Calcio> La sagra delle occasioni sprecate: Frascati-Lavinio Campoverde 2-2

La sagra delle occasioni perse. Il calcio manifesta tutta la sua bellezza e la sua crudeltà all’VIII Settembre di Frascati, dove la formazione castellana pareggia un match che probabilmente, per quanto visto sul terreno di gioco, avrebbe dovuto vincere con almeno due gol di scarto. E invece, complici la scarsa concretezza sotto rete e la caparbietà del team ospite, bravo a crederci fino all’ultimo, sulla sirena del gong arriva il 2-2 del Lavinio Campoverde, che al fischio finaleesulta (giustamente) come la vittoria di un Mondiale.

CRONACA: Il Frascati parte forte e nel giro di 7’ costruisce tre nitide palle gol: due clamorose con Troisi, che prima manda fuori a tu per tu con l’estremo difensore avversario, poi non inquadra la porta di destro sugli sviluppi di un corner. Al 10’ ci prova Vasari di testa, un difensore ospite devia in angolo. Proprio nel momento di maggiore pressione, come spesso succede, il Lavinio Campoverde trova il gol al 14’: difesa arancioamaranto scoperta, Grillo non sbaglia davanti a Duca e firma l’1-0 per i suoi. Nonostante il vantaggio il Lavinio continua a faticare, mentre il Frascati dimostra di avere una marcia in più: al 22’ cross in mezzo dalla sinistra, Troisi trova il muro della difesa ma in seconda battuta, sul pallone che balla davanti l’area piccola, è il più lesto a intervenire e a depositare in fondo alla rete. Passa solo un minuto, Federico Pompili tenta una “puntata” da calcio a 5 che termina di poco a lato. Il Frascati perde il suo uomo più importante,Troisi, per un problema alla spalla ma El Atiqi, reduce dalla doppietta all’Atletico 2000, non lo fa rimpiangere: al 43 raccoglie il suggerimento di Calicchio e trova lo spiraglio giusto, da posizione defilata, per battere Papagna e completare la rimonta frascatana.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa il Frascati cala d’intensità ma non corre grossi pericoli. E come il Lavinio tenta di avanzare, per i ragazzi di Fioranelli si aprono vere e proprie praterie: le occasioni si sprecano con Sgarra, Pompili, Vetriani che a ripetizione mancano il punto del doppio vantaggio, El Atiqi perde l’occasione di guadagnarsi per la seconda domenica consecutiva il titolo di Mvp mandando sul palo una strepitosa semirovesciata e fallendo, poco più tardi, l’appuntamento con l’assist al bacio di Federico Pompili a pochi passi dalla riga. Tante, troppe occasioni sprecate, che Frezzotti punisce puntualmente a una manciata di secondi dal gong: calcio d’angolo dalla sinistra, Duca esce a vuoto e il 18 del Lavinio manda in fondo al sacco la sfera del clamoroso 2-2.

Comprensibile nel post partita l’amarezza in casa Frascati, ma se questo doveva essere uno “spareggio” per la piazza d’onore il team di Fioranelli ha superato l’esame a pieni voti, confermando che l’attuale classifica è un vestito che non va affatto largo.

FRASCATI-LAVINIO CAMPOVERDE 2-2 (pt 2-1)
FRASCATI: Duca, Calicchio, Caprasecca, Stornaiuolo (17’ st Vetriani), Vasari,Ristori, Pompili F., De Vecchis (50’ st Sebastiani), Sgarra (30’ st Lucatelli),Pompili G., Troisi (36’ pt El Atiqi). A disp.: Desai, Rosi, Tafuri. All.:Fioranelli
LAVINIO CAMPOVERDE: Papagna, Di Gregorio (32’ st Santin), Giancana, Frati (32’st Rossetto), Sandi, Fratticci (24’ Sorrentino), Spogliatoio (27’ st Frezzotti),El Hammamia (43’ st Consalvi), Loreti, Cannariato, Grillo. A disp.: Pasquino,Tacconi. All.: Antonelli
ARBITRO: Signorelli di Paola
RETI: 14’ Grillo (LC), 22’ Troisi (F), 43’ El Atiqi (F), nel st 49’ Frezzotti(LC)
AMMONITI: Vasari, Stornaiuolo, Caprasecca, Vetriani, Cannariato, Frezzoni,Sandi

Ufficio Stampa

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania