Rugby> Lazio sconfitta con bonus dal Rovigo

foto Proietto

La partita col Rovigo non è di certo una di quelle dalle quali si pensa di poter portare a casa dei punti. Eppure, nonostante il pesante passivo inflitto dai rossoblù alla Lazio (26 – 62) e nonostante le tante assenze legate anche agli impegni dell’Italseven, per il XV di De Angelis e Mazzi è arrivato il bonus offensivo, quello delle quattro mete segnate, che permette ai biancocelesti di allungare sul Reggio in attesa che la formazione emiliana domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani riceva il Calvisano.
Il match dell’Acquacetosa si apriva nel segno della squadra ospite, che dopo appena sei minuti mandava in meta il pilone Borsi, che si sarebbe ripetuto al 12’ siglando la doppietta personale. Tra le due segnature, quella del momentaneo pareggio della Lazio, segnata da Bruno e trasformata da Nathan. Al 20’ capitan Mahoney violava la linea di meta laziale per la terza volta, e al 28’ era Ragusi a schiacciare la marcatura del bonus offensivo, ancor prima della mezz’ora. Sul 7 a 28 arriva la risposta della Lazio che riapriva i giochi con la meta di Guglielmo Giancarlini.
Ad inizio ripresa era ancora Ragusi ad andare in meta. Poi il piazzato dell’ispiratissimo Basson, che allungava ulteriormente il distacco tra le due formazioni, prima della terza segnatura biancoceleste: meta e trasformazione del solito Troy Nathan. Al 20’ ancora Basson dalla piazzola, e al 28’ toccava alla Lazio prendersi il punto di bonus offensivo. Dagli sviluppi di una touche in attacco, era Gerber a finalizzare la rolling maul laziale schiacciando oltre la linea di meta del Rovigo. Nel finale gli ospiti realizzavano altre tre segnature pesanti, tra cui quella della tripletta personale di Ragusi che portava a casa anche la cravatta del man of the match.

Il tabellino
Sabato 29 marzo 2014, CPO Giulio Onesti
Eccellenza, XVII giornata
IMA Lazio Rugby 1927 vs Rugby Rovigo 26-62 (12-28)
Marcatori: pt: 6 meta Borsi tr. Basson (0-7); 8 meta Bruno tr. Nathan (7-7); 12 meta Borsi tr. Basson (7-14); 20 meta Mahoney tr. Basson (7-21); 28 meta Ragusi tr. Basson (7-28); 33 meta Giancarlini; st: 2 meta Ragusi tr. Basson (12-35); 7 cp Basson (12-38); 10 meta Nathan tr. lo stesso (19-38); 20 cp Basson (19-41); 28 meta Gerber tr. Nathan (26-41); 34 meta Ragusi tr. Basson (26-48); 40 meta Calabrese tr. Basson (26-55); 43 meta Fratini tr. Basson (26-62).
Lazio: Lo Sasso; Giancarlini (35 St. Bruni), Bisegni, Nathan, Bruno (29 pt Di Giulio); Gerber, Gentile (2 st Bonavolontà); Baeck, Filuppucci, Riccioli (c) (28 st Dionisi); Civetta, Nitoglia (28 st Ventricelli); Pepoli (10 st Vannozzi), Datola (2 st Maregotto), Pietrosanti (10 st Grassotti).
Rovigo: Basson; Ragusi, Menon, McCann, Pavanello (8 st Calabrese); Rodriguez (11 st Fratini), Frati; Ferro (19 st Zanini), Lubian (35 st Manghi), Folla; Maran (20 st Riedo), Boggiani; Roan (35 st Gaijan), Mahoney (c) (8 st Gatto), Borsi (16 st Quaglio).
Arb: Bertelli di Ferrara.
Punti in classifica: Lazio 1, Rovigo 5.
Calciatori: Nathan 3 su 4. Basson 10 su 11.
Giallo a Riccioli al 17 pt.
note: spettatori 500 circa, giornata quasi estiva.
Man of the match: Ragusi.

Cesare Venturoli
Lazio Rugby 1927
Ufficio Stampa

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania