Ciclismo> Born to Win: ad Ascoli due giorni su pista da incorniciare per Capponi, De Luca e Cosentino

Non ci sono solo le corse su strada nel cammino agonistico stagionale del sodalizio Born to Win appena reduce dalla due giorni su pista al Velodromo Monticelli di Ascoli Piceno con una ventata di soddisfazioni per Federica Capponi, Chiara De Luca e Caris Cosentino seguite dal direttore sportivo Enrico Ciavattini.
Il risultato straordinario lo ha ottenuto Capponi nella prima giornata di gare nella specialità del keirin valida come prova unica per il Campionato Italiano dove ha conquistato il quarto posto.
Un piazzamento di tutto rispetto ottenuto al cospetto delle atlete specialiste della disciplina che gravitano in ambito nazionale e con più esperienza nelle gare internazionali ma l’impegno di Capponi è stato notevole senza farsi intimorire dalle avversarie.
Un’altra bella prova è stata espressa da De Luca che si è ben distinta sia nella specialità di individuale a punti e velocità.
Nella seconda giornata di gare, Capponi ha avuto tanta grinta da vendere per rimanere due volte sul podio sia nel keirin (seconda dietro la campionessa italiana Maila Andreotti) che nella velocità (terza dietro Andreotti e l’irlandese Stewart).
Di rilievo anche i piazzamenti di Caris Cosentino e Chiara De Luca rispettivamente al terzo e al quarto posto nello scratch vinto da Anastasia Carbonari (UC Porto Sant’Elpidio-Monte Urano).
“Bisogna continuare così corsa dopo corsa e col tempo ci prenderemo le nostre soddisfazioni” – è stato il commento del direttore sportivo Enrico Ciavattini – “con la consapevolezza di affrontare nel migliore dei modi il finale di stagione.”

Luca Alò

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania