilmente saranno gli scontri diretti a risultare decisivi per assegnare le posizioni di testa in questa stagione regolare. Vince poi anche la Polisportiva Nordest Gradisca, alla prima in casa dal ritorno in Serie A, contro un Porto Torres ancora in difficoltà.
Sulla carta era quello di Roma l’incontro più incerto della giornata, con il Santa Lucia Roma ad ospitare il S. Stefano Ubi Banca. I romani, ancora in emergenza viste le numerose assenze del roster, in primis quella del capitano Matteo Cavagnini e dell’australiano Brad Ness, non hanno però la profondità nel roster necessaria per contrastare un S. Stefano in crescita: gli ospiti prendono subito il largo nel primo quarto, si fanno rimontare da un ottimo secondo parziale del Santa Lucia, prima di prendere definitivamente il largo nella seconda metà di march fino al 72 a 54 finale, grazie alla vena realizzativa del lungo azzurro Sabri Bedzeti, che chiuderà a quota 19 punti.
Ancor più larghe e nette le vittorie delle altre due capolista: la DECO Group Amicacci Giulianova passa a Varese contro la Cimberio 77 a 36: nuova doppia cifra per il capitano della nazionale Simone De Maggi, che mette a referto 17 punti; doppia cifra anche per Domenico Miceli (12 punti), Galliano Marchionni (11 punti) e per Adrian Labedzki (12 punti). Per i lombardi, alla prima sconfitta stagionale, troppe difficoltà in attacco, in un match chiuso con un eloquente 30% scarso dal campo. La UnipolSai Briantea 84 Cantù passeggia a Bergamo contro l’SBS nel primo derby lombardo dell’annata: nell’80 a 23 finale, spazio per i 19 punti del neo acquisto argentino Carlos Alberto Esteche, e in generale per mettere a referto ben 9 giocatori.
Vince poi la Polisportiva Nordest, all’esordio casalingo in questo campionato, dopo la promozione dalla Serie B. Decisivi sono i secondi 20 minuti di match contro il GSD Porto Torres, dopo un primo tempo chiuso 43 a 34 per i padroni di casa. L’attacco della Polisportiva Nordest aumenta i giri, toccando addirittura quota 86 punti (ancora in doppia cifra Enrico Ambrosetti, che chiude a 14), e prendendo il largo sui sardi, distaccati alla fine di 30 punti, a conferma dell’inizio di annata difficile dopo un passato campionato vissuto ai vertici e dopo un’estate complessa.
Nel prossimo turno, in calendario sabato 18 novembre, impegnate tutte e tre in casa le capolista, con un nuovo derby per la Briantea 84, che ospiterà Varese, e con i match S. Stefano – SBS Bergamo e Giulianova – Porto Torres. Interessante in ottica quarto posto poi il confronto di Roma tra Santa Lucia e Polisportiva Nordest.

2^ GIORNATA – I RISULTATI
Santa Lucia Roma – S. Stefano UBI Banca 54 a 72
Cimberio HS Varese – DECO Group Amicacci Giulianova 36 a 77
SBS Montello – UnipolSai Briantea 84 Cantù 23 a 80
Polisportiva Nordest Castelvecchio – GSD Porto Torres 86 a 56

2^ GIORNATA – LA CLASSIFICA
4 pti: UnipolSai Briantea 84 Cantù, S. Stefano Ubi Banca, DECO Group Amicacci Giulianova
2 pti: Cimberio HS Varese, Polisportiva Nordest Castelvecchui
0 pti: Santa Lucia Roma, GSD Porto Torres, SBS Montello

DIDA: Enrico Ambrosetti della Polisportiva Nordest.

Ufficio Comunicazione FIPIC
Claudio Di Renzo 348.0311493
www.federipic.it – comunicazione.fipic@gmail.com

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania