Basket> Defensor sconfitta in casa da La Spezia

Defensor Viterbo – Elite La Spezia – 47 – 59
Defensor: Scoscia 4 (0/2,0/1), Boi 2 (1/8,0/2), Carnemolla ne, Nosella 2 (1/3), Romagnoli 3 (0/4,1/5), Manzotti 8 (1/6,1/1), Bernardini 2 (1/3,0/4), Rejchova 13 (6/9), Serafini 6 (2/2,0/1), Spirito 7 (2/4). All. Scaramuccia
La Spezia: Favento 16 (2/9,2/5), Montanaro 11 (4/8,0/2), Scibelli 12 (3/10,0/2), Accini (0/1 da tre), Canova ne, Quarta 7 (1/5,0/3), Laterza 13 (5/14), Gentile (0/3), Mugliarisi, Mercole ne. All. Bukvic
Arbitri: Salustri di Roma e Capotorto di Palestrina (RM)
Note: Tiri liberi Defensor 13/21, La Spezia 23/32. Rimbalzi Defensor 43 (Rejchova 17), La Spezia 48 (Laterza 17). Parziali 10’ (9-13), 20’ (23-23), 30’ (29-44). Nessuna uscita per 5 falli
I minuti iniziali sono favorevoli alla Defensor, con le ospiti che impiegano tre minuti per trovare i primi punti, propiziati da un 2/2 dalla lunetta di Scibelli. La squadra di casa difende forte e trova canestri da Romagnoli e Spirito, guadagnando il +4 sul 6-2. La risposta delle ospiti arriva dalla difesa e dalla pressione a tutto campo che crea difficoltà alle portatrici di palla viterbesi. L’impatto dalla panchina di Montanaro è decisamente positivo e con due tiri liberi della giocatrice ligure il tabellone si porta sul 6-9 coronando un break ospite di 7-0.
Viterbo fatica ad innescare Rejchova che lotta a rimbalzo ma resta a secco di punti, così le spezzine possono chiudere la frazione inaugurale sul +4 forti di una difesa che concede pochissimo alla Defensor. Le gialloblù rispondono allora con le stesse armi, stringono le maglie difensive e trovano più organizzazione di gioco con l’ingresso sul parquet di Scoscia. Serafini conquista tiri liberi ed anche se le percentuali dalla lunetta di Viterbo non sono eccezionali, il punteggio torna in bilico e le due squadre arrivano al riposo in perfetto equilibrio sul 23-23.
Il terzo periodo è quello che spacca in due la partita; la zona di La Spezia manda in tilt l’attacco gialloblù mentre nell’altra metà campo la difesa viterbese viene punita da una lunga serie di fischi arbitrali che mandano frequentemente in lunetta le liguri. Il risultato è che La Spezia allunga e il momento positivo delle ospiti prosegue anche per metà del quarto periodo, quando il team di coach Bukvic raggiunge anche il +20. La gara sembra chiusa ma la Defensor ha un sussulto d’orgoglio, Manzotti realizza cinque punti consecutivi e l’intensità difensiva frutta qualche recupero prezioso. Anche Rejchova, positiva a rimbalzo, inizia a segnare canestri di pregevole fattura e la squadra di Scaramuccia ha un paio di tiri pesanti per risalire fino al -8.
Le triple però non colpiscono il bersaglio e così La Spezia può gestire gli ultimi giri di lancette senza eccessive difficoltà, di fronte ad una Defensor che ha pagato a caro prezzo gli errori del terzo periodo, non riuscendo a ripetere la vittoria dell’esordio.

Ufficio Stampa

Featured Links

Search Archive

Search by Date
Search by Category
Search with Google

Photo Gallery

Log in | Designed by Volleymania