Ciclismo> Coppa Caivano: settantotto edizioni e non sentirle

Nella classica juniores il napoletano Giuseppe Sannino non ha tradito le attese cogliendo la vittoria sulle strade di casa davanti al romagnolo Francesco Bartolini e al veneto Daniele Beghetto
Con un nome che rappresenta un riferimento a livello nazionale, dal lontano 1910 ha segnato pagine memorabili di storia sportiva nonostante le interruzioni a cavallo delle due Guerre Mondiali e negli anni Sessanta: l’intramontabile Coppa Caivano ha sempre proposto agonismo e fascino in un connubio con il percorso cittadino tra Caivano e Afragola che è fatto proprio apposta per accogliere una competizione di ciclismo e applaudire a lungo i futuri campioni del pedale.
Ed è stato ancora il leit-motiv della 78° edizione targata US Boys Caivanese “Mario Faraone” che ha sempre il respiro di una manifestazione ad alto livello con la sua consueta cornice di atleti, pubblico, tecnici, rappresentanti delle istituzioni locali, ciclistiche federali ed appassionati di ciclismo in cui tutti si sono espressi con toni entusiastici gratificando l’organizzazione per l’imponente lavoro svolto.
Un’ottantina i giovani juniores al via dalla Campania, dal Lazio, dall’Umbria, dalle Marche, dalla Basilicata, dalla Puglia, dall’Emilia Romagna e dal Veneto che si sono misurati sul circuito totalmente pianeggiante di 7,7 chilometri che è stato ripetuto 14 volte per un totale di 107,8 chilometri nonché preceduti dalla sfilata del vivaio dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Olimpia Caivano con i suoi giovanissimi federali (campioni regionali campani di società) e con gli esordienti di primo anno quarti nella graduatoria nazionale per società.
Ad aprire le danze nei primi quattro giri ci hanno pensato l’ex campione campano di ciclocross allievi Antonio Teti (New Team Balzano Zerokappa), Simone Sampaoli (Sidermec Fratelli Vitali), Francesco Gozzoli (Sidermec Fratelli Vitali) e Riccardo Cabriolu (Giorgione Aliseo) ma tra il quinto e il settimo giro è stato un sorprendente Antonio Gabriele Vigilante (Sidermec Fratelli Vitali) a prendere in mano le redini della corsa seguito ben presto nell’iniziativa da Francesco Petrosino (Gruppo Ciclistico Martina Franca), l’ucraino Ilya Dukhnevych (UC Porto Sant’Elpidio-Foligno) e Daniele Beghetto (Giorgione Aliseo Group).
Dopo la resa di Dukhnevych, il terzetto Beghetto, Petrosino e Vigilante (quest’ultimo a segno nei traguardi volanti alla fine del quinto e del settimo giro) vedeva annullarsi la fuga da parte dei contrattaccanti Francesco Baldi (Asd Euro 90 Sacilese), Francesco Rosanova (Polisportiva Flessofab) e il campione regionale campano in carica Michele Abenante (Postumia Dino Liviero Campania) preludio al gruppo compatto avvenuto a sei giri dalla fine.
Da qui in poi una serie di allunghi con Renato Terminiello a segno al traguardo volante alla conclusione del nono giro fino a quello promosso da Giuseppe Sannino (Asd Euro 90 Sacilese) e Francesco Bartolini (Sidermec Fratelli Vitali) che si sono proiettati verso l’obiettivo traguardo a gran ritmo.
I due sono arrivati a guadagnare una quarantina di secondi, ma in vista dell’arrivo è riuscita a spuntarla Sannino dopo essersi alternato più volte al comando della corsa con il tenace Bartolini. memore del secondo posto della passata edizione dietro Domenico Saldamarco (ad oggiAggiungi un appuntamento per oggi under 23 con la Petroli Firenze) presente tra i tanti ospiti assieme all’altro under 23 Antonio Merolese in forza alla Food Italia MG K Vis Norda.
Alle spalle dei due battistrada non si sono dati per vinti gli inseguitori con una bagarre assai accesa per il terzo gradino del podio, movimentata da una prestazione superlativa di Beghetto e di Teti che hanno dato vita ad una rimonta forsennata arrivando quasi a ridosso di Bartolini e Sannino rispettivamente in terza e in quarta posizione. Ha cercato di insediarsi con autorità alle spalle di Beghetto e Teti nelle posizioni nobili dell’arrivo anche il romano ex campione italiano allievi 2012 Daniel Marcellusi (Cicli Montanini-Alice Ceramica Frw) che coglieva la quinta posizione anticipando il gruppo.
“Sono soddisfatto per questa vittoria perché mi sono confermato tra i migliori juniores sulla scena nazionale inseguendo a lungo la maglia azzurra – ha commentato il napoletano Giuseppe Sannino, in carriera 98 successi tra i giovanissimi, 24 tra gli esordienti, 11 tra gli allievi e 5 tra gli juniores -. In genere le vittorie le dedico sempre alla famiglia, alla squadra e ai miei accompagnatori. Da pochi giorni è venuto a mancare mio zio Michele, fratello di mio padre, e proprio nel giorno di San Michele sono stato felice di avegli regalato questa vittoria. Per quanto concerne il ciclocross, lo prenderò in considerazione giusto per fare qualche gara e per essere pronto al salto nella categoria under 23”.
“Stavo bene, ero fiducioso in un buon risultato – ha dichiarato Francesco Bartolini, di Cattolica (Rimini), 16 vittorie in carriera di cui 3 in stagione -. Ho provato a dare il massimo ma non ci sono riuscito contro un fortissimo Sannino che aveva dalla sua parte il fatto di giocare in casa”.
“Un’esperienza fantastica – ha affermato Daniele Beghetto, di Tombolo (Padova), 10 vittorie in carriera, ancora alla ricerca della prima vittoria tra gli juniores – a strettissimo contatto con il pubblico ed è per questo che a nome della Giorgione Aliseo Group mi preme ringraziare gli organizzatori della US Boys Caivanese per averci fatto correre qui a Caivano. Ho provato ad andare via da solo per anticipare la volata fino a cogliere un meritatissimo terzo posto”.
“La Coppa Caivano è una manifestazione di grande valenza sportiva ma anche popolare perché intorno a questi atleti si è raccolta tutta la nostra comunità – ha sottolineato il sindaco di Caivano Antonio Falco -. Anche quest’anno abbiamo potuto contare della pronta risposta del pubblico, non solo da parte degli addetti ai lavori del ciclismo ma soprattutto dei tantissimi appassionati di questo sport che a Caivano sono sempre più numerosi”.
La US Boys Caivanese “Mario Faraone”, soddisfatta del risultato ottenuto, ha voluto rinnovare l’appuntamento per il prossimo anno sempre con la sua formidabile organizzazione accompagnata dall’entusiasmo del pubblico caivanese ad incitare i giovani corridori.

ORDINE D’ARRIVO 78°COPPA CAIVANO
1. Sannino Giuseppe (Asd Euro 90 Sacilese) 107,8 chilometri in 2.29’10” media 43,361 km/h
2. Bartolini Francesco (Sidermec-F.Lli Vitali)
3. Beghetto Daniele (Giorgione Aliseo Group)
4. Teti Antonio (New Team Balzano A.S.D Zerokappa)
5. Marcellusi Daniel (Ciclimontanini Alice Ceramica Frw)
6. Occhialini Matteo (Rinascita)
7. Vigilante Antonio Gabriele (Sidermec-F.Lli Vitali)
8. Sampaoli Simone (Sidermec-F.Lli Vitali)
9. Rosanova Francesco (Flessofab)
10. Minutolo Gennaro (Postumia 73 D.L.Ciclismo Campania)
11. Silenzi Marco (Uc Porto S.Elpidio Foligno)
12. Balducci Domenico (Gruppo Ciclistico Martina Franca)
13. Favaro Daniel (A.S.D.Postumia 73 Dino Liviero Cicl)
14. Mariani Antonio (Uc Porto S.Elpidio Foligno)
15. Bordacchini Andrea (A.S.D. Civitavecchiese F.Lli Petito)
16. Ursetto Pierangelo (Progetto Ciclismo Sorrentino)
17. Renzi Michelangelo (Uc Porto S.Elpidio Foligno)
18. Baldi Francesco (Asd Euro 90 Sacilese)
19. D’Elia Michele (Gruppo Ciclistico Martina Franca)
20. Caliendo Gerardo (Flessofab)
21. Carrillo Marcello (Asd Euro 90 Sacilese)
22. Ciutti Manuel (Fonte Collina Cycling Team)
23. Berti Manuel (Rinascita)
24. Terminiello Renato (Progetto Ciclismo Sorrentino)
25. Porto Vito (Progetto Calabria)
26. D’Apote Matteo (Bici Club Ostuni)
27. Orbolato Mirko (Giorgione Aliseo Group)
28. Puglia Giacomo (Fonte Collina Cycling Team)
29. Barra Francesco (New Team Balzano A.S.D Zerokappa)
30. Esposito Pierpaolo (Flessofab)
31. Tomassini Marco (Sidermec-F.Lli Vitali)
32. Minandri Dario (A.S.D. Civitavecchiese F.Lli Petito)
33. De Leonardis Fortunato (Bici Club Ostuni)
34. Fiorucci Alessio (As Sant’egidio)
35. Siani Giuseppe (S.C. Dil.Nucleo Gioventu’ Potenza)
36. Ciacci Jacopo (As Sant’egidio)
37. Nocera Pietro (Flessofab)
38. Belfico Mattia (Uc Porto S.Elpidio Foligno)
39. D’Errico Antonio (Sidermec-F.Lli Vitali)
40. Migliaccio Davide (New Team Balzano A.S.D Zerokappa)

In allegato foto (credit Lello Ruffini Fotofinish) e video ai link http://www.youtube.com/watch?v=mdFKJfuY9cg (Youtube) http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-18f906b4-1266-4600-9408-73247fc195bb-tgr.html#p=0 (Rai 3 Campania Tg Sport di lunedì 30 settembre brevissima sintesi intorno al minuto 18)

Per ulteriori approfondimenti leggi anche http://www.italiaciclismo.net/gara_juniores_15067_2013_09_29_caivano__na_78_coppa_caivano.htm

Luca Alò

Print Friendly Print Get a PDF version of this webpage PDF

Collegamenti

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google

Galleria fotografica

Collegati | Disegnato da Volleymania