Pallanuoto> La Lazio si sveglia tardi

I biancocelesti ricominciano il campionato con una sconfitta. Il Bogliasco vince 7-6 con le aquile che iniziano a giocare solo da metà ultimo periodo. Sebastianutti: “Partita gettata alle ortiche”
E’ stato amaro il ritorno della Lazio Nuoto in vasca. I biancocelesti hanno perso 7-6 contro il Bogliasco nella prima giornata di ritorno della serie A1. I ragazzi di Claudio Sebastianutti hanno fatto fatica ad entrare in partita, per tre terzi di gara non sono stati incisivi in attacco e si sono svegliati troppo tardi, sperando magari di emulare a proprio vantaggio la prima partita del 2018 pareggiata contro il Posillipo, a causa di due gol subiti negli ultimi trenta secondi. Dall’altra parte hanno trovato un avversario voglioso di riscatto che è riuscito fin dal primo tempo a mettere la partita sui binari a sé congeniali. I padroni di casa si sono spenti a tre minuti dalla fine sul risultato di 7-3 pensando che la gara fosse già finita. Da quel momento la Lazio ha avuto un sussulto d’orgoglio andando in gol con Giorgi, Gianni e Leporale. Un tentativo di rimonta utile però soltanto ad aumentare i rimpianti. Ora questo “strano” calendario prevederà altre due settimane di pausa. La Lazio Nuoto potrà riabbracciare il suo pubblico il 24 febbraio, quando alle 16.30 ospiterà al Foro Italico il Savona.
Il tecnico sul piano vasca della Lazio Nuoto, Claudio Sebastianutti: “Nei primi due tempi siamo stati in balia del Bogliasco. Abbiamo sbagliato tanto facendo fatica a trovare il ritmo partita. Abbiamo gettato alle ortiche una gara da vincere. C’è stato tanto nervosismo. Io stesso mi sento responsabile della sconfitta, perché non sono riuscito a far mantenere la calma ai ragazzi. Abbiamo regalato questi tre punti. Siamo molto dispiaciuti, la reazione è stata tardiva. Abbiamo perso per demeriti nostri e per questo motivo è una sconfitta che brucia molto”.
BOGLIASCO BENE-SS LAZIO NUOTO 7-6
BOGLIASCO BENE: Prian, Ferrero, Di Somma 2, Lanzoni 2, Brambilla Di Civesio, Guidaldi 1, Gambacorta 1, Monari, Cimarosti 1, Fracas, Puccio, Sadovyy, Di Donna. All. Bettini
SS LAZIO NUOTO: Correggia, Tulli, Colosimo 1, Spione, Gianni 1, Di Rocco, Giorgi 2, Cannella, Leporale 1, Vitale, Maddaluno 1, Ferrante, Mariani. All. Sebastianutti
Arbitri: Fusco e Lo Dico
Parziali 3-1, 1-1, 1-0, 2-4
Uscito per limite di falli Cannella (L) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Bogliasco 4/10 e Lazio 3/10. Spettatori 200

Ufficio Stampa

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania