Polisportiva Borghesiana, Arcangeli e i 43 anni nel club

“Questa società è un pezzo di cuore”

Roma – E’ stato praticamente tra i fondatori della Polisportiva Borghesiana. E a distanza di 43 anni (senza alcuna interruzione) è ancora nel club capitolino. Valerio Arcangeli è un componente storico della dirigenza della società di via Lentini e oggi, pur non avendo incarichi ufficiali, è ancora tra i soci della Polisportiva Borghesiana: “Nel 1980 è cominciata la mia avventura qui e quindi è un pezzo di cuore: portai mio figlio Fabio a fare atletica, l’unica attività sportiva praticata a suo tempo visto che non c’era nemmeno il campo di calcio qui. Poi nel 1985 fu finito il terreno di gioco e qualche tempo prima Carlo Criscuolo (papà di Stefano, attuale presidente della Polisportiva Borghesiana, ndr) aveva avviato il settore pallavolo”. Tantissimi ricordi e tante persone legano Arcangeli alla società capitolina: “I momenti più belli sono stati quelli delle feste dello sport svolte a largo Monreale, un momento di autentica aggregazione tra musica, cucina e sport. Una tradizione portata avanti fino ad oggi tanto che a giugno celebreremo la 43esima edizione della “Festa dello sport” della nostra società”. Tra i personaggi che hanno segnato il suo lungo percorso nella Polisportiva Borghesiana, Arcangeli fa un nome in particolare: “Maurizio Pompili che io definisco il “presidente della rinascita”: grazie a lui, che tra l’altro era geometra, presentammo nel 2000 un progetto da 1 miliardo e 700 milioni per ristrutturare tutto l’impianto sportivo (con la creazione di campi da calcetto, spogliatoi e bar, ndr) e il Comune ci affidò l’impianto per 25 anni. La manodopera fu anche portata avanti dall’attività di volontariato di tutti i componenti del consiglio direttivo tra cui Maurizio Brasili a cui oggi è intitolato il campo di calcio. Un altro momento importante è arrivato nel 2011 quando l’allora consigliere comunale Dario Nanni trovò i fondi per fare il manto in sintetico, ma nel corso degli anni ci furono anche grandi soddisfazioni sportive come il campionato di Promozione a cui partecipammo nel 1997-98 e diversi titoli regionali giovanili” sottolinea Arcangeli che ha sempre seguito il settore calcio da vicino (e ancora oggi dà un aiuto concreto, recandosi tutti i giorni al campo) e che conclude parlando dell’attuale situazione della Polisportiva Borghesiana: “Il settore calcio conta su 170 bambini nel settore di base, tutte le squadre giovanili agonistiche e una Prima categoria, poi c’è un settore volley che è in costante in crescita, le novità della ginnastica ritmica e del karate e altre discipline sportive innovative introdotte dal presidente Stefano Criscuolo che sta portando avanti un bel lavoro”.


Area comunicazione

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania