Basket A dilettanti: Bisceglie-Palestrina un anno dopo

Un anno fa Bisceglie-Palestrina rappresentò l’esordio per le due formazioni in A dilettanti. Vinsero i padroni di casa, alla prima apparizione in quella serie, che però a fine stagione subirono analoga sorte dei colleghi arancio verdi. Ora la sfida tra il Lions Basket Bisceglie e la Itop Palestrina mette in palio due punti fondamentali per entrambe le formazioni, i primi ancora a quota sei, i secondi saliti con domenica scorsa ad otto punti, interrompendo la striscia di tre risultati negativi ed ora chiamati alla conferma. Continua invece il periodo nero dei pugliesi, come non mai costretti ad un unico risultato per non incorrere in una bruttissima situazione di classifica (e dietro spinge anche Corato). Un ex anche se di brevissimo corso è l’ala Ambruoso, tagliato nella ultima stagione da Palestrina ancor prima dell’inizio di campionato, ma da sempre appetito in B2. Vicino a lui il possente centro Storchi, l’ala Nardin e gli esterni Desiato e il maddalonese Luigi Sergio. Giunto da poco ad aiutare la compagine di coach Parrillo (ex Airola) anche Ernesto Carrichiello, un passato con la maglia di Potenza in B1. Under dal basso minutaggio sono i napoletani Luongo ed Orefice, mentre ha finora deluso l’altro pivot Brunetti. Chiudono il roster due giovani di discreto interesse, l’ala Chiriatti già nel giro della prima squadra un anno fa, e il play classe 94 Abassi pescato a Cisterna.
Venendo ai fatti in casa Itop, c’è molta attesa per la gara in riva all’Adriatico per testare e se possibile dare seguito alla prova contro il fanalino Giugliano. Qualche problemino fisico per il solo Omoregie, mentre un attacco febbrile ha costretto al riposo pure la guida tecnica Carosi. Molinari e Casale restano in infermeria e saranno ancora sicuramente out nelle prossime partite. Un successo in quel di Bisceglie riporterebbe Palestrina in più consone posizioni di metà classifica, e preparerebbe al meglio il roster al terribile uno-due dei primi di dicembre, con le lanciate Roseto ed Agrigento.
Il presidente Dino Meneghin, su invito del presidente del CONI Giovanni Petrucci, ha disposto un minuto di silenzio in occasione di tutte le gare che si disputeranno sabato e domenica in Italia per onorare la memoria delle vittime dell’alluvione che ha colpito la Provincia di Messina.
Si gioca sabato 26 novembre per permettere la chiamata in Nazionale Militare di Storchi. Palla a due alle ore 20.30 al PalaDolmen.
Arbitreranno l’incontro i sigg. Damiano Capozziello di Brindisi e Danilo Lucarella di Leporano (TA

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania