Ciclismo> Tirreno-Adriatico: bis regale di Marcel Kittel allo sprint nella Numana-Fano

È stata ad appannaggio di Marcel Kittel la vittoria nella sesta e penultima tappa della Corsa dei Due Mari da Numana a Fano di 153 chilometri: il possente sprinter tedesco della Katusha Alpecin non ha tradito le attese nel giorno della vigilia della cronometro finale a San Benedetto del Tronto con Michal Kwiatowski ancora leader della generale con un margine di 3 secondi su Damiano Caruso (BMC Racing Team) e 23 secondi su Mikel Landa (Movistar Team).
La fuga di Marcus Burghardt della Bora-Hansgrohe (primo al traguardo volante di Fano e al gran premio della montagna di Ostra), Krists Neilands della Israel Cycling Academy, Jacopo Mosca della Wilier Triestina-Selle Italia (ancora combattivo in questa tappa con il primato al gran premio della montagna di Offagna e al traguardo volante di Jesi) e Artem Nych della Gazprom-Rusvelo, il vantaggio massimo di 3’36” registrato al km 50 sono stati i momenti salienti di questa frazione sin dalla partenza e per tutta la fase centrale.
Lasciando i compagni di fuga al km 75, progressione solitaria di Burghardt fino all’ingresso di Fano per la doppia ripetizione del circuito finale di 12,9 chilometri arrendendosi al ritorno del gruppo.
Le squadre dei velocisti hanno preso saldamente in mano la situazione con un ritmo folle impresso durante il circuito attorno Fano.
La caduta a 7 chilometri dal traguardo ha tagliato fuori dallo sprint Fernando Gaviria (Quick Step Floors) provocata da lui stesso causa un contatto con il compagno di squadra Maximilian Richeze. Ha evitato d’un soffio la caduta anche il campione del mondo Peter Sagan vittima anche di una foratura qualche chilometro dopo: grazie a un’acrobazia delle sue (saltando sul cordolo di una rotonda) è riuscito a risalire il gruppo ormai lanciato a tutta velocità verso il traguardo ed anche con l’aiuto di un infaticabile Daniel Oss, suo compagno di squadra alla Bora Hansgrohe.
Volata perfetta e ancora di potenza per Kittel che è riuscito a sbaragliare la concorrenza di Sagan e Richeze (al posto dell’infortunato Gaviria), ai piedi del podio Sacha Modolo (Educational First Drapac) e nella top 10 gli italiani Marco Canola della Nippo Vini Fantini-Europa Ovini e Simone Consonni della UAE Team Emirates.
Ancora una volta il lavoro di squadra è stato efficace a favore di Kittel che si gode il secondo successo allo sprint in questa edizione della Corsa dei Due Mari ma ancora non si pronuncia sulla partecipazione alla Milano-Sanremo: “Ero a fianco di Gaviria quando è caduto, mi dispiace per lui. Noi siamo rimasti concentrati e abbiamo fatto un ottimo lavoro. Sono orgoglioso di questa squadra perchè abbiamo controllato la corsa. Abbiamo sempre detto che avrei deciso dopo la Tirreno-Adriatico se avessi partecipato o meno alla Milano-Sanremo ma le sensazioni sembrano positive dopo queste due vittorie di tappa”.
Secondo giorno consecutivo in maglia azzurra di leader per Kwiatowski: nonostante la frazione semplice e adatta alle ruote veloci, il polacco del Team Sky si è impegnato a prendere l’abbuono al traguardo volante di Fano (inizio del circuito finale di 2 giri) ma, non riuscendoci, è rimasto comunque soddisfatto per l’andamento della tappa potendosi concentrare meglio sulla breve cronometro di San Benedetto del Tronto.
La sfortuna si è accanita ancora su Gaviria, caduto per la seconda volta in questa Tirreno-Adriatico dopo Follonica: gli esami effettuati presso il centro di radiologia mobile (nei pressi dell’arrivo) hanno riscontrato una frattura scomposta del primo metacarpo della mano sinistra con l’applicazione di uno splint di posizione compromettendo, di fatto, la sua partecipazione alla Sanremo.
Maglia Azzurra, leader della classifica generale, Michal Kwiatkowski (Team Sky)
Maglia Arancione, leader della classifica a punti, Jacopo Mosca (Wilier Triestina – Selle Italia)
Maglia Verde, leader del Gran Premio della Montagna, Nicola Bagioli (Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, Tiesj Benoot (Lotto Soudal)

Luca Alò
13/03/2018

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania