Rugby> Non riesce il miracolo alle Fiamme

IL PETRARCA VOLA IN FINALE

Guidi: «Avevamo una montagna da scalare e venivamo da un match in cui avevamo giocato abbastanza bene, con errori che però, in partite come queste non ci si può permettere. Quello di oggiAggiungi un appuntamento per oggi è stato un incontro “di sostanza” e da questo vogliamo ripartire. Non mi piace usare frasi del tipo “usciamo a testa alta”, perché questa comunque è una sconfitta e come tale brucia e deve bruciarci! Ma so per certo che torneremo e saremo sempre più forti, perché ho visto negli occhi dei miei ragazzi la voglia di vincere: siamo sulla strada giusta e le Fiamme Oro torneranno, saranno sempre più forti e si faranno sempre più rispettare».

Padova – Non ce la fanno le Fiamme a ribaltare il risultato dell’andata e alla fine cedono al Petrarca 24 a 10, consegnando ai veneti il pass per la finale del Campionato 2017-18.

Ma il XV della Polizia di Stato ha combattuto fino alla fine per cercare di compiere quella che sembrava a tutti una vera e propria missione impossibile, rendendo la vita dura agli avversari per tre quarti del match, inchiodandoli sul dieci pari fino al 72’, finché i “Tuttineri” non hanno letteralmente “rotto il match” segnando due mete in due minuti.

Resta la convinzione di aver giocato gran parte del match ad armi pari, con le Fiamme sugli scudi che, per lunghi tratti, hanno costretto al silenzio il numeroso pubblico del “Memo Geremia”.

Un punto di partenza per la squadra di coach Gianluca guidi che, al termine della partita, dichiara: «Avevamo una montagna da scalare, i ragazzi sono stati bravi, ma sulla meta loro si è rotta la partita. Sono comunque molto contento di come la squadra ha gestito la settimana di avvicinamento a questa semifinale. Venivamo da un match in cui avevamo giocato abbastanza bene, con errori che però, in partite come queste non ci si può permettere. Quello di oggiAggiungi un appuntamento per oggi è stato un incontro “di sostanza” e da questo vogliamo ripartire. Non mi piace usare frasi del tipo “usciamo a testa alta”, perché questa comunque è una sconfitta e come tale brucia e deve bruciarci! Ma so per certo che torneremo e saremo sempre più forti, perché ho visto negli occhi dei miei ragazzi la voglia di vincere: siamo sulla strada giusta e le Fiamme Oro torneranno, saranno sempre più forti e si faranno sempre più rispettare. Venivamo da una partita persa con cinque punti sul groppone e sapevamo che non sarebbe stato facile fare il risultato qui, ma abbiamo fatto un ottimo match, deciso da episodi: questo per noi è il primo importante step verso la prossima stagione. Torneremo con la voglia di confrontarci con squadre forti, come il Petrarca che abbiamo affrontato oggiAggiungi un appuntamento per oggi e che per noi devono anche essere un modello da seguire».

Il tabellino

Padova, Stadio “Memo Geremia” – sabato 5 maggio

Eccellenza, Semifinale play-off (ritorno)

Petrarca Padova v Fiamme Oro Rugby 24-10 (3-5)

Marcatori: p.t. 30’ c.p. Menniti-Ippolito (3-0); 39’ m. Iacob (3-5); s.t. 47’ m. Riera tr. Menniti-Ippolito (10-5); 54’ m. Quartaroli (10-10); 72’ m. Delfino tr. Menniti-Ippolito (17-10); 74’ m. Rossi tr. Menniti-Ippolito (24-10)

Petrarca Padova: Ragusi (71’ Rizzi); Capraro (64’ 74’ Delfino) (76’ Navarra), Bettin, Riera, Rossi; Menniti-Ippolito, Francescato; Trotta (56’Lamaro), Nostran (cap.), Conforti; Cannone (59’ Michieletto), Gerosa (46’ Saccardo); Rossetto (44’ Scarsini), Santamaria, Borean (62’ Acosta)

All. Marcato

Fiamme Oro Rugby: Edwardson; Sepe, Quartaroli (2’-5’ Massaro), Gabbianelli, Bacchetti (70’ Massaro); Buscema, Parisotto (75’ Calabrese); Amenta (cap.) (70’ Licata), Cristiano, Bianchi (76’ Bergamin); Cornelli, Fragnito (49’ Duca); Iacob (70’ Iovenitti), Kudin (70’ Moriconi), Zago

A disposizione non entrati: Roden

All. Guidi

Arb. Andrea Piardi (Brescia)

TMO Stefano Roscini (Milano)

AA1 Gianluca Gnecchi (Brescia), AA2 Simone Boaretto (Rovigo)

Quarto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza)

Quinto Uomo: Nicola Franzoi (Venezia)

Cartellini: al 51’ giallo a Scarsini (Petrarca Padova), al 60’ giallo a Santamaria (Petrarca Padova)

Calciatori: Menniti-Ippolito (Petrarca Padova) 4/4, Buscema (Fiamme Oro Rugby) 0/2

Note: giornata primaverile. Presenti circa 1600 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Petrarca Padova 4, Fiamme Oro Rugby 0

Man of the match: Luca Nostran (Petrarca Padova)

5 maggio 2018

Cristiano Morabito – Media manager Fiamme Oro Rugby

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania