Pallanuoto> Roma incanta, Palermo è sua

Vis corsara in Sicilia, i giallorossi si impongono per 11-9 in casa dell’ Anteria TeLiMar e tornano a -1 dalla capolista Civitavecchia fermata a Bologna (8-8). Ciocchetti: ”Vittoria cercata e meritata, ora chiudiamo al meglio il girone d’andata vincendo col Cagliari”. E Sabato prossimo la Vis potrebbe approfittare dello scontro diretto tra SNC e Ortigia…

PALERMO – Una Roma Vis Nova stratosferica espugna Palermo regolando per 11-9 la formazione dell’Anteria TeLiMar nel match valevole per il decimo turno del Campionato di Serie A2 maschile del Girone Sud. Confermate le premesse della vigilia che promettevano grande spettacolo alla piscina olimpionica del capoluogo siciliano, dove il sette capitolino ha domato con 12 elementi i padroni di casa grazie ai parziali di 3-4, 2-1, 2-5 e 2-1: Bonito in versione “Superman”, triplette per Pappacena e Cuccovillo, prima doppietta stagionale per Spinelli e reti di Briganti, Vitola e Manzo. Una vittoria importantissima anche in chiave classifica per la squadra di Cristiano Ciocchetti, che vola a 25 punti e si riporta col fiato sul collo della capolista Civitavecchia, ora distante una sola lunghezza (26) in virtù dell’ 8-8 rimediato dai rossocelesti a Bologna. L’ Ortigia travolge il Nuoto Catania (13-7) e anche i siracusani si confermano in seconda posizione con la squadra capitolina, ma il prossimo turno potrebbe risultare più che favorevole per la Roma Vis Nova che potrà approfittare dello scontro diretto proprio tra SNC e Ortigia ospitando al Foro Italico la non irresistibile Rari Nantes Cagliari.
LA PARTITA – Il match-spettacolo di Palermo decolla con un doppio “botta e risposta” tra Zubcic e Cuccovillo (2-2), fino al primo vantaggio dei leoni con Spinelli che porta la Vis sul 3-2. I padroni di casa pareggiano provvisoriamente i conti con Ercolano (3-3), ma i giallorossi chiudono il primo parziale in proprio favore grazie ad un bellissimo gol di Vitola con l’uomo in più: 4-3 Vis. Il secondo periodo si apre ancora con un Zubcic scatenato che prima sigla il pari e poi porta in vantaggio i suoi (5-4), ma la nuova doppietta dello straniero in forza al Palermo risveglia ancora una volta Cuccovillo e la Vis fa 5-5 prima del cambio lato. Il terzo tempo si apre con un allungo dei siciliani, bravi a finalizzare 2 controfughe con Lo Cascio prima ed Ercolano poi: 2-0 e 7-5. Il pubblico palermitano esulta, ma i leoni controrispondono con un affondo roboante da 5 reti, una dietro l’altra: Spinelli prima (2-1, 7-6) e Briganti poi (2-2, 7-7) preparano la strada ad una tripletta “killer” di Simone Pappacena, 2-5 e 7-10 prima dell’ultimo quarto. La formazione di Ivano Quartuccio accorcia in apertura di quarto tempo con Andalora in superiorità (1-0, 8-11) ma Andrea Manzo decide di regalarsi un gol per il suo diciottesimo compleanno (oggi) e la Vis tiene a distanza i padroni di casa tornando a +3 (1-1, 8-11). I giallorossi amministrano il risultato da grande squadra grazie anche alle parate di (super) Mario Bonito, anche se l’ultima rete del match è di marca siciliana con Raimondo, che chiude la sfida sul finale di 11-9 per la Roma Vis Nova.

DICHIARAZIONI – Le dichiarazioni del tecnico giallorosso Cristiano Ciocchetti : ”Una vittoria cercata e meritata. Siamo stati bravi ad affrontarli senza farci intimorire, è stata una partita combattuta soprattutto all’inizio, con tanti capovolgimenti di fronte. Quando nel terzo tempo si sono portati avanti di 2 reti abbiamo ripreso il risultato e chiuso la partita da grande squadra, sfruttando le ripartenze e capitalizzando al meglio ogni occasione. E’ stata una partita di grande intensità, ho capito che avremo portato a casa i tre punti nel momento in cui la stanchezza ha preso il sopravvento sui loro giocatori più forti e la loro panchina non avrebbe potuto inserire innesti all’altezza delle prime linee. Sabato prossimo possiamo chiudere un grande girone d’andata: noi ospiteremo una squadra non irresistibile come il Cagliari, e potremo approfittare dello scontro diretto tra Civitavecchia e Ortigia. Nel caso in cui noi dovessimo vincere, qualsiasi risultato di quella sfida ci tornerà comodo, se poi dovessero pareggiare potremmo addirittura scavalcarle entrambi”. Il tabellino:

CAMPIONATO SERIE A2 MASCHILE 2013-2014
Giornata 10 del 22/02/2014 – Girone Sud

TELIMAR PALERMO – ROMA VIS NOVA 9-11 (3-4, 2-1, 2-5, 2-1)

Telimar: Sansone, Zubcic 4 (1 rig), Galioto, Di Patti, Andaloro 1, D’Aleo, Lo Dico, Covello, Lo Cascio 1, Raimondo 1, Ercolano 2, Tuscano, Adelfio. All. Quartuccio.
Roma Vis Nova: Bonito, Pappacena 3, Murro, Ferraro, Miskovic, Briganti 1, Spinelli 2, Innocenzi, Vitola 1, Manzo 1, Cuccovillo 3, Serrentino. All. Ciocchetti.
Arbitri: Brasiliano e Castagnola
Note: Usciti per limite di falli Vitola (RVN) nel terzo tempo, Innocenzi (RVN) nel quarto tempo. Espuso per proteste Di Patti (T) nel quarto tempo.
Superiorità numeriche: Telimar 5/9, Roma Vis Nova 4/8.
Spettatori: 150 circa.
Classifica Girone Sud: Civitavecchia 26, Roma Vis Nova 25, CC Ortigia 25, Anteria Telimar 18, Nuoto Catania 18, RN Salerno 14, President Bologna 13, RN Latina 12, Muri Antichi 9, Nuoto Roma 8, RN Cagliari 7, Anzio Nuoto 0.

Gianluca Meola
Responsabile Relazioni Esterne e Comunicazione Roma Vis Nova Pallanuoto

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania