Rugby> Le Fiamme travolgono la Lazio e accedono ai play off

Guidi: «Sono contento per l’obiettivo raggiunto. Questa squadra si è guadagnata sul campo il diritto di giocarsi i playoff, ma ora, dobbiamo alzare l’asticella. Questa squadra quando viene messa con le spalle al muro reagisce alla grande e tira fuori tutto il meglio di sé. Io sono veramente contento di allenarla e sono molto orgoglioso di questo gruppo composto da gente valorosa».

Roma – Missione compiuta per le Fiamme Oro Rugby che, con la vittoria netta (48 a 17) sulla Lazio nel Derby della Capitale, accedono per la seconda volta da quando militano in Eccellenza alla fase finale del Campionato.
Era necessaria una vittoria con bonus ai Cremisi per essere matematicamente certi del passaggio ai playoff e oggi il XV della Polizia di Stato ha giocato un match perfetto, raggiungendo già alla fine della prima frazione di gioco il bonus e raddoppiando, nel secondo tempo, il numero delle mete segnate.
Dunque, obiettivo raggiunto per la formazione allenata per la prima stagione da Gianluca Guidi che, al termine del match, non nasconde la soddisfazione per il risultato conseguito, ma, allo stesso tempo, già pensa al prossimo avversario da affrontare, il Petrarca Padova: «Sono contento per l’obiettivo raggiunto; abbiamo espresso il miglior rugby della stagione, ma adesso la testa va subito a Padova. Questa squadra si è guadagnata sul campo il diritto di giocarsi questi playoff. Sono arrivato qui per lavorare su un progetto triennale e al primo anno abbiamo raggiunto l’obiettivo che ci eravamo prefissati. Ci sono ancora molte cose da sistemare, ma l’importante è che il risultato sia arrivato proprio in un momento in cui la squadra era con le spalle al muro: siamo andati a vincere sia a Viadana sia a San Donà, che erano le nostre dirette concorrenti e oggiAggiungi un appuntamento per oggi abbiamo vinto contro una squadra pienamente in salute e che, sabato scorso, aveva strapazzato i campioni d’Italia in carica e, contro la quale, abbiamo sempre gestito al meglio il gioco per tutto il match. Ora, dobbiamo alzare l’asticella, sapendo che Padova è in piena forma ed è una squadra che, potenzialmente, può farci molto male soprattutto negli spazi allargati e su questo lavoreremo molto nelle due prossime settimane. Però, ripeto, questa squadra quando viene messa con le spalle al muro reagisce alla grande e tira fuori tutto il meglio di sé. Io sono veramente contento di allenarla e sono molto orgoglioso di questo gruppo composto da gente valorosa».
Dunque, il campionato delle Fiamme Oro Rugby, continua: prossimo appuntamento sabato 28 aprile tra le mura amiche della caserma “Stefano Gelsomini” per la semifinale di andata contro il Petrarca Padova.

Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – Sabato 14 aprile 2018
Campionato di Eccellenza – XVIII giornata
Fiamme Oro Rugby v S.S. Lazio Rugby 1927 48-17 (22-10)
Marcatori: p.t. 5’ m. Cornelli (5-0), 14’ cp Calandro (5-3), 16’ m. Parisotto tr Buscema (12-3), 28’ m. Fragnito (17-3), 36’ m. Bacchetti (22-3), 40’+4’ m. Giacometti tr Calandro (22-10); s.t. 43’ m. Amenta (27-10), 47’ m. Quartaroli tr Roden (34-10), 51’ m. Zago tr Buscema (41-10), 58’ m. Roden tr Roden (48-10), 70’ m. Antl tr Ceballos (48-17)
Fiamme Oro Rugby: Edwardson; Sepe, Quartaroli (53’ Massaro), Gabbianelli, Bacchetti; Buscema (42’-47’, 53’ Roden), Parisotto (53’ Calabrese); Amenta (45’ Licata), Cristiano (50’ Favaro), Bianchi; Cornelli (63’ Zago), Fragnito; Iacob (54’ Ceglie), Moriconi (50’ Kudin), Zago (54’ Cocivera)
A disposizione: Kudin, Cocivera, Ceglie, Favaro, Licata, Calabrese, Roden, Massaro
all. Guidi
S.S. Lazio Rugby 1927: Antl; Di Giulio, Giacometti (61’ Santoro), Ceballos; Bonavolontà F.; Calandro (41’ Vella), Giangrande (64’ Cristofaro); Freytes; Pagotto, Cicchinelli; Pierini, Riedi (61’ Calabrò); Leibson (41’ Forgini), Cugini, Di Roberto (55’ Marsella).
A disposizione: Forgini, Amendola, Marsella, Valente, Cristofaro, Calabrò, Vella, Santoro.
all. Montella
Arb.: Liperini (Livorno)
AA1: Meconi
AA2: Angelucci (Livorno)
Q.U.: Romani (Roma)
Calciatori: Buscema (Fiamme Oro Rugby) 2/5, Calandro (S.S. Lazio Rugby 1927) 2/2, Roden (Fiamme Oro Rugby) 2/3, Ceballos (S.S. Lazio Rugby 1927) 1/1
Note: Giornata nuvolosa. Spettatori: ca 1000. Le Fiamme Oro accedono ai playoff
Cartellini: 55’ giallo a Giacometti (S.S. Lazio Rugby 1927), 80’+2’ giallo ad Antl (S.S. Lazio Rugby) e Ceglie (Fiamme Oro Rugby)
Man of the Match: Niccolò Zago (Fiamme Oro Rugby)
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 5 S.S. Lazio Rugby 1927 0

14 aprile 2018

Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania