Ciclismo> A Trevignano Romano la Mtb Santa Marinella-Cicli Montanini sorride con Mariangela Roncacci e Giovanni Gatti

Mariangela Roncacci

Domenica scorsa a Trevignano Romano, la Mtb Santa Marinella ha conosciuto nuove soddisfazioni nella gara organizzata dalla Cicli Montanini, secondo nome del team. Nella Granfondo Mtb Lago di Bracciano, valevole come Prestigio Mtb, Marathon Lazio-Ciclo Promo Components e Maremma Tosco-Laziale, i portacolori della società presieduta da Stefano Carnesecchi sono tornati a farsi notare sugli sterrati dei Monti Sabatini.
Al termine di un’animata edizione, sul percorso point to point di 53 chilometri, i risultati di valore sono stati ottenuti dall’élite Giovanni Gatti (ottavo assoluto nella gara maschile vinta da Vito Buono e quinto tra gli open) e da una sempre più sorprendente Mariangela Roncacci (seconda assoluta dietro la vincitrice Cristina Roberti, prima di categoria per le master donna 1 e nuova leader del circuito Maremma Tosco-Laziale assieme a Leonardo Caracciolo del Centro Bici Team Terni). La trasferta di Trevignano Romano ha consegnato agli archivi anche due podi di categoria con Lorenzo Borgi (terzo tra i master 5) e Daniele Galletti (terzo tra i master junior), l’ottavo posto di Antonella Casale tra le master donna 2 e l’undicesimo posto tra le società con il maggior numero di partenti (14) merito della partecipazione alla gara di Massimo Negossi, Daniele Tulin, Angelo Tisato, Emanuele Zena, Giuseppe Girardi, Umberto Macchi, Massimiliano Bigini, Alessandro Agnitelli e Gualtiero Pili.
“Sono davvero soddisfatta per il risultato – è stato il commento di una felicissima Mariangela Roncacci, alla prima vera stagione in mountain bike con la Mtb Santa Marinella -. Posso dire di essere stata avvantaggiata dai tratti scorrevoli per stradisti presenti sul tracciato. Di certo non sono brillante nella tecnica ma sto apprendendo con molta costanza. La maglia leader della Maremma-Tosco Laziale è stata una bella conquista per ora, ma so di dover lavorare duramente per trattenerla. Posso sperare di riuscire a far bene anche grazie al mezzo che mi è stato fornito per correre, la WR Compositi, bici completamente riassemblata per le mie caratteristiche”.
Non da meno è stato Giovanni Gatti, tornato alle gare dopo uno stato influenzale tra fine marzo e gli inizi di aprile: “E’ stata una corsa impegnativa e molto tirata, fino alle due ore di gara ero nel gruppetto che si è giocato il podio con Massimo Folcarelli e Stefano Capponi. Mi sono mancate un po’ le gambe dovuto al poco allenamento degli ultimi giorni sulle distanze più lunghe”.
Alla fine di un’intensa giornata, grandissima soddisfazione per la società e per il presidente Stefano Carnesecchi che si è complimentato con i suoi atleti per i risultati ottenuti in attesa di tirare il fiato per le vacanze pasquali e rimettersi in sella per un fine aprile abbastanza impegnativo con le gare di San Felice Circeo il 25, il campionato regionale FCI Lazio cross country a Terracina il 27 e la 24 Ore di Cremona nel medesimo week-end, evento nella quale vedrà il ritorno alle competizioni di Renato Remoli (campione italiano in carica endurance) e la 6 Ore sempre a Cremona con la partecipazione di Stefano Carnesecchi, Elisabetta Dani e Claudio Pellegrini in vista dell’Endurance Tour nella regione Lazio e a livello nazionale.

In allegato foto Roncacci (in azione e con Caracciolo), Gatti e Remoli (credit Carpediemphoto.it e Mtb Santa Marinella)

Luca Alò

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania